234° Antica fiera di Mezzagosto: sabato 29 e domenica 30 agosto eventi e spettacoli nel centro di Lastra a Signa

In programma teatro di strada, musica, artigianato, cooking show, mercatini e mostra del bestiame. Laboratori e degustazioni con Gola Gioconda. Fiera Calda: grande successo per le prime giornate. Antica fiera del bestiame sul crinale dell’Appennino a San Godenzo


Teatro di strada, musica, antichi mestieri, mercatini, mostra del bestiame, spettacoli con la compagnia del Drago nero, il Coro dei Minatori di Santa Fiora e la band itinerante Zastava Orkestar e poi degustazioni e cooking show grazie all’evento curato da Gola Gioconda. Questo e molto altro nella 234° edizione dell’Antica Fiera di Mezzagosto che si terrà sabato 29 e domenica 30 agosto nel centro storico di Lastra a Signa. Il cartellone di eventi della Fiera partirà sabato 29 agosto alle 14 con il Trofeo delle Signe ovvero la gara ciclistica regionale Dilettanti Elite Under 23 (a cura dell’Associazione ciclistica Malmantile e della Gs Mobili Lama e in collaborazione tra le amministrazione comunali di Signa e Lastra a Signa) e dalle 17 fino a tarda sera spazio al mercato enogastronomico in via Dante Alighieri, il mercatino di arte e ingegno in via XXIV Maggio. Degustazioni, laboratori e cooking show a partire dalle 17 saranno protagonisti dell’evento sulle eccellenze del territorio curato da Gola Gioconda all’Antico Spedale di Sant’Antonio. Nel giardino delle Mura (dalle 18) mostra del bestiame con ovini, specie avicole, animali da cortile e attività per bambini insieme agli asini di ArciAsino e associazione Pantagruel. Sempre nel centro storico dalle 18 animazione itinerante a cura della compagnia del Drago Nero, i giochi antichi in piazza del Comune e in via dell’Arione “La Piazzetta della birra” con diverse varietà di birre artigianali toscane. Dalle 19 in piazza Garibaldi artigianato artistico, attività per bambini, trampolieri e mangiafuoco, mercati e banchi alimentari. Dalle 20 in corso Manzoni sarà possibile partecipare alla Cena antica a cura del Comitato carnevale itinerante e alle 21.30 in piazza del Comune si esibirà il Coro dei Minatori di Santa Fiora. Domenica 30 agosto il programma della Fiera continua con tante iniziative durante tutta la giornata, a partire dalle 9: il Mercato straordinario in via del Prato, la mostra del bestiame con attività per i più piccoli nel Giardino delle Mura, in via XXIV Maggio la mostra d’auto e moto d’epoca “Romba il motore” a cura del Motoclub Tartaruga, il mercato dell’antiquariato, il corteo contadino e animazioni per grandi e piccini per le vie del centro storico. Inoltre all’Antico Spedale di Sant’Antonio proseguono i laboratori e gli assaggi a cura di Gola Gioconda e in via dell’Arione gli eventi e le degustazioni alla Piazzetta della Birra. In serata, sempre nel centro storico, musica itinerante con la Zastava Orkestar e dalle 21.45 presso lo stadio comunale lo spettacolo della Scuola comunale di Danza, la tombola e i tradizionali fuochi d’artificio con sottofondo musicale.

In occasione della 234° edizione della Antica Fiera di Mezzagosto a Lastra a Signa dal 29 al 30 agosto l’Associazione Gola Gioconda propone una serie di iniziative per la valorizzare delle eccellenze agroalimentari del territorio. Negli splendidi locali dello Spedale Sant’Antonio, una costruzione che risale ai primi del 1400 di grande pregio artistico tanto che si suppone possa essere opera del Brunelleschi, oggi adibita a iniziative di carattere culturale e espositivo, Gola Gioconda propone un allestimento che consentirà alle aziende presenti di vedere valorizzata e apprezzata la propria produzione. Nelle tre sale infatti avrà luogo l’esposizione e la presentazione dei prodotti, incontri e degustazioni. I cooking show e le degustazioni saranno condotti dal giornalista enogastronomico Luca Managlia. Allestita anche una mostra delle copertine della rivista Gola Gioconda che dal 1998 si occupa dei “piaceri della tavola” con leggerezza e ironia.

Ancora Fiera Calda per le strade di Vicchio. La manifestazione è giunta al suo terzo giorno e il successo di pubblico delle prime giornate indicano già il gradimento per questa nuova formula. Il programma per i prossimi giorni si presenta ancora ricco di opportunità: mercati, mostre, dibattiti e grande intrattenimento. La giornata domani venerdi 28 agosto, vede ancora in Corso del Popolo il Mercatino delle opere dell’ingegno, mentre in Piazzetta di Ponente alle 17.30 ci si occupa di fonti di produzione energetica rinnovabile. L’incontro di domani con il Professore David Chiaramonti sarà focalizzato in particolar modo sulla vocazione del territorio del Mugello. Alle 17.30 spazio ai bambini, con il laboratorio Gli animali nell’arte nel Fondo Libreria di Corso del Popolo. Dalle ore 18.00 ancora lo SBARACCO in via della Repubblica, con occasioni per tutti i gusti e tutti i portafogli. A partire dalle 18.30 via al divertimento! Direttamente dall’amato talent show di Sky, Italia’s Got Talent, arrivano I Camillas (in piazza Giotto), per la presentazione del loro libro La rivolta dello zuccherificio, ed. Il Saggiatore. Saranno presenti gli autori, introdotti da Jacopo Ninni. Alle 21.15 in piazza della Vittoria l’ultimo divertentissimo show di Katia Beni. Infine alle 22.30 in piazza Giotto a chiudere la terza giornata della Fiera Calda, I Camillas in concerto.

Un’antica tradizione che l’Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve ha deciso di sostenere collaborando alla sua realizzazione. Torna domenica prossima, 30 agosto l'antica "Fiera sui Poggi". La manifestazione, organizzata dall'Associazione Salviamo l'Agricoltura in collaborazione con l'Unione di Comuni Valdarno e Valdisieve, il Comune di San Godenzo, e l'Associazione Foresta Modello delle Montagne Fiorentine, riproporrà l'antica fiera del bestiame che si svolgeva proprio in località Fiera dei Poggi nel comune di San Godenzo. La località è un altopiano dove si ritrovavano i pastori transumanti e gli allevatori che popolavano le montagne durante l'estate. Lì i partecipanti si scambiavano bestiame, cavalli, prodotti agricoli, chiacchiere ed esperienze di vita. Durante la giornata di domenica a partire dalle 10 si alterneranno tra le varie iniziative la mostra del bestiame, escursioni guidate, mercatino artigianale ed enogastronomico di filiera, giochi oltre ad incontri e laboratori a cura dell’Associazione Foresta Modello Montagne Fiorentine. Dalle 12.30, poi sarà possibile anche pranzare presso lo stand gastronomico della fiera. La chiusura degli stand è prevista per le ore 20. Per tutta la durata della manifestazione sarà possibile acquistare prodotti tipici del territorio. In caso di previsto maltempo si può avere la conferma dello svolgimento della festa telefonando ai numeri0558396649 3391680549 3332504466. "Un grazie sentito a tutti coloro che collaborano alla riuscita di questa manifestazione – afferma il Sindaco di San Godenzo Alessandro Manni - che riporta alla ribalta, oltre ad un tradizionale appuntamento, l'importanza nel nostro territorio di tutte quelle attività ad esso collegate, come l'allevamento e l'agricoltura".

Redazione Nove da Firenze