Fiera di Scandicci, in tramvia e bus ma attenti alle deviazioni 

Dalla sera di martedì 30 settembre. La Fiera si tiene dal 4 al 12 ottobre


Dalla sera di martedì 30 settembre (20,30 circa) sono in vigore le modifiche alla viabilità per l’edizione 2014 della Fiera.

“Cambiare il traffico per la Fiera comporta un impegno organizzativo eccezionale soprattutto da parte della Polizia Municipale – dice l’assessore alla Mobilità Andrea Anichini – è il primo passo fondamentale per un buon svolgimento di tutte le iniziative e per il lavoro degli operatori, in sicurezza e riducendo al massimo i disagi per i cittadini. Si tratta di un sistema viario collaudato, che assieme ad un utilizzo sempre maggiore dei mezzi pubblici ha consentito negli ultimi anni di far sentire solo in minima parte la pressione di 280 mila visitatori sul centro cittadino. L’invito è sempre lo stesso: in questo periodo per raggiungere l’area Fiera usiamo il tram, i bus, i piedi o la bici”. Il traffico tornerà all’assetto ordinario nella notte tra martedì 14 e mercoledì 15 ottobre. L’appello nel periodo della Fiera è sempre quello di non avvicinarsi al centro in auto e di venire a piedi o con i mezzi pubblici, soprattutto con la tramvia per scendere alle fermate Resistenza o De Andrè.

La viabilità - Da martedì 30 la chiusura delle vie Francoforte sull’Oder, 78esimo Reggimento Lupi di Toscana e Luzi, in contemporanea con l’inversione del senso di marcia in via De Andrè e l’istituzione del senso unico in via Sassetti, via Colombo, via Foscolo, via Salvemini e via Turri (nel tratto tra via Moro e via Foscolo, in direzione di via Foscolo).

In base al piano studiato dall’ufficio Traffico del Comando di Polizia Municipale, infatti, anche quest’anno i veicoli privati e gli autobus percorrono un perimetro di strade esterne all’area Fiera, a senso unico in direzione antioraria sul modello di una grande rotatoria.

Il perimetro di strade percorribili in senso antiorario è formato dalle vie Marzoppina (accessibile da viale Moro per chi proviene da Firenze), Rialdoli, Galilei, De Andrè, Sassetti, Colombo, Foscolo, Salvemini per rientrare in via Marzoppina. Questo assetto è stato studiato per evitare intersezioni tra le diverse strade.

Anche quest’anno per far accedere i residenti delle vie Deledda e Carducci viene invertito il senso di marcia nell’ultimo tratto di viale Moro verso Scandicci, e viene istituito il senso unico in via Turri in direzione di via Salvemini; per chi abita in zona viene così garantito anche l’accesso al parcheggio di via Deledda.

La sosta - Dalle 8 di mattina di mercoledì 1 ottobre sono in vigore i divieti di sosta nel parcheggio di via Pantin davanti al Municipio e in tutta l’area Fiera. In via Rialdoli (lato Palazzo Comunale) sono riservati 10 posti per la sosta dei disabili e gli stalli per moto e motorini. Il parcheggio di piazza Togliatti è accessibile ad eccezione di sabato 4 e domenica 5, di giovedì 9 per il Fierone e di sabato 11 ottobre.

In questo periodo è sospeso il divieto di sosta per pulizia delle strade (che in ogni caso viene effettuata) nella zona interna al perimetro dalle vie Marzoppina, Rialdoli, Galilei, Costituzione, Ciliegi, Fanfani, Masaccio, Giotto, Manzoni, Alfieri, De Rossi e Marzoppina (incluse).

Tramvia e bus - Per raggiungere la Fiera con la tramvia i due parcheggi consigliati sono quelli in via Stradone dell’Ospedale e al centro commerciale di Ponte a Greve, in prossimità della fermata Nenni Torregalli; gli attraversamenti pedonali della linea della tramvia nell’area Fiera saranno regolati da sbarre e dalla presenza di personale di sicurezza e di agenti di Polizia Municipale.

Anche gli autobus seguono la viabilità circolare attorno all’area Fiera, con fermate provvisorie lungo il tragitto.

Redazione Nove da Firenze