Incontro con Nicoletta Poidimani sui contenuti omofobi e antifemministi del Lexicon Vaticano
Mercoledì 6 dicembre 2006, ore 21, 30, in via Pisana 32r (a 50 metri da porta San Frediano)


Il Vaticano negli ultimi anni attacca in modo sistematico i diritti riproduttivi delle donne, l’autodeterminazione di lesbiche, gay e trans, si oppone fermamente a una legislazione che riconosca le coppie fra persone dello stesso sesso.
Queste tematiche - di cui Joseph Ratzinger già da molto prima di essere eletto papa - hanno trovato una sistematizzazione definitiva nel Lexicon vaticano – oltre ottocento pagine redatte da vari autori di area integralista cattolica su progetto del Pontificio consiglio per la famiglia, con l’intenzione di far chiarezza sui "Termini ambigui e discussi su famiglia, vita e questioni etiche", come suona il sottotitolo.
Questo Lexicon, pubblicato nel 2003 dalle Edizioni Dehoniane di Bologna, è significativamente curato dal cardinale di origine colombiana Alfonso Lopez Trujillo, famoso per le sue radicali e parallele battaglie contro la teologia della liberazione e contro i diritti riproduttivi delle donne in America Latina.
I 78 termini che compongono il Lexicon mirano ad ‘indirizzare’ le scelte politiche delle istituzioni nazionali e internazionali e sono facilmente sintetizzabili in: ridefinizione della morale sessuale, antifemminismo e attacco contro tutte le forme di riconoscimento dei diritti civili delle persone omosessuali. Nicoletta Poidimani ci guiderà fra i capitoli di questo testo guida delle politiche vaticane.

Redazione Nove da Firenze