Festeggia Halloween all'Acquario

A Livorno scopri il Mar dei Caraibi


Livorno, 29 ottobre 2011– L’Acquario di Livorno festeggia Halloween aprendo le porte al Mar dei Caraibi con l’inaugurazione di una nuova vasca espositiva dedicata alle bellezze di queste acque e alle colorate specie che lo popolano. Dal 29 ottobre al 1 novembre inoltre apertura e speciale promozione di Halloween per i visitatori. Nuova Vasca dei CaraibiPer offrire ai visitatori un percorso sempre nuovo e in continua crescita, l’Acquario di Livorno amplia la propria offerta con l’apertura di una nuova vasca dedicata al Mar dei Caraibi dove è possibile ammirare alcune specie delle scogliere coralline quali la Murena verde, Murena melanothis, pesce Selene, Pesce balestra regina, Pesce chirurgo e Pesce pipistrello. La nuova vasca, con un volume di 60m3 di acqua ed una temperatura di circa 25°C, si trova subito dopo la Vasca degli Squali e riproduce l’ambiente delle scogliere coralline caraibiche. Le scogliere coralline sono uno degli ecosistemi più ricchi di vita del Pianeta, paragonabili, per varietà di specie e biodiversità, solo alle foreste pluviali tropicali. Pur occupando lo 0.3% della superficie degli oceani ospitano il 25% di tutte le specie marine. Questo ambiente è caratterizzato da colori sgargianti; la varietà cromatica dei coralli è dovuta principalmente alle diverse alghe unicellulari che vivono all’interno dei loro tessuti.Questa variabilità si riflette anche sugli altri organismi tipici di questi ambienti; le livree degli animali hanno, infatti, tra le loro funzioni essenziali quella di renderli difficilmente individuabili. Il mimetismo può avere funzione difensiva, per sfuggire ad un predatore, ma anche offensiva, per poter avvicinare le prede senza metterle in allarme. Gli ospiti della nuova vascaLa Murena verde, il cui nome scientifico è Gymnotharax funebris, deve il suo nome alla particolare colorazione della pelle, in genere verde acceso, ma che può sfumare nel giallastro o nel marrone. Si tratta di una delle più grandi murene esistenti al mondo con la sua lunghezza superiore ai 2 metri. Vive nell’Oceano Atlantico, ma soltanto nella fascia tropicale. L’aspetto aggressivo che la contraddistingue, con la bocca che mostra sempre i denti, è dovuto invece all’esigenza fisiologica che tutte le murene hanno: per respirare infatti esse devono pompare acqua all’interno delle branchie attraverso la bocca, che tengono appunto semiaperta, poiché non sono dotate di opercolo. La Murena melanothis invece, anche detta murena pettine, vive in prossimità delle scogliere dove trova rifugio tra le rocce. Si tratta di una specie dal comportamento schivo che riesce a mimetizzarsi grazie alle numerose macchie presenti sul suo corpo. Si ciba di pesci e crostacei che stana dai loro nascondigli. La Selene (Selene vomer), una specie che appartiene alla famiglia dei carangidi, si caratterizza per un corpo fortemente compresso lateralmente ed un colore che consentono al pesce di mimetizzarsi sfuggendo ad eventuali predatori, a cui si rende invisibile anche nuotando parallelamente ai raggi solari. Il Pesce balestra regina, nome scientifico Balistes vetula, è così chiamato proprio le caratteristiche morfologiche della prima pinna dorsale dove si crea una sorta di meccanismo si “serratura” tra il primo e il secondo raggio che consente a questo esemplare di incastrarsi tra le rocce per non esser catturato dai predatori. Raggiunge i 60 cm di lunghezza e si ciba prevalentemente degli invertebrati che trova sul fondo: grazie al suo apparato boccale è in grado di frantumare anche i gusci dei ricci e le conchiglie. Nella vasca i visitatori potranno ammirare anche alcuni esemplari di Pesce