Teatro Excelsior: Isabella Ragonese nella Commedia di Orlando

Lunedì 20 febbraio alle 21 in scena la giovane attrice affiancata da Erika Blanc


EMPOLI — Il teatro Excelsior di Empoli lunedì 20 febbraio alle 21 ospita la suggestiva penna di Virginia Woolf con La Commedia di Orlando magnifica interpretazione di Isabella Ragonese, una delle giovani attrici italiane più di successo, che affronta con abilità estrema sia i palcoscenici dei teatri, che i set cinematografici o televisivi. L’ abbiamo ammirata infatti nell’interpretazione della moglie di Elio Germano, ne La nostra vita di Daniele Luchetti, è stata madrina della 67ª Mostra del Cinema di Venezia, nel 2011 ha recitato per la prima volta in tv, partecipando ad un episodio della serie televisiva Il commissario Montalbano. Nel cast anche la straordinaria Erika Blanc, regia di Emanuela Giordano.

La trama: quando si dice che amore e passione, fortuna e successo non possono coincidere in una sola e fantastica vita, è in questo racconto una menzogna. Possono e come; è la storia di una nobile e bella ragazza che sposa l’uomo che ama e con il quale corona il suo sogno con la nascita di due pargoletti, che scavalca le sue incertezze e pubblica un libro che avrà un successo inaspettato. Un libro che racconta la storia dell’eroe Orlando, che tradito da ogni aspettativa cade in un letargo profondo, al risveglio lo attenderanno altre delusioni, e poi altre e altre ancora, per almeno quattro secoli, fino a quando non sarà l’ autrice stessa a divenire protagonista di questa magica storia, decidendo di risvegliare l’ eroe ma con le sembianze di una donna.

La stagione di prosa empolese prosegue mercoledì 7 marzo Sogno di una notte di mezz’estate con Alessandro Betti e Maria Biase e martedì 20 marzo Il nemico del popolo con Gianmarco Tognazzi.

Prevendita in corso da Discofollia (via del Gelsomino 45-Empoli telefono 0571 710746). Biglietto unico 19 euro, ridotto 16. Per informazioni rivolgersi a Giallo Mare Minimal Teatro, telefono 0571 81629 e-mail info@giallomare.it.

Redazione Nove da Firenze