Coronavirus, crescono i casi in Toscana

Oggi 6 ottobre sono 209, 42 anni l'età media. Zero decessi. Continuano a ottobre i test sierologici per il personale scolastico. Ambulatori dedicati in tutte le zone distretto della Asl Toscana Centro


In Toscana sono 15.973 i casi di positività al Coronavirus, 209 in più rispetto a ieri (125 identificati in corso di tracciamento e 84 da attività di screening). I nuovi casi sono l’1,3% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 209 casi odierni è di 42 anni circa (il 23% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 30% tra 40 e 59 anni, il 17% tra 60 e 79 anni, l’8% ha 80 anni o più) e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 57% è risultato asintomatico, il 24% pauci-sintomatico.

Delle 209 positività odierne, 5 casi sono ricollegabili a rientri dall'estero. Il 46% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso.

I guariti crescono dello 0,7% e raggiungono quota 10.606 (66,4% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 787.032, 6.965 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 4.199, +3,3% rispetto a ieri. I ricoverati sono 145 (1 in più rispetto a ieri), di cui 28 in terapia intensiva (4 in meno). Oggi non si registrano nuovi decessi.

Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale - relativi all'andamento dell'epidemia in regione.

Si ricorda che a partire dal 24 giugno 2020, il Ministero della Salute ha modificato il sistema di rilevazione dei dati sulla diffusione del Covid-19. I casi positivi non sono più indicati secondo la provincia di notifica bensì in base alla provincia di residenza o domicilio.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri. Sono 4.541 i casi complessivi a oggi a Firenze (37 in più rispetto a ieri), 1.007 a Prato (8 in più), 1.109 a Pistoia (8 in più), 1.561 a Massa (7 in più), 1.957 a Lucca (20 in più), 1.822 a Pisa (46 in più), 806 a Livorno (11 in più), 1.278 ad Arezzo (44 in più), 713 a Siena (19 in più), 629 a Grosseto (9 in più). Sono 550 i casi positivi notificati in Toscana, ma residenti in altre regioni.
Sono 53, quindi, i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 84 nella Nord Ovest, 72 nella Sud est.

La Toscana si conferma al 10° posto in Italia come numerosità di casi (comprensivi di residenti e non residenti), con circa 428 casi per 100.000 abitanti (media italiana circa 543 x100.000, dato di ieri). Le province di notifica con il tasso più alto sono Massa Carrara con 801 casi x100.000 abitanti, Lucca con 505, Firenze con 449, la più bassa Livorno con 241.

Complessivamente, 4.054 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi (133 in più rispetto a ieri, più 3,4%). Sono 8.798 (833 in più rispetto a ieri, più 10,5%) le persone, anche loro isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate (Asl Centro 3.002, Nord Ovest 4.219, Sud Est 1.577).

Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 145 (1 in più rispetto a ieri, più 0,7%), 28 in terapia intensiva (4 in meno rispetto a ieri, meno 12,5%).

Le persone complessivamente guarite sono 10.606 (75 in più rispetto a ieri, più 0,7%): 331 persone clinicamente guarite (5 in più rispetto a ieri, più 1,5%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 10.275 (70 in più rispetto a ieri, più 0,7%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Oggi non si registrano nuovi decessi. Restano, quindi, 1.168 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 421 a Firenze, 54 a Prato, 84 a Pistoia, 179 a Massa Carrara, 149 a Lucca, 97 a Pisa, 65 a Livorno, 53 ad Arezzo, 33 a Siena, 25 a Grosseto, 8 persone sono decedute sul suolo toscano, ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) per Covid-19 è di 31,3 x100.000 residenti contro il 59,6 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (91,9 x100.000), Firenze (41,6 x100.000) e Lucca (38,4 x100.000), il più basso a Grosseto (11,3 x100.000).


---

In particolare, nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 6 ottobre, sono 68.

APUANE: 5 casi

Carrara 3, Massa 2;

LUNIGIANA: 2 casi

Fivizzano 2;

PIANA DI LUCCA: 10 casi

Altopascio 5, Lucca 4, Porcari 1;

VALLE DEL SERCHIO: 5 casi

Barga 1, Castelnuovo Garfagnana 1, Coreglia Antelminelli 1, Gallicano 1, Sillano Giuncugnano 1;

PISA: 19 casi

Cascina 2, Pisa 17;

ALTA VAL DI CECINA VAL D’ERA: 11 casi

Buti 4, Casciana Terme Lari 2, Peccioli 2, Pontedera 3;

LIVORNO: 7 casi

Collesalvetti 1, Livorno 6;

VALLI ETRUSCHE: 4 casi

Campiglia Marittima 1, Castagneto Carducci 1, Cecina 1, Rosignano Marittimo 1;

VERSILIA: 5 casi

Camaiore 2, Viareggio 3.

I guariti ad oggi (6 ottobre 2020) su tutto il territorio aziendale sono 3938 (+31 rispetto ad ieri).

Per quanto riguarda i ricoveri per “Covid-19”, negli ospedali dell’Azienda USL Toscana nord ovest sono in totale 29, di cui 5 in Terapia intensiva.

All’ospedale di Livorno 13 i ricoverati, di cui 8 dell’ambito territoriale di Livorno, 2 dell’ambito della Versilia, 1 dell’ambito di Massa Carrara, 1 dell’ambito di Pisa ed 1 residente fuori Asl.

All’ospedale di Lucca 12 i ricoverati, di cui 8 dell’ambito territoriale di Lucca e 4 dell’ambito di Massa Carrara.

All’ospedale Apuane 4 ricoverati, tutti dell’ambito territoriale di Massa Carrara.

Dal monitoraggio giornaliero, infine, su tutto il territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest, ad oggi (6 ottobre) sono 4219 (+218) le persone isolate, in sorveglianza attiva, perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Continuano anche per il mese di ottobre i test sierologici sul personale docente e non docente che opera nei nidi, nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie pubbliche, statali e non statali, paritarie e private e negli Istituti di istruzione e formazione professionali presso le strutture territoriali dell’Ausl Toscana centro.

L' Azienda mantiene un’offerta attiva nella fascia oraria pomeridiana con test sierologici che vengono effettuati negli ambulatori dedicati in ciascuna delle otto zone distretto della Ausl Toscana centro ed eseguiti nei quattro laboratori aziendali a Prato, Empoli, Firenze e Pistoia.

I presidi che effettuano il servizio sono a Pistoia in via del Ceppo, a Pescia all’ex Filanda, a Prato al Centro Giovannini, a Firenze all’ospedale San Giovanni di Dio e al presidio d’Annunzio, a Figline all’ospedale Serristori, nel Mugello all’ospedale a Borgo san Lorenzo, a Empoli al presidio Rozzalupi.

Il personale scolastico che decide di rivolgersi alle strutture ambulatoriali delle Asl, potrà prenotare autonomamente il test sierologico attraverso il sito https://rientroascuola.sanita.toscana.it scegliendo il giorno e l’ora per effettuare il test.

Al termine della procedura online riceverà via sms la conferma della prenotazione e potrà stampare il promemoria. Concluso questo percorso, basterà recarsi al punto prelievi selezionato, dieci minuti prima dell’ora prescelta. L’altra modalità di prenotazione del test sierologico, lo ricordiamo, è con il proprio medico di medicina generale.

Maggiori informazioni sul sito dell’Azienda sanitaria a questo link o dalla Home seguendo il percorso Altri Sevizi/Test sierologico per il personale scolastico.

Redazione Nove da Firenze