Avon Running, la prima tappa fiorentina della corsa tutta in rosa

Dopo Bari è la volta di Firenze, domenica 1° aprile, con un folto numero di donne attese al via e lo scenario di una delle più belle città del mondo. Iscrizioni e Percorso.


PODISMO — Dopo Bari è la volta di Firenze, domenica 1° aprile, con un folto numero di donne attese al via e lo scenario di una delle più belle città del mondo.
ù La seconda tappa 2012 prevede due prove, una agonistica sui 10km (valida anche come campionato toscano di corsa) e una 5km non competitiva a passo libero. L’evento di sport benessere e solidarietà tutto al femminile - promosso da Avon, la multinazionale americana di cosmetici - non si limita alla gara: fin da sabato 31 il Villaggio Avon si animerà grazie alle divertenti e utili attività proposte dagli sponsor.

Il percorso e la madrina

Nel corso della conferenza stampa di presentazione svoltasi a Palazzo Vecchio - alla quale hanno presenziato Cristina Giachi, Assessore delegato alle Pari Opportunità, Giancarlo Romiti, Presidente di Firenze Marathon, il Responsabile progetto Avon Running Italia Cristina Quintini e il Presidente dell’Associazione Artemisia, Roberta Gavagna - è stato annunciato il percorso definitivo con partenza e arrivo a Santa Maria Novella: un giro turistico del centro di Firenze attraverso Piazza Duomo, Ponte Vecchio, il Lungarno, Piazza della Signoria, Piazza della Repubblica fino a toccare, nel caso della 10 km, i giardini Torreggiani e di Boboli. L’organizzazione tecnica è a cura del Comitato della Firenze Marathon che darà il via a entrambe le corse alle ore 10.00 di domenica 1° aprile. Madrina tecnica di Avon Running Tour 2012 è Laura Fogli che al Villaggio Avon dispenserà consigli e suggerimenti alle partecipanti nel pomeriggio di sabato e la domenica mattina, in prossimità della partenza.

Il binomio sport-solidarietà

L’Assessore Giachi si è dichiarata «sinceramente entusiasta di ospitare una tappa di una corsa così importante, sia perché dedicata alle donne, sia perché l’intero ricavato andrà a un’Associazione come Artemisia che, insieme al partner organizzativo della Firenze Marathon, rappresenta il fiore all’occhiello della città. Ovviamente mi sono iscritta anche io, insieme a buona parte della Commissione Pari Opportunità, grazia anche allo slancio della Presidente Federica Giuliani».


Il Presidente di Firenze Marathon, Giancarlo Romiti, ha voluto ricordare «la fondamentale attività dei 300 volontari che garantiranno la chiusura del percorso per l’intero svolgimento della gara e la disponibilità del Comune a “consegnarci” il centro per permettere alle partecipanti di correre in piena sicurezza nei luoghi più belli di Firenze».

Per Artemisia, oltre alla Presidente Roberta Gavagna, è intervenuta la psicoterapeuta Beatrice Bessi, che ha illustrato nello specifico l’attività che l’Associazione intraprenderà con i fondi raccolti con la tappa di Avon Running Tour.

Le buone cause di Avon Running Tour

Come ogni anno l’intero ricavato delle iscrizioni sarà devoluto a una Onlus del territorio, nel caso di Firenze si tratta di Artemisia, associazione di promozione sociale che si occupa di donne, bambine e bambini che subiscono violenza (www.artemisiacentroantiviolenza.it).

È prevista anche un’ulteriore possibilità di solidarietà, chiamata “Se non corri scommetti su di me”, rivolto a quanto non possono partecipare alla gara (amiche un po’ pigre, fidanzati e/o mariti, parenti maschi o amici): c’è la possibilità di sponsorizzare la propria runner e puntare una somma per ogni chilometro che percorrerà. Un cedolino attesterà la distanza percorsa e le puntate fatte rimpingueranno l’assegno per l’Associazione Artemisia.

Il Premio Donna Città

Anche quest’anno si rinnova il Premio Donna Città, giunto alla terza edizione. In lizza quattro donne distintesi a Firenze in ambito imprenditoriale, sociale, scientifico e sportivo: Patrizia Bambi (Direttore Creativo del brand Patrizia Pepe), Lucia Aleotti (Gruppo farmaceutico Menarini), Bona Frescobaldi (Azionista della casa vinicola Marchesi de’ Frescobaldi e Presidente di Promoliva) e Audrey Alloh (campionessa italiana 60m indoor e semifinalista ai recenti mondiali di Istambul).

Per conoscere le loro storie e votarle basta collegarsi al sito www.avonrunning.it nella sezione Premio Donna Città.


Avon - The Company for Women - leader assoluto in Italia e nel Mondo nel canale della vendita diretta di prodotti cosmetici, con oltre 10 miliardi di dollari di fatturato annuale (dati 2010). Le Presentatrici sono circa 6,5 milioni in tutto il mondo. Fondata negli Stati Uniti nel 1886, è presente in più di 100 Paesi e in cinque continenti, con HQ a New York. La sede italiana si trova ad Olgiate Comasco (CO) fin dal 1966. Le linee Avon includono prodotti per il beauty, moda, per la casa con l'utilizzo di marchi noti come Avon Color, ANEW, Advance Techniques Avon è l'azienda che meglio interpreta i bisogni delle donne in termini di prodotto, servizio e sviluppo delle loro potenzialità in tutto il mondo.

Fin dalla sua fondazione, attraverso il ruolo di Presentatrice offerto alle donne, David Mc Connel pensò di assicurare loro indipendenza e crescita economica, permettendo loro di garantirsi il diritto alla salute e incoraggiandole a sentirsi belle fuori e dentro.

Redazione Nove da Firenze