Tramvia, Cantieri in corso: scade il Sondaggio per gli esseri umani

Mancano poche ore alla conclusione della votazione promossa dal sindaco di Firenze


Negli ultimi giorni a ricevere più click degli Aggiornamenti sui cantieri in corso sarebbe stata la pagina dedicata al "sondaggio per scegliere i nomi alle linee tramviarie fiorentine" l'iniziativa lanciata dalla giunta fiorentina alla quale possono aderire solo gli "esseri umani".

"Prima di cominciare, è necessario dimostrare di essere umani" è infatti la frase che i fiorentini trovano ad accoglierli e che precede la scelta della ristretta rosa dei pretendenti: Brunelleschi, Botticelli, Vespucci, Leonardo, Dante, Galileo, Elettrice Palatina, Giotto, Masaccio, Michelangelo, Medici. Manca Donatello nato e morto a Firenze.
Leonardo, Michelangelo e Brunelleschi su tutti, qualche chance per i Medici, anche se segnalati per la Linea 3 che porta a Careggi, mentre resta distaccata la principessa Elettrice Palatina pur sempre una Medici, Anna Maria Luisa, che, nonostante gli sforzi profusi da Eugenio Giani in oramai 20 anni di carriera amministrativa, non riesce ad imporsi nel cuore dei fiorentini pur essendo la vera benefattrice della città, visto che ha disposto dei beni di famiglia in favore di quel popolo che oggi ne trae rendita e profitto. 
Ma mancano anche tutti quei nomi che sono comparsi sui Social come Antognoni, Baggio e Batistuta.
Tra chi avrebbe attraversato volentieri Firenze sulla Linea Mascetti e chi sul Tarapia Tapioco (come fosse antani) qualcuno ha osato proporre persino il nome di Edmundo, magari per una futura linea verso la Versilia.

"Vorremmo dare a ciascuna delle 3 linee della Tramvia un nome che le leghi alla storia e all'identità di Firenze" così ha rilanciato sui Social il primo cittadino Dario Nardella ed in tanti hanno raccolto l'invito. Vuoi per spirito goliardico o vuoi per.. spirito goliardico.
 Per votare c'è tempo fino a venerdì 3 febbraio alle ore 20 Partecipa al Sondaggio

Il sondaggio riguarda la Linea 1 da Santa Maria Novella a Scandicci, la Linea 2 dall'Aeroporto (Amerigo Vespucci, ma non è un suggerimento) a Santa Maria Novella e la Linea 3 dal Polo Ospedaliero di Careggi a Santa Maria Novella. Come si può facilmente immaginare chiamarne anche una sola "Novella" sarebbe risultato caotico.
Non sono accettati nomi per la Linea passante per il Duomo. Prossimamente...

Per gli abitudinari della cartellonistica, coloro che guardano oltre le recinzioni con profondo sospetto ed apprensione, sono invece sempre disponibili aggiornamenti sui cantieri.

Linea 3

Dal pomeriggio di sabato 14 gennaio è entrata in vigore la nuova viabilità nella zona di piazza Dalmazia con l’apertura al transito di via di Rifredi e la contestuale inversione di marcia verso via Carlo Bini. Al posto del mercato, spostato in piazza Dalamzia, sono installate le nuove fermate delle linee Ataf 8-14 provenienti da viale Morgagni e delle linee 2-20-28 provenienti da via Reginaldo Giuliani. I bus poi proseguono su via di Rifredi-via Bini per rientrare in via Corridoni.
Per quanto riguarda i mezzi privati, i veicoli provenienti da via Reginaldo Giuliani possono continuare a svoltare in via Mariti oppure proseguire diritto in via Corridoni oppure imboccare via di Rifredi per poi rientrare in via Corridoni. I mezzi in arrivo da via Mariti non possono invece svoltare in via di Rifredi: i veicoli sulla corsia di sinistra continuano in viale Morgagni, quelli sulla corsia di destra imboccano via Corridoni. In via di Rifredi sono stati anche ricavati una quarantina di posti per la sosta a rotazione e il carico/scarico merci a servizio del centro commerciale naturale e di ulteriori posti per i residenti.
I banchi del mercato da lunedì mattina sono attrezzati nelle nuove collocazioni predisposte sulle due aree di piazza Dalmazia concordate con i rappresentanti degli operatori. Inoltre, da lunedì 16 gennaio per il completamento dei lavori sul marciapiede in via Vittorio Emanuele II viene realizzato un nuovo attraversamento pedonale provvisorio all’altezza del passo carrabile del Teatro di Rifredi.

Per completare gli interventi in prossimità dell’incrocio, mercoledì 1° febbraio scatterà la chiusura di via Guasti in direzione di Statuto. Oltre al divieto di transito nella corsia lato numeri civici dispari (da piazza Vieusseux a piazza Muratori), saranno istituiti provvedimenti anche in via Passerini; nel tratto via Bandini-via Guasti sono infatti previsti divieti di sosta e di transito. Stessi divieti anche in piazza Muratori, nel tratto via Milanesi-via Guasti, con deroga per i mezzi di soccorso e veicoli diretti ai passi carrabili. Al termine di questo intervento, durata prevista due settimane, si procederà alla riapertura di via Guasti e dell’attraversamento dell’incrocio di piazza Muratori con il ripristino della svolta a sinistra verso via Milanesi per i veicoli provenienti dal sottopasso Statuto.

Linea 2

Sono in corso i lavori di sistemazione urbanistica in via di Novoli. Il tratto interessato è quello compreso fra via Baracchini e via Torre degli Agli. Previsti restringimenti di carreggiata (rimarrà a disposizione una corsia in direzione centro città) e divieti di sosta a tratti in via di Novoli, via Torre degli Agli e via Baracchini. Dal 16 gennaio via di Villa Demidoff è interessata da un cantiere per la realizzazione di un tratto dell’acquedotto a integrazione dei lavori sulla rotatoria via di Novoli-via Forlanini. Previsti un restringimento di carreggiata e divieti di sosta (lato numeri civici dispari da via di Novoli al numero civico 99).

Sotto: la preziosa Infografica curata dagli amici di Muoversi in Toscana (http://muoversintoscana.regione.toscana.it/navigator.aspx)

Le informazioni di Muoversi in Toscana

Antonio Lenoci