"Decreto sicurezza": confronto mercoledì in Metrocittà

Il 3 aprile con associazioni e Comuni nella Sala Pistelli di Palazzo Medici Riccardi. Immigrazione Informiamoci: terzo incontro alla Società Ricreativa l’Affratellamento di Ricorboli. A Prato presentazione del libro di Paolo Padoin "Migranti"


La consigliera delegata alla Promozione sociale della Città Metropolitana di Firenze ha convocato per mercoledì 3 aprile, alle ore 15, nella Sala Pistelli di Palazzo Medici Riccardi (con ingresso da via Cavour 9), un incontro tra la Metrocittà e i Comuni del territorio metropolitano e le associazioni di volontariato che operano nei comuni stessi e prestano la loro opera nel campo dell'accoglienza, per discutere insieme del decreto Salvini e in particolare di quelle misure in tema di immigrazione che interessano da vicino le amministrazioni.

Si conclude mercoledì 3 aprile 2019 alle ore 17:00 in via Giampaolo Orsini, 73 il percorso di incontri promossa dal Teatro Affratellamento sul tema dell’immigrazione e dell’informazione. Il terzo e ultimo incontro è realizzato in collaborazione con EUAP (Euro-African Partnership) e con MEDU (Medici per i Diritti Umani), e presenta un panorama e un articolato quadro di informazioni e di riflessioni sulle tappe, i modi e i luoghi in cui si compie spesso questo dramma umano e umanitario che coinvolge tutti noi ed espone al rischio della vita decine di migliaia di persone, tra cui donne e bambini. Un rischio talvolta che va anche ben oltre la morte stessa, in alcuni casi segna il destino di una sopravvivenza catastrofica e infernale. All’incontro pubblico introdotto come sempre da Luigi Mannelli (presidente dell’Affratellamento), interverrà ENRICO CECCHETTI, presidente EUAP, sul tema “Africa: problema o opportunità̀ per l'Italia e per l'Europa?”. Mentre SERENA LEONI, Coordinatrice MEDU Firenze, interviene sulle geografie dei percorsi migratori dall'Africa all'Italia: le stazioni della via crucis delle migrazioni. L’Affratellamento così conclude questo percorso nella convinzione che competenze e informazione siano la strada per comprendere adeguatamente, con consapevolezza e sensibilità, questo fenomeno attraverso cui (e sulla pelle di vittime o sopravvissuti) si sta anche giocando una parte della vita politica italiana.

Venerdì 5 aprile alle 17 in sala conferenze della biblioteca Lazzerini si terrà la presentazione del libro di Paolo Padoin Migranti. Tra accoglienza, respingimenti e protezione internazionale (Pintore, 2018). Saranno presenti l’autore e il sindaco di Prato . Modera Andrea Fagioli, direttore di Toscana Oggi. Il problema dei migranti, profughi e richiedenti asilo che approdano in Europa ha messo in difficoltà non solo alcuni governi, in particolare Italia e Grecia, ma anche l’Unione Europea, incapace di governare un fenomeno ti tali dimensioni. L’autore, già Prefetto di Torino e Firenze – la città in cui è nato e ha compiuto i suoi studi - affronta in maniera chiara e completa la questione migranti fornendo una rassegna di norme internazionali (ONU), europee (UE) e italiane in materia, arricchendola anche della normativa in vigore in tre Stati europei, Germania, Francia e Spagna. Dal confronto è risultato che forse le regole italiane sono fra le più liberali rispetto agli altri Paesi citati e che manca soprattutto una politica comune dell’Europa. L’UE infatti, in questo settore, si è dimostrata un completo fallimento. Ingresso libero.

Redazione Nove da Firenze