''Film Spray'': il cinema entra in carcere e nelle comunità di recupero

A Firenze le proiezioni nella Chiesa di San Jacopo e in Biblioteca San Giovannino. Tra gli ospiti gli attori Leonardo Pieraccioni e Anna Kravos.


Il cinema indipendente italiano sbarca in luoghi non deputati al cinema: dalle carceri alle comunità di recupero, dalle chiese sconsacrate alle scuole, dalle biblioteche alle università americane. E’ la seconda edizione di "Film Spray", la rassegna di cinema italiano indipendente che si svolgerà dal 15 al 17 aprile a Firenze nella chiesa di San Jacopo (via Faenza), nella biblioteca di San Giovannino (piazza San Lorenzo) e negli istituti penitenziari di Sollicciano (Firenze), Rebibbia (Roma) e Santa Maria Maggiore (Venezia), ma anche presso la comunità di recupero “Il Forteto” (Dicomano, Firenze).

In contemporanea a Montecatini Terme al CineClub Fedic e a Tuscania presso la scuola Lorenzo dei Medici. Negli Stati Uniti, nelle stesse date, la rassegna sarà nelle università Marist University, College of Staten Island, Texas Christian University e Queen’s College.

La rassegna "Film Spray" è organizzata dall’Istituto Lorenzo de’ Medici di Firenze, diretto da Fabrizio Guarducci (già ideatore del premio "Segno d'argento" che negli anni '80 portò a Firenze Robert de Niro), con il patrocinio del Quartiere 1 del Comune di Firenze, della Cassa di risparmio di Firenze, Rai Trade, Banca Ifigest, Cinecittà Luce, Sintagma e Eduitalia.

“Questa iniziativa – ha detto Fabrizio Guarducci, direttore dell’Isituto Lorenzo de’ Medici e ideatore della rassegna - si ricollega al movimento pacifista dell’Empowerment, nato per sviluppare vie alternative per un’economia parallela ed auto-organizzata dai settori emarginati della nostra società basata sulla responsabilizzazione individuale, sulla capacità attiva di ciascun individuo e sulla partecipazione dando a ciascuno ampie possibilità di realizzare il proprio potenziale”.

La rassegna prevede 6 film in concorso, tutti in lingua originale e sottotitolati in inglese, scelti tra le pellicole escluse dal circuito distributivo tradizionale in base al loro valore artistico-culturale e al loro impegno sociale. I titoli selezionati concorreranno al premio “Rai Trade” che patrocinerà la distribuzione del vincitore decretato dalla somma dei voti del pubblico e dei detenuti in carcere. Ecco i titoli dei film in concorso: Butterfly Zone di Luciano Capponi, L’Uomo Fiammifero di Marco Chiarini, Mar Nero di Federico Bondi, L’Uomo del grano di Giancarlo Baudena, Onde di Francesco Fei e La velocità della luce di Andrea Papini.

Tra le novità di quest’anno la sezione (fuori concorso) che rende omaggio ai registi “italo americani” con tre film: La Vela Strappata un film di Joseph Greco; Little Kings di Bongiorno Prods e True Love di Nancy Savoca.

Eventi Speciali
Presso la Biblioteca San Giovannino, in piazza San Lorenzo, 6 venerdì 16 aprile, alle 15:30, sarà presentato il libro “Inquieti. I giovani del cinema italiano del Duemila” di Mario Dal Bello, scrittore e redattore della rivista Città Nuova.
Edito da Effatà Editrice (2009) il libro raccoglie interviste e testimonianze di registi e attori di opere di successo e sconosciute capaci di aprire uno squarcio sul nostro paese e sul nostro cinema. Saranno presenti: l’autore Mario Dal Bello, il regista Federico Rizzo (Fuga dal Call Center) e l’attrice Anita Kravos (candidata miglior attrice non protagonista al David di Donatello 2010 per “Alza la testa” di Alessandro Angelini).
L’iniziativa è promossa da Ardaco production e Melarancia studio.

Venerdì 16, alle ore 21:30, l’anteprima nazionale de Il mercante di stoffe di Antonio Baiocco alla presenza del regista e dell’attore Sebastiano Somma. Il film, che uscirà nelle sale a maggio, racconta di un commerciante italiano di tessuti pregiati, Alessandro, che parte per un lungo viaggio attraverso il deserto, per raggiungere un lontano villaggio berbero, dove si producono stoffe artigianali di ottima qualità. Qui incontra la giovane e bella Najiba. È attrazione fatale: tra i due nasce una passione tormentata e clandestina, che ben presto verrà scoperta.

Sabato 17 aprile, alle ore 17:30, sarà proiettato un film sperimentale N. Variazioni (90’, Italia, 2009) di Andrea Bezziccheri con Violante Placido tra le attrici. Atmosfere sospese e indefinite fanno da sfondo a 15 storie di coppie contemporanee che vivono in metropoli imprecisate.

Sabato 17 aprile, alle ore 21:30, si terrà la proiezione de I Volontari (1998) di Domenico Costanzo, un film indipendente girato interamente in Toscana che vede tra i protagonisti Barbara Enrichi, Carlo Monni, Novello Novelli e Romina Mondello. Alla proiezione del film di Costanzo, oltre al regista, sarà presente anche Leonardo Pieraccioni.
- presso la chiesa di San Jacopo via Faenza, 43.

Sabato 17 aprile (ore 10:30) si terrà la tavola rotonda “Tax Credit e Tax Shelter: un’opportunità per la Cinematografia Toscana” sulle nuove regole della distribuzione e produzione con ospiti e relatori del mondo del cinema e dell’imprenditoria. La tavola rotonda verterà su come sono state precepite le regole comunitarie “Tax Credit e Tax Shelter” organizzata in collaborazione con lo Studio Cervelin di Firenze, durante la quale sarà enfatizzata la produzione della Toscana. Saluti di Dario Nardella Vicesindaco Comune di Firenze, introduce Fabrizio Guarducci Presidente Istituto Lorenzo dei Medici, modera Franco Cervelin.

Tra gli eventi speciali la performance dei “Pastis” che accompagneranno live il pubblico prima di alcune proiezioni.

Le proiezioni, ad ingresso libero fino ad esaurimento posti (invito da ritirare presso la chiesa di San Jacopo, 43), si terranno presso la Chiesa di San Jacopo in campo Corbolini in via Faenza 43, la Biblioteca di San Giovannino in piazza San Lorenzo 6 e in contemporanea nel Cineclub di Montecatini e nelle carceri di Sollicciano (Firenze), Rebibbia (Roma) e Santa Maria Maggiore (Venezia).

Redazione Nove da Firenze