Meyer: si cercano appartamenti per le famiglie dei bambini in cura onco-ematologia


L’associazione Noi per Voi Onlus è conosciuta per le molteplici attività finalizzate alla raccolta fondi per sostenere la ricerca scientifica sui tumori infantili e l’assistenza alle famiglie dei bambini in cura all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.
“Noi per Voi” a Firenze gestisce anche 14 case di accoglienza, piccoli appartamenti a disposizione di famiglie con figli in cura nel reparto di onco-ematologia del Meyer oppure pazienti sottoposti a cicli di trattamenti post trapianto, che durano in media un anno. Queste “case di accoglienza” sono dislocate fra Firenze, Rifredi, Castello, Sesto e vengono cedute a nuclei familiari in difficoltà, che non potrebbero permettersi un albergo o un residence, spesso provenienti dal Sud Italia o dall’estero. Alla famiglia viene chiesto un “affitto” veramente simbolico, al resto provvede l’associazione.
In otto anni, ad esempio, dall’appartamento di Castello sono transitate ben quaranta famiglie.
Questi appartamenti sono ceduti alla Noi per Voi in comodato gratuito da privati cittadini, dalle parrocchie e in media ospitano venti famiglie all’anno. E’ operativa anche una fattiva collaborazione con la Misericordia di Rifredi. Tanti fiorentini di buona volontà che hanno rinunciato ad un reddito extra perché magari hanno conosciuto da vicino il mondo, le sofferenze e la voglia di vivere che c’è nell’ospedale Meyer.
In molti casi l’associazione provvede anche al sostentamento delle famiglie con risorse proprie e con l’aiuto del Banco Alimentare di Calenzano. In reparto, al Meyer, inoltre c’è un gruppo di psicologi pagato dall’associazione.
La spesa annua della Noi per Voi per l’assistenza alle famiglie dei bambini in cura oscilla fra i 60.000 e gli 80.000 euro.
Pasquale Tulimiero, presidente della Noi per Voi, fa un appello al buon cuore e alla sensibilità dei fiorentini in questa afosa estate, quando magari c’è anche più tempo per leggere i giornali: “Sono in aumento le famiglie che hanno i bambini nel reparto di oncologia pediatrica o in cura per leucemie e come associazione non siamo in grado di reperire sul libero mercato un appartamento. Se qualcuno fosse disposto ad offrirci in comodato l’appartamento, possibilmente in zona Rifredi, Castello, Careggi l’associazione può farsi carico delle spese condominiali, delle utenze e della buona condotta della casa. I prezzi degli affitti hanno raggiunto quote esorbitanti e noi contiamo esclusivamente sulle offerte, sul lavoro dei volontari alle manifestazioni di solidarietà. Un bambino sottoposto a trapianto deve affrontare un ciclo di terapie di sei mesi e non può fare il pendolare fra la sua città e Firenze. Le operazioni che prevedono l’asportazione di un tumore in media richiedono un anno di ospedalizzazione, con brevi uscite. Purtroppo, sta salendo il bisogno di assistenza a Firenze: ci sono famiglie di artigiani, coltivatori, manovali del Sud che lasciano il lavoro per assistere i figli e non hanno più alcuna fonte di reddito. Un po’ meglio va per il lavoratore dipendente in quanto la legge prevede un congedo retribuito. La nostra associazione ha bisogno anche di un aiuto per acquistare generi alimentari, per garantire il mantenimento del servizio di consulenza psicologica”.
Per le donazioni è possibile utilizzare il ccp 19477504 intestato a Noi per Voi. L’associazione è una Onlus riconosciuta dal 1997 quindi i contributi donati saranno deducibili dalla dichiarazione dei redditi.

Redazione Nove da Firenze