Maggio Off: Cecilia Chailly presenta brani dal suo ultimo cd Istanti

I biglietti per il concerto, 20 euro, possono essere acquistati nline sul sito www.maggiofiorentino.com, o alla Biglietteria del Teatro Comunale, al Box Office di Firenze e un’ora prima l’inizio al Teatro Comunale


TEATRO DEL MAGGIO MUSICALE FIORENTINO — Firenze – Scrittrice, giornalista, fotografa, pittrice, CECILIA CHAILLY è considerata l’arpista di spicco italiana più eclettica e geniale dei nostri tempi. Martedì 8 giugno, alle ore 21.30, si esibirà al Piccolo Teatro del Comunale nell’ambito della rassegna Maggio Off in un concerto realizzato in collaborazione con PRG.

Figlia del compositore Luciano Chailly e sorella del direttore d’orchestra Riccardo, Cecilia è nata e vive a Milano. A diciannove anni ha debuttato come prima arpa nell’Orchestra della Scala, quando aveva già collaborato con il Piccolo Teatro di Milano nella Tempesta di Giorgio Strehler e debuttato alla Piccola Scala come interprete di composizioni contemporanee scritte per lei dagli allievi di Azio Corghi, suo maestro di composizione presso il Conservatorio di Milano. Dopo un’importante carriera concertistica classica, che l’ha vista brillante interprete del repertorio solistico in importanti sedi e Festival europei, interpreta prime esecuzioni di John Cage e del gruppo dei Neoromantici italiani. Effettua tournèe in Cina e a Taiwan e si afferma come pioniera mondiale dell’arpa elettrica. Collabora, fra gli altri, con Mina, Ludovico Einaudi, Fabrizio De Andrè, Teresa De Sio, Andrea Bocelli, Giorio Conte, Lucio Dalla, Cristiano De Andrè, Giorgio Faletti, Planet Funk, Ron, Morgan e Hector Zazou. Nel 2000 ha partecipato al concerto in memoria di Fabrizio De André al Teatro Carlo Felice di Genova interpretando Inverno, inserito anche nel cd Faber amico fragile. Nel 2003 è invitata al Jazz Festival di Montreux unica artista italiana, suona per il Dalai Lama e in Vaticano per il Papa. Nel 2006 è special guest al Festival di Sanremo con Ron nel brano L’uomo delle stelle.

Come autrice ha realizzato nel 1997 l’album Anima, con il quale ha vinto il premio De Sica per la musica; nel 2002 Ama, il suo debutto nel Pop, fra canzoni e suoni sperimentali sull’arpa elettrica; nel 2007 Alone, genere classico crossover, suonato e registrato da sola con vari strumenti acustici, eccetto Living Room interpretato da Ludovico Einaudi al pianoforte. Alcuni suoi brani sono la colonna sonora del film Fuori dal mondo di Giuseppe Piccioni, Non ho sonno di Dario Argento, Mai più come prima di Giacomo Campiotti. Nel 2007 ha realizzato le musiche dello spettacolo per bambini Felicità di una stella prodotto dal Teatro all’Improvviso. Nel 2009 ha debuttato come compositrice classica con quattro sue composizioni per arpa e orchestra al Teatro Cilea di Reggio Calabria. Nell’ottobre 2009 esce il nuovo album, Istanti, un affresco di momenti di vita realizzati con l’arpa secolare Obermajer, talvolta elettrificata, fra sovrincisioni strumentali, percussioni e voce lirica del tenore Stefano Secco, che ha realizzato anche il mix, e momenti rock della chitarra elettrica di Alex Britti nel brano Kyrie.

Come scrittrice nel 1998 ha pubblicato il romanzo Era dell’amore, vincendo numerosi premi. Dal 2000 è titolare di una rubrica di musica e stati d’animo per il settimanale Donna Moderna; nel 2006-07 per Psichologies ha tenuto una rubrica di musica, letteratura e pittura che comprendeva anche sue fotografie. Come pittrice ha partecipato a numerose mostre organizzate da Poiesis; nel 2009 ha esposto varie opere al Museo d’arte contemporanea di Lissone.

Nel suo recital per Maggio Off Cecilia Chailly presenta brani dal suo ultimo cd Istanti e highlights dagli album precedenti; in alcuni brani l’arpista sarà accompagnata dalla viola di Simone Bazzaro.

Redazione Nove da Firenze