Rubrica — LifeStyle

Pitti Immagine Bimbo: le collezioni Autunno/Inverno 2019 alla Fortezza da Basso, dal 17 al 19 gennaio

Le novità, le sezioni, le sfilate, i numeri del salone di Firenze, riferimento internazionale della moda for kids, sempre più piattaforma per il lancio globale di progetti legati al mondo della ricerca e del lifestyle


FOTOGRAFIE — 553 collezioni, di cui 360 provenienti dall’estero (il 62% del totale).E ancora: 6.870 compratori e un totale di 10.000 visitatori all’ultima edizione invernale. Sono questi i numeri di Pitti Bimbo: un universo in continua evoluzione, un osservatorio che cattura ogni cambiamento, appuntamento irrinunciabile per i buyer dei grandi department store, le boutique, i concept store, i siti di e-commerce, i negozi indipendenti e per tutti coloro che lavorano con il sempre più ampio e trasversale pianeta delle collezioni bimbo. All’interno di una segmentazione ancora più precisa, un viaggio straordinario: stilisti e brand di riferimento, la vocazione contemporary couture di Apartment, la sostenibilità come bandiera di EcoEthic, la dimensione atletico-metropolitana di #ACTIVELAB, il mix fra ricerca e sperimentazione di KidzFIZZ, l’incubatore di marchi in erba ma grandi per contenuti di The Nest; fino al taglio dinamico di Sport Generation e l'anima urban di Superstreet, che interpretano il freetime con stimoli sempre nuovi. E ancora, sempre più importante ed esteso all’interno del salone, il pianeta lifestyle & il design pop di Fancy Room, accanto agli Editorials che esplorano, ogni volta in modo diverso - attraverso oggetti, curiosità, accessori, elementi d'arredo - i trend complementari al guardaroba.

IL CONTRIBUTO STRAORDINARIO DI MISE E AGENZIA ICE

Questa edizione di Pitti Immagine Bimbo beneficia del contributo straordinario del Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia ICE, nell'ambito del Piano Speciale 2018-2019 a sostegno delle fiere del Made in Italy. Il contributo è dedicato al potenziamento delle attività di ospitalità, media relations e pubblicità.

THE PITTI BOX, tema guida dei saloni invernali

THE PITTI BOX è il tributo a un carattere comune a tutti i nostri saloni: essere delle Surprise Box, straordinari contenitori di idee e novità da aprire di stagione in stagione, per raccontare le vibrazioni più nuove della moda e del lifestyle. Anche a Pitti Bimbo, nel grande piazzale della Fortezza da Basso, ci si immergerà nelle esperienze proposte da The Pitti Box attraverso la INFINITY BOX, una speciale video-art gallery che offrirà un’esperienza ad alto quoziente energetico-emotivo; la PARK BOX, arena dedicata alla condivisione tra cibo, idee e momenti relax; la SHOW BOX, contenitore per un programma di talk e originale set fotografico; accanto a una serie di box funzionali e divertenti come la RECHARGE e la SILENCE BOX; e poi il percorso espositivo attraverso 10 grandi immagini di natura proposte da Reda con la OUT OF THE BOX. Tutto questo all’interno di un set design curato dal life-styler Sergio Colantuoni.

Highlights @ Pitti Bimbo 88

Dalle griffe ai brand storici dell’abbigliamento bimbo fino al super fashion, ecco i nomi che lanciano progetti speciali, presentano anteprime o rientrano a Pitti Bimbo:

C.P. Company, Roberto Cavalli, RRD, Monnalisa, Sophia Webster, Yves Salomon Enfant, Karl Lagerfeld, Oilily, Vingino, Liu Jo Girl, Sprayground, Bjanko, Theophile & Patachou, Barbie, TOT e Filobio.

Le sfilate firmate Pitti Immagine: spazio alla ricerca

Tra gli eventi speciali in Fortezza, due speciali sfilate firmate Pitti Immagine daranno spazio a una selezione di marchi che esprimono il mondo della ricerca nel salone. Negli spazi della Sala della Ronda andranno in scena, in momenti distinti all’interno del calendario di Pitti Bimbo, alcune delle collezioni luxury di APARTMENT e una crew di brand di KidzFIZZ.

Sfilate ed eventi

Un calendario sempre ricco di appuntamenti, tra sfilate, eventi speciali, incontri, ma anche installazioni e momenti di intrattenimento, alcuni ancora tutti da svelare.

