Pisa Book Festival

Pisa Book Festival: dieci anni, sempre indipendenti


LIBRI —
L’Olanda è Paese Ospite della X edizione del Pisa Book Festival, in programma a Pisa dal 23 al 25 novembre. 200 eventi in programma, ospiti italiani e stranieri e anteprime. Presentato il 15 novembre a Pisa a Palazzo Blu con gli interventi di Lucia Della Porta, Direttrice del PBF, Cosimo Bracci Torsi, Presidente della Fondazione Pisa, Marco Filippeschi, Sindaco di Pisa, Silvia Pagnin, Assessore alla Cultura della Provincia di Pisa e Bas Ernst, Addetto Culturale dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma.

Dal 23 al 25 novembre 2012 il Palazzo dei Congressi di Pisa ospiterà la X edizione del Pisa Book Festival. Dopo il record dei 40mila visitatori dello scorso anno, torna la kermesse dell’editoria indipendente con tre giorni di presentazioni e incontri con gli autori, 4.000 mq di libri, oltre 200 eventi, 150 editori, tutto a ingresso libero. La manifestazione è promossa dal Comune e dalla Provincia di Pisa e ha come sponsor principale la Fondazione Pisa.

Venerdì 23 novembre, tutti pronti al via per l’inaugurazione. Alle 10,00 è prevista l’apertura ufficiale del Pisa Book Festival alla presenza di Lucia Della Porta, Direttrice del PBF e Michiel Den Hond, Ambasciatore del Regno dei Paesi Bassi a Roma, Cosimo Bracci Torsi, Presidente della Fondazione Pisa, Marco Filippeschi, Sindaco di Pisa e Andrea Pieroni, Presidente della Provincia di Pisa. Ospite speciale, il premio Oscar per la miglior colonna sonora 2008 Dario Marianelli. Alle 10,30 sarà la volta dell’inaugurazione del Caffè letterario curato dai giornalisti di Repubblica Laura Montanari e Fabio Galati e della mostra de “La Repubblica delle Idee”. Alle 11,00 il taglio del nastro dello stand dedicato all’Olanda, Paese ospite della X edizione

Olandiamo

La presenza dell’Olanda al Pisa Book Festival si inserisce nel programma “Olandiamo in Toscana”, l’iniziativa dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma. Arriveranno a Pisa i più noti e importanti autori olandesi, tra cui: Ernest van der Kwast, olandese di origini indiane che ha vissuto anche a Bolzano e che al Festival presenterà il libro per cui ha rinunciato a una promettente carriera da lanciatore del disco: Mama Tandoori (ISBN Editore), una commedia esilarante su una madre che, per fortuna, non è la vostra; Rosita Steenbeek, attrice e scrittrice che vive a Roma e che ha tradotto Susanna Tamaro e Alberto Moravia; Jan Brokken, giornalista e scrittore di viaggi, che ha pubblicato numerosi romanzi paragonati dalla critica a quelli di Graham Greene e Bruce Chatwin; Ilja Leonard Pfeijffer, considerato uno dei massimi poeti contemporanei olandesi, che dal 2008 vive a Genova e che ha pubblicato numerosi saggi e racconti. Il programma è stato realizzato in collaborazione e con il sostegno dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi a Roma.

Ospiti e anticipazioni

Moltissimi ospiti al Pisa Book Festival e alcune anticipazioni speciali. Margherita Hack e Don Pierluigi Di Piazza presentano il loro libro, scritto a quattro mani, Io credo. Dialogo fra un’atea e un prete (Nuova dimensione). Roberto Riccardi, Colonnello dell’Arma e Direttore della rivista Il Carabiniere, sarà a Pisa per la prima volta con il suo romanzo Undercover. Niente è come sembra (Edizioni e/o), la storia del conflitto fra Onorata Società e Stato, scritta con il realismo di una vita vissuta sul campo. Tra le anteprime nazionali, sono freschi di stampa anche i libri di Luca Ricci Mabel dice sì (Einaudi), Maurizio De Giovanni,Vipera - l’ultima storia del commissario Ricciardi (Einaudi), e di Shumona Sinha, appena tradotta in italiano da Barbès. Incursioni anche in cucina e nel buonumore. Il celebre chef fiorentino Fabio Picchi, ospite fisso della rubrica Eat parade di Rai2, è al Festival con Soffriggo per te. Frittate e antichi sapori di famiglia (Rai Eri). Spazio poi alla saggistica: Ettore Cinnella, uno dei più grandi russisti italiani, illustra il suo nuovo libro 1917. La Russia verso l’abisso (Della Porta Editori) con Guido Carpi e Andrea Romano. Vittorio Silvestrini, normalista e docente di fisica generale all’Università Federico II di Napoli dove ha fondato la Città della scienza, parla del libro Tessere del mio mosaico. Scienza e sogni di un fisico irrequieto (Scienza Express Edizioni) con l’Assessore del Comune di Pisa e professoressa di fisica della materia Marilù Chiofalo. E la parola va anche all’arte con lo scultore costaricano Jiménez Deredia, il protagonista del volume La ruta de la Paz. Quando il sogno di un artista diventa realtà di Sonia Gomiero (Pisa University Press), presentato da Ada Carlesi e Denise Ulivieri docenti dell’Ateneo pisano.

