Rubrica — Editoria Toscana

Reddito di cittadinanza: a Firenze la presentazione di una ricerca

L’evento sul tema a livello europeo, al polo universitario di Novoli il 15 gennaio, alle 15:00


Mentre si attende la definizione concreta di quale forma prenderà in Italia quello che è stato definito il ”reddito di cittadinanza “è senz’altro utile conoscere cosa è avvenuto in questo campo negli altri paesi europei (e non solo) nonché quello che era stato fatto in precedenza nel nostro paese.

È quanto si è proposta di fare la ricerca condotta insieme dalla Fondazione Circolo Rosselli, presieduta da Valdo Spini e dalla Fondazione Astrid presieduta da Franco Bassanini. Le due Fondazioni si sono anche avvalse dell’apporto del Dipartimento di Scienze per l’Economia e l’Impresa dell’Università di Firenze e del Centro Interaccademico per le Scienze Attuariali e di Gestione dei rischi. Ne è scaturito il volume, “Nuove (e vecchie) povertà: quale risposta? Reddito di inclusione, reddito di cittadinanza e oltre”. (Bologna, Il Mulino 2018, pagg. 302).

La Francia e la Germania sono state studiate da Andrea Ciarini, la Spagna da Alessandro Carli, Lorenzo Corsini, Lapo Filistrucchi, Giorgia Giovannetti e Elena Monticelli, i paesi scandinavi da Paolo Borioni, la Gran Bretagna da Gianluca Busilacchi, il Canada ancora da Alessandro Carli, Lorenzo Corsini, Lapo Filistrucchi, Giorgia Giovannetti e Elena Monticelli.

All’Italia è dedicata tutta la parte III del volume. Stefano Toso procede ad una “Ricostruzione Storico- Analitica “, Emilio Reyneri scrive sui “Centri pubblici per l’impiego”, mentre gli “Aspetti economici” sono indagati da Alessandro Carli, Lorenzo Corsini, Lapo Filistrucchi, Giorgia Giovannetti e Elena Monticelli.

Le ricerche in questione sono inserite in un “Quadro generale” le cui “Premesse generali e nodi critici”, sono dovute a Elena Granaglia, l’analisi delle “Guidelines europee” è opera di Stefano Ronchi e Andrea Terlizzi, mentre Augusto Bellieri dei Belliera, Marcello Galeotti ed Emanuele Vannucci del Centro Interaccademico di Scienze Attuariali e la Gestione dei rischi nella loro “Analisi dei profili di rischio e possibilità di reinserimento” presentano la proposta del RESI: reddito di sostegno e di incentivazione.

Completano il volume la “Prefazione” dei presidenti delle due Fondazioni, Franco Bassanini e Valdo Spini, e l’Introduzione di Tiziano Treu, mentre Andrea Ciarini ed Emanuele Vannucci nella loro “Appendice” presentano un “Approfondimento comparato sui casi nazionali”.

Da un lato la ricerca mette in luce come forme di sostegno al reddito siano largamente diffuse in Europa, dall’altro come queste possano funzionare meglio o peggio in rapporto al quadro generale dei provvedimenti di politica economica in cui si inseriscono.

Il volume sarà presentato il 15 gennaio 2019 alle 15 a Firenze al Polo di Scienze Sociali dell’Università (Novoli-edificio D6, aula 7) con il saluto del Rettore Luigi Dei, l’introduzione di Franco Bassanini, l’intervento di Giorgia Giovannetti e di Emanuele Vannucci, le conclusioni di Valdo Spini, a cui seguirà un dibattito.

Redazione Nove da Firenze