Il fashion show di Monnalisa

La sera del 17 gennaio, Monnalisa presenterà attraverso una sfilata-evento la collezione AW19.

I brand in passerella

Tra le sfilate già confermate in Fortezza anche quelle dei brand Stefania e Miss DM, e del collettivo di aziende spagnole Children's Fashion form Spain (evento organizzata da ICEX-España Exportación e Inversiones, insieme all’Ufficio Economico e Commerciale dell’Ambasciata di Spagna a Milano e con la collaborazione di ASEPRI, la principale associazione spagnola del settore della moda e della puericultura).

Barbie festeggia 60 anni a Pitti Bimbo con una mostra celebrativa e una capsule collection con Patrizia Pepe

Nel 2019 Barbie, la più famosa delle fashion doll, compie 60 anni e inizia i festeggiamenti proprio a Pitti Bimbo: negli spazi della Polveriera andrà in scena una mostra celebrativa che racconta 60 anni vissuti sempre al passo con i tempi, ispirando le bambine di tutto il mondo a “essere tutto ciò che desiderano” (You can be anything). Nell’occasione verrà presentata anche la partnership con il brand PATRIZIA PEPE per il lancio di una capsule collection, che include anche una speciale t-shirt. E ancora, il Polimoda di Firenze sta organizzando un open day per il lancio del secondo Summer Camp che includerà un workshop in collaborazione con Barbie. Tra i debutti di questa edizione anche TOT, la collezione lanciata da Belumbury Fashion Group con cui Au197Sm - il brand-brevetto che ha rivoluzionato con tecnologie high-tech i codici dello street luxury - fa il suo ingresso nel kidswear.

La collezione Colmar Originals FW19_20, dedicata al mondo dei più piccoli, offre una selezione di capi urbani, caldi, facili da indossare e che rispettano il DNA sportivo del brand. Linee e materiali prendono ispirazione dalla collezione uomo e donna caratterizzata da contrasti: vestibilità over si alternano a fit più classici e tessuti lucidi sono invece in netto contrasto con tessuti opachi. Un Mood allegro grazie a stampe tartan e giochi di color-blocking che prendono vita da una cartella colori vivace: rosa, fuxia, argento per lei; carta da zucchero, blu, rosso e arancio per lui. La proposta è composta da capispalla idrorepellenti realizzati in piuma naturale e spesso arricchiti da cappucci in pelo per affrontare le temperature più rigide. A completare l’offerta troviamo felpe e pantaloni in cotone garzato. Fiore all’occhiello della collezione, la salopette imbottita in piuma naturale con trapunta effetto piumino; il tutto per un look sportivo e trendy.

Sportiva, chic, floreale, pop, urban, glamourous, divertente la bimba che a soli 5 anni è già brand internazionale Stefania Pinyagina che presenta le anticipazioni della collezione FW 29/20 nel fashion show di Pitti Bimbo 88: “Colori caldi, come il bordeaux ed il grigio, motivi romantici e toni confortevoli faranno da padroni durante la prossima stagione, per incontrare, come vuole l’indole del brand, il perfetto equilibrio tra attenzione al particolare e perfezione dello stile. Raffinatezza e audacia per esprimere personalità ed esclusività”.

La nuova geografia del salone

Le aree dedicate alla RICERCA

APARTMENT: collezioni dall’anima sofisticata ed esclusiva

Al Lyceum, una selezione speciale di brand che hanno fatto dell’esclusività la propria cifra di distinzione. Apartment rende protagoniste collezioni raffinate ed originali, tra attitudine couture e identità forte, destinate alle boutique di alta gamma. I nomi: Amelie et Sophie, Amiki Sleepwear, Atelier Choux Paris, Belle Chiara, Belle Enfant, Caramel, Emile Et Ida, Grevi, Hucklebones, Jem + Bea, Jolee Mome, Lamantine, Leoca, Maison Parisienne, Little Creative Factory, Nikolia, Olive, Owa Yurika, Pe'pe', Pèro, Piccola Ludo, Pom D'Api, Raspberry Plum Ltd, Velveteen, Wild & Gorgeous.