pipistrello dei Caraibi (Chetodipterus faber), presente in abbondanza nelle fasce costiere in mezzo a mangrovie e spesso attorno ai relitti. Vive in gruppi molto numerosi e, soprattutto in giovane età, adotta la tecnica difensiva di lasciarsi trasportare dalle correnti nuotando trasversalmente ed imitando le alghe morte grazie al suo colore scuro. Ancora, sono presenti alcuni esemplari di Pesce Chirurgo (Acanthurus chirurgus): sono erbivori e sono dotati di 2 strutture affilate ai lati del peduncolo caudale chiamate “aculei”e simili a “lamette” che, taglienti come il bisturi di un chirurgo appunto, vengono eretti solo quando necessario come tecnica di difesa. E infine i Bodiano (Bodianus pulchellus Labridi), comunemente chiamati “pesce porco”, nei bellissimi colori giallo e rosso, giallo e blu. Halloween: apertura e promozione specialiPer festeggiare Halloween con il suo pubblico, l’Acquario di Livorno offre una speciale promozione riservata ai più piccoli: nei giorni dal 29 ottobre al 1 novembre tutti i ragazzi (4-12 anni) che entreranno all’Acquario di Livorno assieme a Nr.2 Adulti paganti e indossando una maschera di Halloween avranno diritto ad 1 ingresso omaggio Ragazzo. Promozione non cumulabile con altre in corso e valida nei giorni 29,30, 31 Ottobre e 1 novembre 2011. Dal 29 ottobre al 1 novembre inclusi, per festeggiare Halloween, l’Acquario di Livorno sarà aperto al pubblico tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 18.00 (ultimo ingresso 17.15). Animazioni, visite guidate e percorso Dietro le quinte (orari validi fino al 30 novembre 2011). A completamento dell’offerta, ricordiamo che proseguono nel fine settimana e nei giorni festivi le attività di animazioni con il polpo Otto, le visite guidate in compagnia della Sirena ed il percorso Dietro le quinte. Gli appuntamenti: - Animazione “Tutti sotto insieme ad Otto”: sabato, domenica e festivi alle ore 11.00 – partecipazione inclusa nel biglietto di ingresso per la visita alla struttura. Durata: circa 60 minuti.- Visita guidata animata “Segreti e misteri del mare: la Sirena si racconta”: sabato alle ore 15.30. Il biglietto ha un costo di € 4,00 a persona (oltre al normale biglietto di ingresso per la visita alla struttura). Durata: circa 60 minuti.- Percorso “Dietro le quinte”: sabato alle ore 12.00, domenica e festivi doppio appuntamento alle ore 12.00 e alle ore 15.30. Il biglietto ha un costo di € 4,00 a persona (oltre al normale biglietto di ingresso per la visita alla struttura). Durata circa 45 minuti. L'Acquario di Livorno è gestito da Costa Edutainment, leader in Italia nell'edutainment, e offre al visitatore un percorso di visita integrato che unisce la visita delle vasche espositive con uno spazio al primo piano che ospita la mostra “Kosmos: il cielo e le stelle dall’antichità a Galileo” ideata dal Museo Galileo – Istituto e Museo di Storia della Scienza di Firenze, a cura di Giovanni Di Pasquale. Il mondo di Costa Edutainment coniuga in una proposta ad alto valore aggiunto esperienze legate ai temi del mare e dell’ambiente, della scienza, della storia della navigazione e della cultura proposte in maniera unica, coinvolgente e focalizzata sull’emozione di imparare divertendosi. Queste esperienze prendono vita di volta in volta nelle diverse strutture gestite dall’Acquario di Genova alla Biosfera, da La città dei bambini e dei ragazzi al Galata Museo del Mare con il suo nuovo Sommergibile e all’ascensore panoramico Bigo.Questo mondo si completa attraverso altre strutture in Italia: oltre l’Acquario di Livorno, l’Acquario di Cattolica e l’Acquario di Cala Gonone, acquario mediterraneo nella splendida cornice sarda del Golfo di Orosei.

Redazione Nove da Firenze