L’8 marzo ingresso gratuito per le donne nei musei fiorentini

Corsi gratuiti di autodifesa della Federazione italiana di Kickboxing. Moda e costume a Carmignano. A Vernio, una festa con tante associazioni. In Capannina i California Dream Men


Ingresso gratuito per tutte le donne, martedì 8 marzo, nei musei fiorentini per la Festa della Donna. L'elenco completo: Museo di Palazzo Vecchio (ore 9 - 19), Scavi del Teatro Romano (ore 9 - 19), Torre di Arnolfo (ore 10 - 17), Santa Maria Novella (ore 9 - 17.30), Museo Novecento (ore 9 - 18) e Museo del Bigallo (ore 10.30 - 16.30). Prenotazione consigliata telefonando allo 055 288496. Libero ingresso a tutte le donne anche nella Galleria degli Uffizi, nei musei di Palazzo Pitti (Galleria Palatina, Galleria d’arte moderna, Museo degli Argenti, Galleria del costume) e nel Giardino di Boboli, nelle rispettive fasce orarie di apertura, nella Galleria dell’Accademia, nella fascia oraria 8.15-18.50, nel Museo Nazionale del Bargello, nel Museo delle Cappelle Medicee e nel Museo di Palazzo Davanzati, nella fascia oraria 8.15-13.50.

Martedì 8 marzo 2016, ore 15.00, a Palazzo Bastogi, Sala delle Feste, Via Cavour 18, a Firenze presentazione del rapporto di ricerca "GLocal Media Monitoring Project 2015". Partecipano:

Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Regionale della Toscana

Monica Barni, Vice Presidente della Regione Toscana

Laura Aria, Vice Segretario Generale dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Sandro Bennucci, Presidente dell'Associazione Stampa Toscana

Sandro Vannini, Presidente del Corecom della Toscana

Monia Azzalini, Ricercatrice dell'Osservatorio di Pavia

Carlo Sorrentino, Università degli Studi di Siena

Carlo Bartoli, Presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Toscana

Rosanna Pugnalini, Presidente della Commissione Regionale Pari Opportunità.

In occasione dell'8 marzo una settimana di corsi di difesa gratuiti in tutta Italia, in Toscana a Firenze. “Ogni giorno è il 25 novembre”. E' questo lo slogan con cui la Federazione Italiana Kickboxing Muay Thai, Savate e Shoot Boxe lancia, in occasione dell’8 marzo, la Festa internazionale della donna, una settimana di corsi gratuiti di autodifesa femminile in tutte le strutture italiane affiliate alla Federazione. 
A Firenze le lezioni si terranno presso l'Olympus Club - via di Ripoli, 88/a. L’iniziativa, che si terrà dal 5 al 13 marzo con il patrocinio della Polizia di Stato, ha come testimonial Elisabetta Gregoraci. “Ogni giorno le cronache raccontano di violenze sulle donne e femminicidi. Dall'inizio del 2016 ne sono già stati accertati 12: è un’emergenza e come tale va affrontata” spiega Gregoraci. “La violenza di genere si consuma spesso all'interno delle mura domestica – prosegue -, ma esistono anche altre forme, come le aggressioni per strada e i tentativi di stupro. In questo senso, apprendere le tecniche base di autodifesa non è risolutivo, ma può aiutare”. “Questa settimana di corsi segue quella organizzata per la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne dello scorso 25 novembre”, spiega Donato Milano, presidente della FIKBMS. “Mentre in Parlamento si inizia proprio in questi giorni a discutere su una legge che tuteli gli orfani di femminicidio, la Fikbms ha deciso di dedicare due settimane l’anno a corsi gratuiti che aiutino le donne a difendersi dalle aggressioni e che tengano alta l’attenzione su una forma di violenza aberrante come quella di genere” conclude.