KidzFIZZ: la fucina creativa di Pitti Bimbo

Sperimentare forme e materiali attraverso una proposta aperta al nuovo, capace di alzare l’asticella della creatività: è l’anima di KidzFIZZ, concept lab di Pitti Bimbo ma anche una delle sezioni più amate, in scena al Padiglione Medici. Tra i nomi nuovi e i rientri: Agata e la Tempesta, Bandits London, Bjanko, Eepple, Lala, Le Mu, Ledum, Me in Wien, Nupkeet 1946, Oscar et Valentine.

Tra ispirazione sport e mood active: #ACTIVELAB si sposta agli Archivi

Il confine fra abbigliamento tecnico e leisurewear diventa sempre più labile anche nel mondo del childrenswear. Si evolve #ACTIVELAB, la sezione che trova il punto di partenza della sua ricerca tra queste frontiere e che a partire da questa edizione prende sede negli spazi degli Archivi, con un layout dedicato. I nomi: ACBC, Barn of Monkeys, Carlijnq, Gardner and the Gang, It's in My Jeans, Jooseph's, Kids and the Gang, Loud Apparel, Mousse Kids, Nununu, Oji, Two in a Castle, Wauw Capow by Bangbang.

Quando piccolo è bello: THE NEST ha una nuova casa agli Archivi

Marchi interessanti e curiosi, selezionati in collaborazione con Little Pop Up Berlin, store/concept lab berlinese. Scovati con una ricerca attenta e internazionale, sono realtà emergenti anche se piccole, a cui Pitti Bimbo offre un palcoscenico speciale. A partire da questa edizione, infatti, anche The Nest andrà in scena all’interno di una nuova location: gli Archivi. I nomi presenti: Apocalypto Kids, Ari London, Coco au Lait, Hannah & Tiff, I Marmottini, The Campamento, The New Society, Upa.

EcoEthic: il cuore green come bandiera

EcoEthic interpreta la tendenza dell’etica e della sostenibilità, ormai diventata un’esigenza culturale e sostanziale. Al piano terra del Padiglione Centrale, collezioni che portano nel DNA il rispetto per l’ambiente e l’educazione green. I nomi: Dear Eco, Filobio, Iobio, Kidiwi Handmade, Maxomorra, Mini-La- Mode, Naturapura, Olivia Yves, Twin and Chic, Wooly OrganicTra le iniziative a EcoEthic, Filobio ospita allo stand un "albero dei messaggi" che invita ogni visitatore a scrivere o a scambiare un pensiero a tema green, per una condivisione di emozioni legate alla salvaguardia della natura.

FASHION COMICS: nascono le prime capsule collection ispirate a Hello Kitty per celebrare i suoi 45 anni

Hello Kitty inizia i festeggiamenti del suo 45° compleanno come protagonista della nuova edizione di Fashion Comics, il progetto ideato da Alessandro Enriquez per Pitti Bimbo. Nel corso degli anni, la piccola grande star di Sanrio è diventata un’icona globale in grado di toccare il cuore di donne e bambine di tutte le età e anche di ispirare designer e artisti famosi. In scena al Padiglione Centrale, il progetto, realizzato in collaborazione con Sanrio, presenterà una selezione di brand - Monnalisa, Melissa e MC2 Saint Barth – che si ispireranno a Hello Kitty per delle capsule dedicate al mondo bambina.

KID’S EVOLUTION: dalla moda dei grandi alle capsule Mini me

Kid's Evolution è un progetto ideato da Alessandro Enriquez in esclusiva per Pitti Bimbo. Una sezione dedicata a designer che fanno ricerca nel mondo dell'adulto e creano una capsule bambino ad alto potenziale creativo. Novità assoluta di questa edizione: gli speciali “KidsLab” promossi da Pitti Bimbo assieme ai musei di Firenze. Pitti Immagine lancia un programma di laboratori e workshop “a misura di famiglia”: un progetto di edutainment in partnership con le più importanti istituzioni museali di Firenze, già molto attive nell’ambito della didattica per bambini, con cui Pitti Bimbo – da appuntamento per addetti ai lavori - si apre ancora di più alla città, con un’attenzione ancora maggiore al mondo dei bambini e alle forme di intrattenimento più educative. Da giovedì 17 a domenica 20 gennaio, una selezione di musei darà il benvenuto ai piccoli visitatori con un programma specifico di iniziative realizzate grazie al contributo di Pitti Immagine. Queste le istituzioni già coinvolte: Palazzo Strozzi, Museo Marino Marini, Fondazione Scienza e Tecnica, Museo degli Innocenti, Gallerie degli Uffizi e Museo della Moda e del Costume.Ecco alcuni dei laboratori più originali: “Mostri - Percorso fra i mostri degli Uffizi” alla Galleria delle Statue e delle Pitture, “Oggetti magici e Vestirsi d’Energia” a Palazzo Strozzi (dove è in corso fino al 20 gennaio la mostra Marina Abramović. The Cleaner), “Di cosa sono fatte le tute degli astronauti?” e “Su Urano e Nettuno... Piovono diamanti!” alla Fondazione Scienza e Tecnica, “Con-Tatto Arte” e “Colori emotivi”al Museo Marino Marini, “Pippo e il gioco del quadrato magico” e “Alla scoperta dello Spedale degli Innocenti” al Museo degli Innocenti. Tutti i workshop sono gratuiti e su prenotazione.

