Covid, la Toscana gialla può attendere? Italia verso nuove restrizioni

Il Governo è spinto dal Cts per rendere la nazione nei prossimi giorni tutta arancione o addirittura tutta rossa. Ore decisive


Mentre la Toscana si sente penalizzata dall'arancione come colore Covid e il presidente Giani fa pressing su Roma per tornare presto gialli, i membri del Governo sembrano avere tutt'altri pensieri. 

L'idea che pare prevalere in questo momento nell'esecutivo è stringere la cinghia in tutta Italia dopo aver visto le immagini delle città piene di gente a passeggio con affollamenti in molte strade. 

Probabile quindi che l'opzione Toscana gialla prima di domenica 20 dicembre non sia stata presa in grande considerazione. Il movimento generale va in un'altra direzione: Italia presto tutta rossa (stile decisione Germania) o Italia tutta arancione

Bisognerà vedere se queste norme ci saranno e se riguarderanno alcuni giorni in particolare, tipo 25, 26 e 31 dicembre. 

Il Governo sta decidendo in queste ore sulla spinta anche del Comitato Tecnico Scientifico (Cts) che esprime nelle sue varie sfaccettature le proprie tesi per accelerare le restrizioni. 

Le ragioni economiche della Toscana, regione peraltro centrale e cruciale per quanto riguarda gli spostamenti in Italia, insomma, in questo momento possono a quanto pare attendere. 

Redazione Nove da Firenze