"Fior di pane": dal grano a tavola

Dibattito organizzato dal Comune in collaborazione con l'Associazione Culturale "La Piazzoletta"


PRATO — Si terrà domani venerdì 14 settembre alle ore 17 sul Palco allestito in Piazza Mercatale, il dibattito dal titolo "Fior di pane", organizzato dal Comune di Prato in collaborazione con l'Associazione Culturale La Piazzoletta nell'ambito del progetto “La memoria dei semi”, che ha come obiettivo principale quello di promuovere e portare avanti la coltivazione di semi antichi sul territorio pratese al fine di realizzare una bozza a km zero e soprattutto portare sulla tavola dei pratesi un pane prodotto in modo completamente naturale e secondo la ricetta storica a basso contenuto di glutine. L'ingresso è libero.

Sul palco di "Fior di pane", insieme al giornalista Franco Poggianti che condurrà l'incontro, siederanno gli assessori alle Attività Produttive Roberto Caverni e alla Pubblica Istruzione Rita Pieri, ma anche tecnici e accademici esperti di cerealicoltura e panificazione che racconteranno al pubblico la Bozza di Prato, da una prospettiva inedita e interessante: peculiarità e vantaggi della sperimentazione colturale delle sementi antiche sul territorio pratese, ma anche e soprattutto storia, valori nutrizionali e ricette a base di pane.

Le interviste di Franco Poggianti inizieranno il giro con il direttore scientifico dell'Istituto Internazionale di Storia Economica Datini e docente di Storia Economica alla Facoltà di Economia dell'Università di Firenze Giampiero Nigro, a cui seguiranno nell'ordine il docente della Facoltà di Agraria dell'Università di Firenze Stefano Benedettelli, l' agronomo e responsabile del centro di riproduzione dell'Alta Maremma Andrea Gori, il Presidente dell'Associazione Culturale La Piazzoletta, produttore di sementi antiche e promotore del progetto “La Memoria dei Semi” Fulvio Ponzuoli, il referente per la Toscana di Civiltà Contadina Claudio Pozzi e il responsabile del settore valorizzazione dell'imprenditoria agricola della Regione Toscana Simone Tarducci.

L'appuntamento sarà accompagnato dagli stornelli, gli aneddoti e i proverbi di Octava Rima, mentre una golosa sorpresa chiuderà l'evento: l'Assessore Caverni, affiancato dal Presidente dell' Associazione Ristoratori Pratesi Giovanni Seghetti realizzerà in diretta sul palco una panzanella prodotta con ortaggi provenienti rigorosamente ed esclusivamente da Prato, in particolare dal mercato della filiera corta Terra di Prato, che l'assessore ha visitato domenica mattina 9 settembre insieme - tra gli altri - all'assessore regionale all'agricoltura Gianni Salvadori. Al termine della performance culinaria dell'assessore, a tutti i presenti sarà offerto un assaggio di panzanella, naturalmente Made in Prato.

di Marzia Morganti Tempestini

Redazione Nove da Firenze