Omaggio ai Paesi ospiti delle passate edizioni

Al Pisa Book Festival saranno presenti alcuni scrittori dei Paesi ospiti delle passate edizioni: Dan Lungu, uno dei maggiori autori romeni contemporanei presenta il volume Sono una vecchia comunista (Aìsara), divertente rilettura del regime di Ceausescu, insieme a Paola Polito e Giuseppe Dell’Agata. E poi Francois Vallejo, vincitore del Premio France Télévision per il miglior romanzo; Pablo D’Ors con il suo ultimo libro tradotto in italiano Il Debutto; il francese, ma fiorentino d’adozione, Yannick Haenel, protagonista dell’incontro Narrativa dossier. Il testimone inascoltato sul rapporto tra storia e finzione letteraria.

Gli Italiani

Molti e provenienti da tutta Italia gli scrittori che porteranno le loro opere al Pisa Book Festival. Paolo Cognetti presenta Sofia si veste sempre di nero (Minimum Fax); Lucio Pinkus, Renzo Fior e Massimo Orlandi presentano L’Arameo Errante (Il Margine) e L’Abbé Pierre (EMI); Paolo Merlini e Maurizio Silvestri narrano Un altro viaggio nelle Marche. Otto giorni senz’auto nel cuore delle Marche (Exòrma). Inoltre Patrizio Zurru (Agenzia Kalama) racconta la strada del successo di Marco Marsullo. Tra gli appuntamenti in calendario: sabato 24 novembre Nino mi chiamo. Fantabiografia di Antonio Gramsci (Feltrinelli 2012) con l’autore Luca Paulesu, Ettore Cinnella e Fulvio Paloscia. E ancora: Qualcosa di simile il libro di Francesca Scotti (Pequod Edizioni) presentato da Sebastiano Mondadori con Eleuteria Arena al violoncello; Sansur: censura, giornalismo in Turchia di Marco Cesario (Bianca & Volta edizioni), frutto di un reportage effettuato dal settembre 2011 al marzo 2012.

La Repubblica Caffè

Gli incontri della Repubblica Caffè sono a cura di Laura Montanari e Fabio Galati del quotidiano La Repubblica in contemporanea con la mostra la Repubblica delle Idee. Tra gli appuntamenti in calendario ci sono: Il bucato poetico, incontro con Elisa Biagini; Amsterdam è una farfalla, il racconto di Marino Magliani, la sua bicicletta e una città (Ediciclo); Marco Vichi con Il Bisticcio e Leonardo Gori con Danza macabra (Felici Editore); Dal rumore bianco, l’incontro con lo scrittore Mariano Baino e Francesco Niccolini che presenta Il caso Mattei con Attilio Bolzoni.

Focus su Pisa

Al Pisa Book Festival sarà presentata la nuova biblioteca di Pisa, che insieme al Centro SMS costituisce il Polo culturale delle Piagge: sabato 24 novembre, alle 11.30, si svolgerà l’incontro “Le biblioteche, piazze del sapere” con gli interventi del Sindaco di Pisa Marco Filippeschi, di Antonella Agnoli e Antonella Riacci.

Tra gli autori pisani: Marco Malvaldi e Vanni Santoni sono i protagonisti dell’incontro La pillola del giorno prima. La mercificazione delle malattie, dal titolo del libro che Malvaldi ha scritto con lo scienziato Roberto Vacca (Transeuropa Edizioni); Sergio Costanzo parla del suo nuovo romanzo storico Il fiume si rise (Linee Infinite edizioni) insieme al Sindaco di Pisa Marco Filippeschi e a Renzo Zucchini; il compositore pisano Dario Marianelli, premio Oscar 2008 per la migliore colonna sonora del film “Atonement/Espiazione” di Joe Wright, presenta il libro Torre superstar di Francesca Bianchi (Felici Editore). Inoltre l’autore Giacomo Bracci e l’editore Fabrizio Felici parlano del volume La febbre del volo. La storia dei fratelli Antoni, Guido e Ugo, i fondatori dell’aeroporto di Pisa e tra i pionieri dell’aviazione italiana (incontro realizzato in collaborazione con SAT). E poi Noi domani. Un viaggio nella scuola multiculturale il libro di Vinicio Ongini (Edizioni Laterza) è presentato con una conversazione a più voci sulla scuola che verrà, a cui partecipano, oltre all’autore (che attualmente lavora all'ufficio integrazione alunni stranieri del Ministero dell'Istruzione), Fuad Aziz, Maria Antonella Galanti e l’Assessore del Comune di Pisa Marilù Chiofalo. I segreti nascosti dietro il best seller saranno rivelati da Laura Lepri, autrice del libro Del denaro o della gloria. Libri, editori e vanità nella Venezia del Cinquecento (Mondadori) insieme al Prof. Marco Santagata dell’Università di Pisa. Infine le emittenti televisive locali 50 Canale e Granducato Tv parteciperanno sabato 24 novembre, alle 19, alla presentazione del libro Gli artigiani dell’etere. L’avventura delle TV private toscane di Andrea Pannocchia e Massimo Nardini (Eclettica Edizioni).

