Rubrica — Spettacolo

Capodanno in musica in Toscana

La tradizione dei concerti per salutare il nuovo anno, martedì 1 gennaio 2019


FOTOGRAFIE — È ormai divenuta una piacevole tradizione molto attesa da cittadini e turisti.

Imperdibile appuntamento con l’Orchestra della Toscana. Un momento inedito perché mai prima d’ora l’ORT aveva prodotto un Galà di Capodanno. Fedele alla sua vocazione regionale sono due i momenti previsti: la mattina a Viareggio e nel pomeriggio al Teatro Verdi di Firenze. Programma lirico con le più bella arie d’opera di Verdi, Mozart, Rossini, Donizetti, Puccini, Bizet. Sul palco Alessandro Corbelli, Roberto Scandiuzzi e i giovani cantanti di Corso d’Opera 2018. Dirige Maurizio Agostini.

Martedì 1 gennaio alle 17,30 in villa Poggio Reale ci sarà il “Concerto di Capodanno” appuntamento con il canto lirico. Protagonisti della serata 4 cantanti lirici: i Tenori Mattia Nebbiai e Tomas Jerabek, il Baritono Gabriele Spina, e la Soprano Zuzana Jeraiblova, accompagnati al pianoforte dal Maestro Marco Borroni. Saranno eseguite alcune delle più famose arie tratte dalle più conosciute opere liriche. Una serata dedicata al bel canto è sicuramente il miglior modo per festeggiare il nuovo anno che arriva. L’ingresso alla serata, organizzata dal Comune di Rufina e dall’Associazione Studio Lirico, è libero.

Il concerto di Capodanno al Teatro del Popolo di Castelfiorentino. Il 2019 comincerà martedì 1 gennaio alle 17.00 sulle note delle belle musiche di Strauss, Rossini, Morresi, Schwarz e Ricotta. A dirigere la Filarmonica Giuseppe Verdi di Castelfiorentino il maestro Stefano Mangini, in collaborazione con “L’art de la danse”, insegnante Laura Carpitelli. Questo il programma completo: J. Fucik - Florentiner Mars; G. Ricotta- Wiener Polka; J. Strauss -Esmeralda; G. Rossini- Il Barbiere di Siviglia (Sinfonia); R. Morresi- Il suonatore di Grancassa; J. Strauss- Albion Polka; O.M. Schwarz- Rondo Romantica; J. Strauss- Dove sventola la nostra bandiera- Danubio Blu-Radetzky march; E. Strauss- Bahan Frei. Il biglietto posto unico costa 5 euro. Per i giovani under 30 in possesso della Carta giovani sconti del 10% su tutti i biglietti. Per gli studenti delle università in possesso della carta “Studente della Toscana” biglietto ridotto 8€. Riduzioni riservate agli under 30 con “Biglietto futuro”. Riduzioni riservate agli under 26 e gli over 65 anni, a portatori di handicap o a soggetti con invalidità riconosciute. Per ottenere la riduzione occorre presentare opportuna documentazione. Le riduzioni non sono cumulabili. La prevendita dei biglietti di tutti gli spettacoli della stagione è in corso presso la biglietteria del teatro tutti i martedì e giovedì (ore 17.00-19.00) e il sabato (ore 9.30-12.30 e 16.00-19.00). Prevendita aperta anche presso Giallo Mare Minimal Teatro (via Paolo Veronese 10- Empoli tel 0571/81629-83758) dal lunedì al venerdì orario 9-13 e 14-18 e aperture su appuntamento. Diritti di prevendita 1€. Per informazioni Teatro del Popolo 0571 633482 e Giallo Mare Minimal Teatro 0571 81629-83758, info@giallomare.it.

Martedì 1 gennaio 2019 si chiude la 23^ edizione del Toscana Gospel Festival e come da tradizione accogliamo il nuovo anno con una grande festa diffusa in tre città della Toscana: Monteriggioni alle ore 15.30 dove nella spettacolare Piazza Roma, nel cuore antico del Castello, si esibiranno The Harlem Voices featuring Eric B.Turner; Siena alle ore 17 al Teatro dei Rozzi con il travolgente Pastor Ron Gospel Show; Prato al Teatro Metastasio alle ore 17 con la corale UniSound. Tre gruppi molto differenti tra di loro ma con un unico grande obiettivo quello di diffondere la cultura e la musica gospel.

Il 1 gennaio, alle 17.00, ritorna al Metastasio il tradizionale concerto gospel a cura di Officine della Cultura. A salutare il nuovo anno, i membri fondatori di Uni.Sound: Terelle Tipton (da Harlem, NY), Eric Sumter (da Filadelfia), Shilan Douglas (dall'Indiana) e Sharon Williams (da New York), che insieme hanno creato un gruppo che rispecchiasse la loro idea di "unione musicale", una bouquet band tenuta insieme da un filo rosso capace di valorizzare sia le personalità individuali sia l'impatto complessivo della formazione. Pur con profonde radici nel Church gospel, il gruppo desidera veicolare la tradizione con uno show più giovane e moderno, dove la presenza scenica, l'eleganza e lo stile sono tanto importanti quanto i temi cantati e la vocalità. Quattro voci magnifiche che hanno imparato a fondersi e sostenersi, raggiungendo una forza di impatto rarissima in formazioni di così ristretto numero, e hanno dato vita a un sound unico, un unisono speciale, dal cui termine, appunto, prendono nome. Apriranno il concerto due gruppi gospel pratesi, entrambi diretti da Patrizia Calussi: The Gospel Fire Choir e Little Big Gospel Choir. Ingresso: 15 euro, ridotto 13 euro, soci Unicoop Firenze 12 euro.

