Corri la Vita: domani torna l’evento a favore della lotta al tumore al seno

Ecco i provvedimenti di circolazione. Previsti tre treni straordinari provenienti da Prato, Valdarno e Mugello


Domani domenica 27 settembre torna Corri la Vita, l'evento benefico a favore della lotta al tumore al seno arrivata alla tredicesima edizione. Come consueto due i percorsi: la corsa vera e propria di 12,8 chilometri o di 4,6 km e la passeggiata da 4,6 chilometri per le vie di Firenze. Anche squadra podistica di San Patrignano partecipa alla manifestazione toscana a sostegno dell’assistenza ai malati di tumore. Per i ragazzi una gara in preparazione della maratona di New York.

Su richiesta del Comune e degli organizzatori, la Regione ha chiesto a Trenitalia di potenziare il servizio sulle principali direttrici dell’area metropolitana per consentire anche ai non fiorentini di arrivare a Firenze in tempo per la partenza della corsa: concretamente sono stati organizzati tre treni straordinari che partiranno da Prato, Valdarno e dal Mugello. In dettaglio in primo treno partirà alle 8.12 da Prato, porterà fino a 460 passeggeri seduti e arriverà a Firenze Santa Maria Novella alle 8.42 con soste a Calenzano, Sesto Fiorentino, Zambra, Castello e Firenze Rifredi. Il secondo treno partirà da Montevarchi alle 7.10 e arriverà a Firenze SMN alle 8.18: la capienza è pari a 570 passeggeri seduti e sono previste fermate a San Giovanni valdarno, Figline, Incisa, Rignano, Sant’Ellero, Pontassieve, Sieci, Compiobbi, Rovezzano e Firenze Campo di Marte. Il terzo treno partirà alle 7.35 da Borgo San Lorenzo per arrivare alla stazione di Firenze SMN alle 8.30 e soste a San Piero, Vaglia, Caldine e Firenze SMN con fino a 390 passeggeri seduti. Si ricorda che per salire sui tre treni speciali è sufficiente acquistare un biglietto ordinario.

Redazione Nove da Firenze