I Premi

Domenica 25 novembre sono in calendario due premiazioni: alle 11.30 il Premio Montescudaio alla migliore libreria indipendente d’Italia, assegnato quest’anno alla Cuccumeo di Firenze; alle 15 il Talent Next, dedicato agli illustratori emergenti e organizzato in collaborazione con il Museo della Grafica di Pisa, che sarà consegnato all’artista olandese Eef Smeets per l’opera “Baci al blu di Delft” da Daan Remmerts de Vries, l’artista olandese protagonista della mostra a Palazzo Blu “Il Signor Kandinsky era un pittore. Kandinsky raccontato ai bambini” (23 novembre 2012 – 22 gennaio 2013) che affiancherà l’esposizione “Kandisky dalla Russia all’Europa”.

Le iniziative speciali

Nella decima edizione del Pisa Book Festival è in programma la tavola rotonda sul tema Il mondo dei libri tra progetti imprenditoriali, proposte culturali, intervento pubblico e creatività a cui partecipano Andrea Pieroni, Presidente della Provincia di Pisa, Cosimo Bracci Torsi, Presidente della Fondazione Pisa, Alberto Galla, Presidente Associazione Librai Italiani e Titina Maccioni, Presidente del Consiglio Comunale di Pisa. Coordina Saverio Sani e sono previsti interventi di editori e librai.

In programma anche due celebrazioni di bicentenari: Dickens, Europe and the World, l’omaggio di John Bowen al grande scrittore inglese nato nel 1812; I Fratelli delle Fiabe. Reading in omaggio ai fratelli Grimm, a 200 anni dalla pubblicazione della loro prima raccolta di favole,

con la voce narrante e la regia di Teresa Porcella, accompagnata dalla musica di Letizia Fuochi.

Spazio anche ai mestieri dell’editoria. Domenica 25 novembre sarà dedicata in modo particolare ai librai indipendenti con Alberto Galla, presidente dell’Associazione Librai Italiani, l’editore svizzero Libero Casagrande e il progetto “Liberos” di Patrizio Zurru. In calendario anche i seminari di traduzione letteraria organizzati dal PBF Centre for Translation e workshop per apprendere le professioni dell’industria editoriale. E ancora: Dall’idea all’ebook. Storia normale di un leggendario gufo rosa, ovvero come fa una storia per bambini a diventare un ebook? (a cura di goWare e Siska Editore); La macchina editoriale e il ruolo del traduttore con Martina Testa, editor di Minimum Fax; Don’t Panic! Cover Design Workshop con Marco Innocenti e Luca Parenti (a cura di IED Firenze).

Il PBF junior

I migliori editori per ragazzi presentano le novità con ospiti e laboratori dedicati a grandi e piccini.

Pronto chi legge? Giochi di lettura sul Fantasy: 40 alunni delle scuole medie di Pisa si sfidano su Io mi chiamo Yorsh di Silvana De Mari, Il segreto degli undici di Deborah Epifani e Esaregnum di Clanmael Amcam. Giocalarte. Alla scoperta dei maestri Matisse e Picasso: workshop con l’artista Lisa Massei. Entra nella città della scienza e diventa professore: laboratorio a cura di Emanuele Pessi (CreativaMente). Roma preziosa: laboratorio di gioielleria per riscoprire la storia di Roma antica (Nicodemo Edizioni). Musica in fasce: lezione-concerto a cura della scuola Amadeus. La grande foresta: laboratorio di forestazione con terra e semi in compagnia di Francesco Niccolini, Anna Di Maggio e Lucia Baldini (Titivillus Edizioni). Tra gli ospiti: Gek Tessaro, Roberto Innocenti, Silvana De Mari, Fabrizio Casa.

3 giorni

1 location, il Palazzo dei Congressi di Pisa

8 sale

150 editori indipendenti (provenienti da: 20% Toscana, 25% Lazio, 25% Lombardia e 30% altre regioni italiane)

7 le case editrici pisane (Campanila, Della Porta, Ets, Felici, Pacini, Pisa University Press e Siska)

200 e più eventi

4.000 mq di superficie espositiva

40.000 visitatori nella scorsa edizione del 2011

100 le scuole coinvolte con progetti di promozione delle lettura


Il programma completo e le prenotazioni sul sito www.pisabookfestival.it

Orario: da venerdì 23 a domenica 25 novembre 2012, dalle 10 alle 20.


Ingresso gratuito



Redazione Nove da Firenze