Nuovo corso sulla telematizzazione dele accise da fine marzo a Siena

A cura dell'Unione Provinciale Agricoltori


AGRICOLTURA — Agricoltura e formazione insieme per imparare a gestire le imposte fiscali sui prodotti della terra. Per le aziende agricole del senese, l’Unione Provinciale Agricoltori di Siena e For.Agri.Si S.ca.r.l - Ufficio Formazione organizzano un nuovo corso di formazione su “La telematizzazione delle accise” che si svolgerà dal 30 marzo al 17 aprile 2012 per un totale di 20 ore spalmate su sei incontri. Aperte le iscrizioni. La sede sarà quella dell’Unione Provinciale Agricoltori di Siena. Informazioni allo 0577/533201. Fax 0577 533050 ed e-mail: francesca@foragrisi.it.

Alla fine del percorso formativo verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Questo in dettaglio il programma delle lezioni. Si apre (venerdì 30 marzo) con cosa sono le accise dalla tassa sul sale ad oggi, le barriere doganali, il vino e gli altri prodotti soggetti ad accisa, limitazione del corso alle sole accise sul vino (altre accise alcool, birra ecc. ecc.), la gestione normale delle accise nel rapporti extra comunitari (l’operatore doganale) e il percorso formativo europeo e la sua evoluzione. Nella seconda lezione (3 aprile) si parlerà de il vino e la correlazione tra normative vitivinicole ed accise, la tipologia di prodotti, la nomenclatura combinata, le tariffe doganali, il sito dell’Agenzia delle Dogane. Il 6 aprile tocca a il deposito fiscale, il concetto di uscita dal deposito fiscale, l’esportazione intra comunitaria e il transito della extra comunitaria, l’immissione al consumo, l’esenzione del prodotto feccioso annuo, l’operatore registrato il codice accisa e l’operatore non registrato. Nella lezione del 10 aprile si affronta la cauzione del deposito fiscale, i documenti doco, ddt, daa e das, il transito, il daa e il das: analisi e prove pratiche di compilazione, i registri del deposito fiscale: carico scarico delle accise, l decalogo dei documenti fiscali. Nella lezione cinque in programma il 13 aprile, durante la mattina si parla de il carico e scarico dei prodotti, la tenuta del registro di carico e scarico e i documenti per la registrazione delle operazioni. Nel pomeriggio si studia la telematizzazione delle accise, le autorizzazioni all’invio, il servizio in proprio e gestito da terzi, la compilazione della dichiarazione, l’invio delle dichiarazioni e il seed: l’evoluzione delle accise con esempi pratici di gestione dei documenti. Si conclude (17 aprile) con i maggiori errori sanzionati e le principali problematiche, i rapporti con il trasportatori, il deposito, la sosta, il cambio del trasportatore, i casi particolari: cessione a privati, perdita del prodotto (furto, rotture, danneggiamento), lo smarrimento del documento fiscale, spazio ai quesiti e alle risposte, rapporti con le dogane.

Redazione Nove da Firenze