Appuntamento con il teatro con lo spettacolo “Tutte Esaurite” giovedì 3 marzo, alle 21,15, al Piccolo Teatro di Rufina. Si tratta di una commedia brillante portata in scena dalla Compagnia Teatrale “Mani in alto” con al regia di Cristina Meini. La serata è offerta dall’Amministrazione Comunale, l’ingresso è libero e gratuito. Nella giornata di sabato 5 marzo sono previsti due appuntamenti in Biblioteca Comunale. Alle 16 sarà inaugurata la mostra fotografica “La Resistenza delle Donne nel mondo continua”. La mostra rimarrà aperta per tutto il mese di marzo. Alle 16,30 il convegno sul tema “Il voto alle Donne settant’anni dopo: una grande conquista, ma oggi?”. Entrambi gli appuntamenti sono organizzati da ANPI sezione Martiri di Berceto con il patrocinio del Comune di Rufina.

La Festa delle donne del vino a Palazzo Buonamici. L'appuntamento è per sabato 5 marzo alle 16 con l'evento per Prato. Ideato da Donatella Cinelli Colombini, neo presidente nazionale dell’Associazione Donne del Vino, e lanciato, primo in Italia, dalla delegata toscana Antonella D’Isanto, coinvolge contemporaneamente oltre 20 cantine e luoghi del vino in tutta la Regione. Sabato 5 marzo alle 16 con la partecipazione della consigliera delegata alle Pari opportunità della Provincia Giulia Anichini, Donne del vino in festa sarà ispirato alle donne "giovani e creative". Il vino in tavola servito nella sala del Gonfalone della Provincia, che patrocina l'evento, è il tema dell'incontro. A organizzare l'evento di Palazzo Buonamici è Marzia Morganti Tempestini, giornalista enogastronomica, direttore della rivista Il Sommelier Toscana di AIS. Moderate dalla giornalista Maria Michela Mattei, si racconteranno Pamela Bicchi per l'AIS, Beatrice Contini Bonacossi per la Tenuta di Capezzana e Annabella Pascale per la Tenuta di Artimino. Poi sarà la volta del talk show Giovani e Creative, dedicato a tre donne che hanno scelto di inseguire un sogno: Ludovica Lombardi, appena ventitreenne e già demi-chef de partie Four Season Hotel Firenze, Mek Tessema, ristoratrice dell'etiope Kaldi's Kaffè a Prato e Sabrina Biagini, sommelier e degustatore ufficiale AIS, che eseguirà la performance Il vino in tavola con consigli di servizio e abbinamenti con i piatti. L'evento si chiuderà con assaggi di cucina etiope preparati da Mek Tessema e piccola pasticceria di Ludovica Lombardi, accompagnati dalla degustazione dei vini di Artimino e Capezzana. Qualche dato sulle donne nel mondo del vino: le Donne del vino sono 650 in Italia, la maggior parte (70%) sono produttrici, l'11% ristoratrici, il 9% sommelier e un altro 9% giornaliste. In Toscana sono 80 (dati da uno studio di Daniela Mastrogherardino). Il 28% delle aziende agricole italiane e il 35% degli agriturismi ha una guida femminile (sono laureate il 50% e diplomate il 30%). Non solo, le aziende guidate da donne in generale hanno una maggiore redditività e un turn over del personale più basso (dati da ricerca McKinsey su agricoltura). L'ingresso è libero (massimo 60 persone). Obbligatoria prenotazione al 335 6130800, e-mail marzia.morganti@gmail.com.

La moda e il costume femminile dal 1500 ad oggi è il progetto speciale di ATTIVAmente per la Festa della Donna 2016. Domani, giovedì 3 marzo, alle 21 al Museo della Vite e del Vino il primo incontro con Sara Corsellini e la sua Storia del Costume. Il corso prosegue poi nei giovedì di marzo (10-17-31) e aprile (7-14-21). ATTIVAmente. Spazio alla conoscenza è un contenitore di percorsi di educazione non formale che il Comune di Carmignano ha lanciato e sta facendo crescere sul territorio con sempre maggiore successo. “Il percorso sulla moda e il costume femminile è un modo per riflettere su come l'abito rifletta l'evoluzione sociale e psicologica delle donne – commenta l'assessore alle Pari opportunità Sofia Toninelli, che è già al lavoro per gli incontri della primavera - In generale il nostro pubblico sta ancora aumentando, ma anche i docenti che si sono messi in gioco in questo percorso di crescita collettiva. Credo fermamente che la conoscenza sia un'occasione per tutta la comunità. E ad ATTIVAmente tutti imparano (ed insegnano) gratuitamente”.

