Rubrica — In cucina

La Toscana a Terra Madre Salone del Gusto 2016 dal 22 al 26 settembre a Torino

Lo stand sarà situato nella splendida cornice di piazza Castello


Slow Food Toscana sarà presente a Terra Madre Salone del Gusto 2016 in programma a Torino dal 22 al 26 settembre prossimi a Torino.

La manifestazione per la prima volta dalla sua nascita lascia la cornice del Lingotto per avvicinarsi al pubblico trasformandosi in una kermesse a cielo aperto nelle strade e nelle piazze della città di Torino, da giovedì 22 a domenica 25 in orario 12 – 22.30, e lunedì 26 ore 12 - 20.

Lo stand di Slow Food Toscana sarà allestito nella splendida cornice di piazza Castello, nel cuore del centro cittadino, dove oltre a Slow Food Toscana troveranno collocazione anche i partner che supportano la presenza Toscana come: Cosvig, Comune di Montecatini Terme, Terra Madre Valdarno (sotto l’egida di Slow Food Colli Superiori del Valdarno), e con il patrocinio della Regione Toscana.
Sempre allo stand si potranno conoscere i progetti “StreetFarm”: un mezzo itinerante autorizzato per la trasformazione dei prodotti a cura del ristoratore fiorentino Luca Cai; e il progetto “StreetFoody” di Resti Spa che servirà per la realizzazione di alcuni momenti di laboratorio previsti nel fitto calendario di appuntamenti che Slow Food Toscana sta predisponendo, altri momenti verranno svolti all'interno del padiglione.
A fianco, in via Roma, ci saranno le bancarelle dei produttori dei territori e dei Presìdi Toscani riconducibili ai progetti tra cui: Biroldo della Garfagnana, Pane di patate della Garfagnana, Bottarga di Orbetello, Pesca tradizionale della laguna di Orbetello, Tarese del Valdarno, Mallegato, Mortadella di Prato, Fico secco di Carmignano, Agnello pomarancino, Prosciutto Bazzone, Prosciutto del Casentino (sotto l’egida della Comunità Allevatori del Grigio del Casentino), Razza maremmana, Biscotto Salato di Roccalbegna, Testarolo Artigianale Pontremolese, e Marocca di Casola.
In totale saranno circa 18 le bancarelle che rappresenteranno la Toscana con attività di vendita al pubblico in orario 10-19 di ogni giorno.

Altra importante presenza è quella delle comunità tra cui: Energie Rinnovabili, Isole del Giglio e Isola di Capraia (Isole Slow), Comunità produttori Mercato della Terra del Valdarno, Comunità produttori Mercato della Terra di Montecatini Terme, Comunità dei produttori della Valdera.

Tre i temi principali che Slow Food Toscana porta a Terra Madre Salone del Gusto 2016 sotto il nome di #ReteToscanaLab:#farerete, #biodiversità, #territorio.
#Farerete: è il punto centrale di tutte le attività di Slow Food Toscana al fine di creare sinergie e grazie al quale sono nate quelle con i partner istituzionali come Cosvig, Comune di Montecatini come capofila del suo territorio, Terra Madre Valdarno in rappresentanza dei Comuni dell’area, il patrocinio della Regione Toscana e gli altri sponsor: Cai, Resti.
#Biodiversità: è proprio la biodiversità che permette di #farerete, e che rende ogni progetto unico e caratterizzante come i Presìdi, le Comunità Del Cibo, le Comunità del Territorio e i Mercati della Terra e la filiera del Cibo, ma anche l'Alleanza dei Cuochi in una forma di educazione attraverso l’azione di tutela della biodiversità e della sua valorizzazione.
#Territorio: tutto quello che offre la Toscana, prodotti, paesaggio e sua tutela, ospitalità, itinerari non convenzionali.




--
Ufficio Stampa Slow Food Toscana

Infotel. 338.767679

In cucina — rubrica a cura di Stefania Guernieri

Stefania Guernieri

Stefania Guernieri — Giornalista professionista ed esperta di comunicazione e social media. Nata come cronista nelle redazioni dei quotidiani, si è occupata di cronaca nera e cronaca giudiziaria per oltre 10 anni. In qualità di redattrice ha curato varie inchieste giornalistiche. Oggi scrive di cibo e vino, motori, running e altri sport, politica. Ha esperienze in uffici stampa e gestione eventi, gestione campagne elettorali, ed ha curato l'organizzazione di numerose manifestazioni legate al settore enogastronomico.

E-mail: stefania.guernieri@gmail.com