Il Consiel in meta con il Meyer e quattro volte con il Livorno

Nel giorno che sancisce l'amicizia con l'ospedale pediatrico con uno strepitoso primo tempo i ragazzi di Ghelardi piegano i labronici 30 a 10.


RUGBY, A1 — Una splendida giornata di sole ha sancito una doppia vittoria del Consiel. La prima emozione l'ha regalata una meta trasformata da un bambino che sotto gli occhi del direttore generale dell'Ospedale Meyer, dott. Langiano, del vice-sindaco Dario Nardella e del presidente del Coni Provinciale Eugenio Giani ha sancito l'accordo per vincere la partita più difficile: aiutare attraverso lo sport o meglio il rugby il recupero dei bambini in difficili condizioni di salute."Da oggi si puo' vincere insieme", queste le parole prima del fischio d'inizio del derby contro il Livorno di un commosso Langiano.

La cronaca della partita è semplice, il Consiel trascinato da un super Wynne costringe gli ospiti a giocare per un intero tempo nella proprio meta campo. I ragazzi di coach Ghelardi non hanno sbagliato nulla e si sono dimostrati impeccabili sia nelle scelte di gioco al largo che in quelle in penetrazione, regalando ai quasi 700 spettatori spazi di splendido rugby.

I biancorossi con una grande intensità di gioco hanno costretto i labronici a degli errori semplici e le mete meravigliose di Wynne e Beretta sono solo la ciliegina sulla torta di un primo tempo impeccabile. Nella ripresa un'evidente calo di concentrazione e la voglia di reagire del Livorno hanno reso la partita più equilibrata e si sono viste le prime sbavature della partita anche da parte biancorossa. Sbavature che non compromettono il risultato né un primo tempo perfetto. Avanti così. L'unica nota stonata è la frattura alla mano destra di Mattia Filippini nel finale di gara.

Dott. Langiano: "Contento di essere con voi, alla presenza del vice-sindaco Dario Nardella. Oggi inizia un'amicizia, come per il rugby anche nella fondazione Mayer si vince insieme, non da soli. La vicinanza di tutta la squadra, aiuterà molti bambini".
Dario Nardella (Assessore allo Sport): "Sono contento ed emozionato di aver contribuito a questa 'amicizia' che durerà nel tempo e che andrà molto lontano. A novembre ci sarà il match della nostra Nazionale contro l'Australia: i giocatori della Nazionale faranno visita ai bambini malati".
Eugenio Giani: "Oggi viene consolidata la scelta di una squadra che ha sulla maglia il logo del Meyer rappresentando i bambini. Questo è l'esempio dello sport che sposa il sociale: si può fare sempre volontariato".

Ghelardi allenatore del Consiel: "Abbiamo fatto un ottimo primo tempo dove sono emerse anche delle importanti individualità come Wynne e Moss. Potevamo soltanto giocare impegnare gli avversari maggiormente con un gioco per linee verticali. Nel secondo tempo potevamo onorare meglio il derby giocando con intensità per tutto l'arco della partita."

Gareth Wynne: "Abbiamo fatto un gran primo tempo mio e della squadra. Poi ci siamo rilassati, e a questo livello non è possibile allentare l'attenzione. Dobbiamo per il futuro migliorare ancora. Come ti trovi? Bene con il mio amico inglese Moss ho avuto questa grande possibilità di giocare in un gruppo fantastico. E' una squadra che puo' puntare in alto, ma ripeto c'è ancora da crescere. Teniamoci stretti i cinque punti di oggi, dopo la sconfitta contro le Fiamme Oro ci volevano queste due vittorie consecutive. Non è mai facile giocare con tutti questi infortunati e con un gruppo nuovo. La vittoria più importante è iniziare a trovare l'intesa con i compagni: possiamo solo crescere"

CONSIEL FIRENZE RUGBY 1931 – LIVORNO RUGBY 30-10 (25-3)

CONSIEL FIRENZE RUGBY 1931: Wynne, Beretta, Fronzoni (38' s.t. Lunardi), Santi, Nava (14' s.t. Diodoro), Falleri (24' s.t. Morace), Billot, Ippolito, Moss, Fortunati Rossi (32' s.t. Ben Taleb), Filippini (5' s.t. Parri), Soldi, Paoletti (14' s.t. Cagna), Fanelli (14' s.t. Leoni), Chiostrini (24' s.t. Fantoni).
All.: Ghelardi

LIVORNO RUGBY: Biagiotti, Neri, Reitsma, Martinucci, Ubaldi, Squarcini (24' s.t. Bufalini), Brancoli, Morixe, Gambini, Cortesi, Squarcini E., Giugni (40' s.t. Falleni), Micheletti (34' s.t. Bellini), Morganti, Artal.
A disposizione: Milianti, Pracchia, Burani, Buonamano, Chiesa.
All.: Isozio

Arbitro: Kimber (IRFU)
Giudici di linea: Bertelli, Filizzola.

Marcatori: p.t. 3' cp Wynne (0-3); 12' cp Brancoli (3-3); 15' cp Wynne (6-3); 17' mt Wynne (11-3); 22' mt Nava tr Wynne (18-3); ; 40' mt Beretta tr Wynne (25-3). s.t. 21' mt Biagiotti tr Squarcini (25-10); 36' mt Cagna (30-10).

Note: 15' p.t. c. giallo Cortesi; 40' s.t. c. giallo Reitsma.

Classifica aggiornata, clicca qui.

Redazione Nove da Firenze