Rubrica — La tavola toscana

Al caffè de La Versiliana degustazioni di percorsi enogastronomici

Appuntamento venerdì 21 alle 18,30 a Marina di Pietrasanta con la narrazione di Vetrina Toscana per la promozione di esperienze di gusto


Venerdì 21 agosto alle 18,30 nell'ambito del Caffè de La Versiliana, in Viale Morin 16 a Marina di Pietrasanta, si terrà l'incontro: “Vetrina Toscana: narrazione e degustazioni per la promozione di percorsi enogastronomici ed esperienze di gusto”.

Prendendo spunto dal concept della nuova campagna di promozione turistica della Regione Toscana: ‘Toscana, Rinascimento senza fine’, si affronterà il tema in chiave enogastronomica.

La Toscana, infatti, ha una grande tradizione, che è sempre capace di rinnovarsi, mantenendo salde le proprio radici. Una narrazione che guarda al passato, proiettandosi nel futuro.

Si vive la storia con modernità, per questo partiamo da uno dei prodotti più antichi: il testarolo. Ne parlerà Alessio Bocconi, Responsabile presidio Slow Food del testarolo, che illustrerà anche il progetto Filiera grano 23, in collaborazione con l'università di Pisa, che ha consentito il recupero di un grano in via di estinzione. Perfetto esempio di come la tradizione si sposi con la scienza e l'innovazione.

Luciano Bertocchi, Storico di cucina Pontremolese, racconterà il “testo” strumento di cottura antico e attualissimo, interprete ideale della cucina della tradizione che ha già in sé il germe di un'assoluta modernità. Oltre ad essere utilizzato anche come forno mobile, infatti, la cottura nei testi consentiva, accumulando calore, di risparmiare la legna e, cuocendo gli alimenti nei propri umori, una cottura senza grassi. Inoltre, sulle tracce del testarolo, scopriremo i capolavori del Barocco Pontremolese.

Roberto Lodovichi, Presidente Unione regionale cuochi Toscani, parlerà dell'importanza dei prodotti a denominazione per la scoperta del territorio e della storia della cucina toscana, tra tradizione e modernità. Il racconto partirà da Pellegrino Artusi nel duecentesimo anno dalla nascita del padre della cucina italiana.

Francesco Tapinassi, Responsabile settore Turismo, Commercio e Servizi Regione Toscana, parlerà dei 20 anni di Vetrina Toscana e di come questo progetto abbia saputo anticipare le tendenze e di come leghi, in un circolo virtuoso, produttori e ristoratori e conduca alla scoperta del territorio.

L'evento, condotto da Daniela Mugnai,rientra tra le iniziative di Toscana Promozione Turistica ed è organizzato da Vetrina Toscana il progetto di Regione Unioncamere Toscana, in collaborazione con le associazioni di categoria Confcommercio e Confesercenti.

Il Caffè de La Versiliana è promosso e organizzato da Fondazione Versiliana in collaborazione con Comune di Pietrasanta e con il sostegno di Regione Toscana, Toscana Promozione Turistica.

Il racconto si chiuderà con una dimostrazione della produzione del testarolo e una degustazione a cura dell'azienda agricola Testarolando.

E per completare quest'eperienza, un viaggio nel tempo e nello spazio tra i prodotti a denominazione toscani e un omaggio a Pellegrino Artusi dello chef Lodovichi, che porterà in assaggio piatti della tradizione reinterpretati in chiave moderna.

La Fondazione Versiliana ricorda che l'ingresso agli Incontri al Caffè è come sempre libero fino ad esaurimento posti. Si consiglia di presentarsi con largo anticipo rispetto all'inizio degli incontri per le pratiche di registrazione degli accessi e per evitare assembramenti e code. Si ricorda al pubblico di mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro ed indossare la mascherina qualora il mantenimento della distanza non fosse possibile. Info 0584 265757.

Redazione Nove da Firenze