Rubrica — In cucina

“Chianti Lovers” alla Fortezza da Basso di Firenze

Fotografie di Miriam Curatolo

Oggi l'anteprima del Consorzio Vino Chianti con la partecipazione del Consorzio di Tutela Morellino di Scansano. La Chianti Classico Collection alla Stazione Leopolda lunedì 11 e martedì 12 febbraio


Firenze, 10 febbraio 2019– Sarà un anno difficile per il commercio internazionale: flessione della produzione industriale a livello globale, guerra doganale tra est e ovest, crisi delle istituzioni europee, Brexit definitiva, Spread in crescita in Italia. C'è una sola certezza positiva nel 2019: il vino toscano è sempre di ottima qualità.

La conferma all'anteprima del Consorzio Vino Chianti con la partecipazione del Consorzio di Tutela Morellino di Scansano, in svolgimento sino a stasera alla Fortezza da Basso di Firenze. Con numeri che crescono di edizione in edizione. Un'affluenza di operatori del settore che ha superato le più rosee aspettative e che ha riempito il padiglione Cavaniglia della Fortezza da Basso di Firenze, per la prima volta occupato interamente, grazie alla presenza dei produttori del Consorzio Tutela Morellino di Scansano, che tornano a Firenze dopo il successo dell’edizione 2018.

Maggiore affluenza della stampa con 400 fra giornalisti, blogger e influencer accreditati da tutto il mondo. Quest'anno hanno avuto a disposizione un'area riservata alla degustazione nella sala sommitale del bastione della Fortezza, un luogo storico dove chiudere gli occhi durante l'assaggio per poi riaprirli sul tetto di Firenze.

Ma sopratutto aumentano le aziende che hanno deciso di partecipare: dalle circa 100 realtà dello scorso anno, si è passati a ben 150 aziende del territorio. A queste si aggiunge il Consorzio Tutela Morellino di Scansano, che dallo scorso anno organizza la propria anteprima in occasione di Chianti Lovers. Tanti i vini protagonisti delle aziende del Consorzio e dei Consorzi di sottozona: Rufina, Colli Fiorentini, Colli Senesi, Colli Aretini, Montalbano, Colline Pisane, Montespertoli, oltre alle etichette di venticinque cantine maremmane per il Morellino di ScansanoUn’attenzione particolare è stata riservata ai buyer stranieri, provenienti da tutto il mondo, che hanno preso parte al Buy Wine organizzato dalla Regione Toscana e Promofirenze. Per loro è stato organizzato un appuntamento riservato questa mattina, un seminario a cui è seguita una degustazione, con l’obiettivo di migliorare la conoscenza degli aspetti storici, produttivi e tutte le peculiarità della Denominazione Vino Chianti DOCG.

L’appuntamento con il Chianti a Firenze continua con la Chianti Classico Collection negli spazi della Stazione Leopolda, lunedì 11 e martedì 12 febbraio e, per la prima volta, sarà aperto al pubblico nella seconda giornata, dalle ore 14.30 alle ore 19.30. L’evento vedrà protagoniste, ancora una volta, centinaia di etichette e migliaia di bottiglie in degustazione a cui si uniranno prodotti di eccellenza dell’agroalimentare toscano a marchio DOP e IGP. Il Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP parteciperà alla due giorni insieme al Consorzio del Prosciutto Toscano DOP, al Consorzio Vino Chianti Classico e al Consorzio Olio Chianti Classico DOP, per una nuova tappa del progetto European Art of Taste, che promuove i quattro prodotti toscani a marchio DOP ed è cofinanziato dall’Unione europea.

In cucina — rubrica a cura di Nicola Novelli

Nicola Novelli

Nicola Novelli — Fondatore e Direttore responsabile di Nove da Firenze, dal 1997 il primo giornale on line fiorentino. Laureato in Scienze Politiche è giornalista pubblicista dal 1989. Dal1999 presiede Comunicazione Democratica, associazione di promozione sociale che edita www.nove.firenze.it. Per 5 anni consigliere regionale dell'Ordine dei Giornalisti della Toscana, attualmente è tesoriere della Fondazione OdG Toscana

E-mail: direttore@nove.firenze.it