Altro tradizionale ed imperdibile appuntamento è il concerto dell’ Orchestra Chiti che, a partire dalle 17,30, saluterà il 2019 nell’ atrio della Stazione centrale (ingresso libero). I 35 musicisti dell’orchestra ritmo-sinfonica, diretti dal maestro Leonardo Gabuzzini, si esibiranno in tradizionali brani natalizi, musica jazz, swing, leggera nazionale, internazionale e colonne sonore da film. Il concerto è diventato ormai un modo per offrire un pomeriggio di musica ai viaggiatori che transitano in Stazione e ai tantissimi pratesi che non perdono l’occasione di ascoltare l’orchestra cittadina.

Arezzo, città della musica, saluta il 2019 con un grande “Concerto di Capodanno”. Martedì 1 gennaio alle ore 17.00, al Teatro Petrarca, il maestro Andrea Fornaciari sale sul podio per dirigere Oida Orchestra Instabile di Arezzo. L’appuntamento organizzato dalla Fondazione Guido d’Arezzo e dal Comune di Arezzo prevede celebri partiture di Pyotr Ilyich Tchaikovsky, George Bizet, Edward Elgar, Johann Strauss Sr e Jr, Josef Strauss per un viaggio tra valzer e polke dalle chiare atmosfere viennesi, attraverso melodie senza tempo, all'insegna della tradizione per formulare i migliori auguri per l'anno che verrà. I biglietti (platea 10 euro - palchetti 5 euro) sono disponibili online su Ticketone oppure presso Officine della Cultura (via Trasimeno 16 – Arezzo), dal lunedì al venerdì dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00. Presso il Teatro Petrarca nel giorno dello spettacolo. Info: tel. 0575 356203.

Concerto Lirico di Capodanno, che si terrà martedì 1 gennaio ore 18.15 presso il Teatro Francesco di Bartolo a Buti, a seguire offriremo un brindisi a tutti gli spettatori. Associazione Buti Teatro, Via F.lli Disperati 10 Buti (PI) 56032. mail: info@butiteatro.it

Concerto "E Adesso Swing”, in programma il giorno di Capodanno, alle 17.30, nell’Auditorium Theatre del Renaissance Tuscany al CioccoUn appuntamento ormai consolidato che in questa ventesima edizione si propone come un viaggio attraverso la storia di un genere musicale che ha lasciato il segno. Un tributo ad autori del calibro di Duke Ellington, Glenn Miller e Count Basie. Uno spettacolo ricco di suggestioni, emozioni e riflessioni portato in scena dalla Monday Orchestra diretta da Luca Missiti e dai ballerini della Golden Swing Society. Le note della big band - 18 musicisti che vantano numerosi anni di esperienza in ensemble consolidati su tutto il territorio nazionale – faranno rivivere nella sala dell’Auditorium l’atmosfera del Savoy, popolare locale da ballo di New York tra gli anni ‘20 e gli anni ‘50 del secolo scorso, diventato il simbolo di un genere musicale che ha sfidato preconcetti, rivoluzionato il modo stesso di ballare, ma soprattutto creato spazi musicali condivisi tra persone di diverse etnie, in un periodo in cui la segregazione razziale era tristemente diffusa. Ad arricchire la serata la coinvolgente voce di Celeste Castelnuovo e brani italiani conosciuti da tutti come “Mille lire al mese” e “Baciami piccina”. Al centro di questo appuntamento, come sempre, il valore della solidarietà. Dal 2003 sono stati raccolti più di 120 mila euro a favore della Missione di Muhura in Rwanda. Donazioni anno dopo anno più consistenti hanno consentito la realizzazione di progetti importanti sul piano della salute di tanti bambini e tante donne, come la trasformazione di un piccolo centro sanitario in un vero e proprio ospedale, la ristrutturazione del centro nutrizionale, la creazione di un laboratorio di analisi e di una sala operatoria nel reparto oculistico. Quest’anno il ricavato del concerto sarà devoluto al progetto di Casa Euriclea della Cooperativa Sociale Odissea per l'accoglienza di donne e bambini in difficoltà in una struttura della Valle del Serchio e al Gruppo Volontari della Solidarietà di Barga per l’acquisto di un pullmino da 9 posti attrezzato per il trasporto di persone con disabilità. Il concerto, organizzato dalla Misericordia di Castelvecchio Pascoli con il contributo di Kedrion Biopharma, del Renaissance Tuscany e del Ciocco S.p.A., vede la direzione artistica del Maestro Matteo De Stefano, ballerino pluripremiato nel mondo swing. Per informazioni e prenotazioni: 348 6559783 – concertociocco@libero.it

Il primo giorno dell’anno (ore 18, ingresso gratuito) si apre a San Casciano dei Bagni con l’atteso concerto organizzato dal Comune in collaborazione con la Parrocchia, nella chiesa di San Leondardo. Protagonista il prestigioso "Quartetto sincronie", che vanta concerti in ambito internazionale, composto da Houman Vaziri e Agnese Maria Balestracci (violino), Arianna Bloise (viola) e Maria Miele (violoncello). In programma musiche di Wolfgang Amadeus Mozart (Quartetto No.18 in La Magg, K464) e Ludwig van Beethoven (Quartetto Op.74 "Le Arpe").

Redazione Nove da Firenze