Cimitero di Rifredi: in arrivo 400 nuovi ossarini

Lavori al via entro dicembre. L’assessore Vannucci: “Lavoriamo per rendere le nostre strutture sicure, belle e rispettose della memoria”. Opere realizzate e cantieri in corso e da aprire nei campisanti comunali: il dettaglio dei lavori


Continua l’ampliamento del cimitero comunale di Rifredi, dove entro il prossimo mese di dicembre aprirà il cantiere per la costruzione di 400 nuovi ossarini (secondo lotto di lavori). Al completamento di tutti i lotti, gli ossarini saranno complessivamente 5.850. Nel mese di novembre nei cimiteri del Pino e di Settignano partiranno invece i lavori per realizzare dei nuovi ossarini. A questi lavori in via di partenza si aggiungono quelli in corso nei campisanti di Trespiano, del Pino, di Brozzi e quelli conclusi di recente nei cimiteri cosiddetti ‘minori’ di San Silvestro a Ruffignano e di Santa Maria a Marignolle. Anche il cimitero monumentale delle Porte Sante è stato e continua ad essere al centro di importanti interventi di riqualificazione e messa in sicurezza.

“L’attenzione dell’amministrazione comunale per i cimiteri è alta - ha detto l’assessore a Welfare Andrea Vannucci - e stiamo lavorando per renderli dei luoghi sicuri, belli e rispettosi della nostra memoria. Il nostro impegno è volto ad ampliare, riqualificare e mettere in sicurezza i campisanti cittadini. I tanti lavori fatti, in corso e che faremo hanno l’obiettivo di garantire un elevato standard qualitativo e di accoglienza dei servizi cimiteriali. I cittadini hanno il diritto di avere cimiteri sicuri e ben tenuti con spazi adeguati e disponibili per i propri cari defunti”. “Per la festa di tutti i Santi e per la commemorazione di tutti i morti, i fiorentini troveranno cimiteri rinnovati e ampliati - ha concluso l’assessore -: finora sono stati realizzati tanti interventi, ma sappiamo che dovremo continuare a impegnarci e intervenire anche in altri cimiteri cittadini siano offerti servizi di qualità”.

DETTAGLIO DEI LAVORI. Al cimitero di Trespiano sono in corso lavori di manutenzione ordinaria, che prevedono il restauro della scala di accesso al vecchio forno crematorio, delle facciate dell’ingresso monumentale in pietra e il ripristino delle porzioni di pavimentazioni in porfido del viale. Inoltre, sono in corso i lavori di rifacimento di una parte del solaio praticabile, della viabilità interna, delle coperture con impermeabilizzazione e di realizzazione di loculi ossari per scadenze decennali finalizzati anche all’accoglimento dei resti ossei. Sono terminati, invece, i restauri della copertura e delle facciate della Palazzina anagrafe, della copertura e delle facciate della Palazzina vescovile, delle facciate della Palazzina che ospita gli spogliatoi degli operatori e i lavori al bagno degli uomini interno alla palazzina e aperto al pubblico. Al cimitero del Pino sono in corso i lavori di restauro delle coperture e delle facciate delle cappelle comunali sui viali laterali del cimitero e l’abbattimento delle barriere architettoniche. Al cimitero di Brozzi sono in corso i lavori di manutenzione e risanamento del manufatto in cemento armato detto ‘Blocco centrale’, che si trova nella porzione nuova del cimitero (fine lavori previsto il prossimo mese di dicembre), e interventi di consolidamento e restauro conservativo del colonnato interno al chiostro vecchio del cimitero nella porzione a confine con la storica Chiesa di San Martino a Brozzi (fine lavori previsto per il prossimo marzo). Al cimitero delle Porte Sante sono stati realizzati intereventi di consolidamento e messa in sicurezza delle cappelle adiacenti i bastioni lungo i camminamenti e la cinta muraria. Inoltre si è appena conclusa la seconda fase dell’intervento di consolidamento della struttura dal lato del Bastione Pian di Scò, mentre sono in corso lavori di sottofondazione e consolidamento del muro di sostegno della struttura sul lato del Bastione Michelangiolesco. Dal 4 novembre inizierà, invece, il terzo lotto di lavori sul camminamento.

Nei cimiteri cosiddetti ‘minori’ sono state eseguite opere di manutenzione ordinaria: nel cimitero di San Silvestro a Ruffignano è stato rifatto il muro perimetrale pericolante, mentre il cimitero di Santa Maria a Marignolle è stato riaperto grazie alla realizzazione di una galleria di accesso in facciata. La struttura fu chiusa in accordo con la Curia vescovile di Firenze proprietaria dell’immobile e della chiesa attigua.

ORARIO APERTURA CIMITERI COMUNALI 1° e 3 NOVEMBRE. In occasione della commemorazione dei defunti, venerdì 1° novembre e domenica 3 novembre, i cimiteri comunali saranno aperti al pubblico dalle 8 alle 17.

Redazione Nove da Firenze