Celebrare le donne senza dimenticare la solidarietà. E' questa la parola d'ordine che ha mobilitato le associazioni di Vernio a rispondere in gran numero all'amministrazione comunale per l'organizzazione della festa dell'8 marzo. Tutti insieme per le donne con le donne-sarà il tema della serata che animerà a Vernio la Sala delle Capriate dell’Ex Meucci a partire dalle 19. Il Comune quindi, con il sostegno e la collaborazione dei Circoli Arci di S. Quirico, Mercatale, Terrigoli e S. Ippolito, dello Spi Cgil, di Auser Verde Argento, di Misericordia e Croce Rossa di Vernio, PD, Avis Vernio e Cantagallo,Impavida Giovani, Caritas parrocchiale di Mercatale, Parrocchia di San Quirico e Comitato Vivere Vernio ha organizzato un appuntamento dedicato al panorama femminile con uno sfizioso aperi-cena (al costo di 7 euro) il cui ricavato sarà interamente devoluto al fondo di solidarietà per le famiglie. La serata sarà animata dalla musica di Patrizio e le consigliere comunali leggeranno alcune poesie e brani dedicati alle donne. Ci sarà anche un angolo con la cucina marocchina. Per la promozione dell’iniziativa è stata scelta una bellissima opera di Marcello Meucci, dal titolo 8 marzo, che il pittore esporrà il giorno dell’evento. Sarà, inoltre, aperta eccezionalmente la mostra nella sala superiore del Meucci e al Mumat Valbisenzio 1917, donne in marcia contro la guerra. Infine il comitato dei commercianti Vivere Vernio animerà il paese con le vetrine a tema per la festa. Per intervenire alla serata non occorre prenotazione. Le signore sono invitate a indossare un accessorio giallo.

Alla Capannina di Franceschi in Versilia appuntamento che si prospetta da tutto esaurito. L’evento, in programma Sabato 5 Marzo, prenderà il via già nel pre-serata con la cena curata in ogni minimo dettaglio dallo chef David Romagnoli: un raffinato menu di mare che spazierà dal millefoglie di branzino e carciofi con vellutata di peperoni, ai ravioli di cernia mantecati ai pinoli, per passare alla grigliata di gamberoni su letto di patate e verdure al forno, fino al dolcissimo semifreddo al melone glassato al madera e petali di lampone. Il tutto accompagnato da un'accurata selezione di vini. La cena sarà accompagnata dallo spettacolo dei “California Dream Men”, abilissimi nel mescolare ironia e sensualità. Il gruppo di ballerini e strip-teasers americani proporrà un vero e proprio show con cui scalderanno la sala infiammando signore e signorine.Discoteca a partire da mezzanotte con il dj Sandro Pozzi; la amatissima live band Borghi Bros,capitanata dai fratelli Alessio e Carlo Alberto Borghi; Stefano Busà al pianobar e Stefano Natali dj nel privè. Anche in questa parte della serata è previsto lo spettacolo dei bellissimi California Dream Men, che saranno disponibili per tutta la notte per foto ricordo e autografi. Tante mimose e gadget per le partecipanti, offerti dal partner "Profumeria Bacci", punto vendita di Forte dei Marmi dove le donne da oltre venti anni sono protagoniste. Possibilità di accedere all'evento con riduzione scaricando i coupon dalla Capannina APP, applicazione per smartphone disponibile gratuitamente su Google Play ed Apple Store. Per informazioni e prenotazioni 0584.80169/ 366.6608407/ 335.8090085.

Redazione Nove da Firenze