Il pianeta LIFESTYLE

Raddoppia FANCY ROOM: il lifestyle dal micro al macro, con un layout d’eccezione

Oltre al guardaroba c’è di più: complementi d’arredo, oggetti tecnologici e old style, homewear, gadget, giocattoli e molto altro. Sempre fantasiosa e sorprendente, a questa edizione la proposta di Fancy Room si amplia nel numero di espositori - da 44 a 74 marchi - e raddoppia i propri spazi al piano Inferiore del Padiglione Centrale: un’ulteriore testimonianza di quanto il lifestyle sia una dimensione sempre più importante anche per il mondo del bambino. Tra i nomi: 3 Sprouts, A Little Lovely Company, Affenzhan, Angel Dear, Ette Tete, Franck&Fischer, Hape, Jaq Jaq Bird, Jellycat, Kiddimoto, Little Unicorn, Matchstick Monkey, Moulin Roty, My Little Porthault, Plantoys, Play&Go, Poppik, Poupette+Paulette, SeibanCon un allestimento speciale dedicato alle carte da parati: “The Great Wall ...of fun!”E ancora, si sposta a Fancy Room unduetrestella DESIGN WEEK a cura di unduetrestella, progetto di comunicazione sull’arte e il design per i bambini basato a Milano ideato da Paola Noé. Innovative soluzioni ad alto tasso creativo per gli spazi dei più piccoli, in collaborazione con aziende, designer e artisti impegnati nel mondo dell’infanzia.

Gli EDITORIALS: Magic Nights e Woody Woods, e la novità di The Great Wall…of fun!

Grandi pareti-installazione al piano inferiore del Padiglione Centrale, per immergersi in una sofisticata ricerca di oggetti speciali. Sono gli Editorials di Pitti Bimbo, che presentano nuovi mondi legati al lifestyle dei più piccoli:

** Woody Woods_ Il legno superstar, segno di tradizione e innovazione, artigianalità e tecnologia. Recupera le nostre radici e guarda al design facendosi oggetto e arredo, giocattolo e culla, in un abbraccio che cita la natura.


** Magic Nights_ Il rito della buona notte nelle sue diverse declinazioni, dalla fiaba rassicurante al punto luce e alla musica. Per accompagnare i bambini verso sogni dorati, scacciando la paura del buio.

E altra novità di questa edizione:

** The Great Wall ...of fun!”: un nuovo editorial diventa la quinta di Fancy RoomQuanta attenzione, quanta delicatezza si esprime nelle scelte per la camera dedicata ad un bambino: stiamo costruendo il suo piccolo mondo e lo vogliamo rendere straordinario. È questo lo spirito di “The Great Wall...of fun”, una ricerca editoriale curata da Maria Giulia Pieroni, stylist del mondo bambino, che ha raccolto le tappezzerie dai temi più vari - dai robot alla giungla, dai dinosauri ai Teddy bears. Rotoli di carta capaci di trasformare una stanza e di evocare un’emozione, entrano a far parte dell’allestimento di Fancy Room.

A Pitti Bimbo torna l’area speciale NICE LICENSING:

In collaborazione con Bologna Licensing Trade Fair e Bologna Children’s Book Fair, a Pitti Bimbo torna da protagonista lo spazio che presenta una selezione delle più interessanti licenze legate al mondo dei cartoons e dell’entertainment per ragazzi. Al Cavedio, al piano inferiore del Padiglione Centrale, un luogo espressamente concepito per gli espositori, pensato per creare un ponte tra il mondo dell’abbigliamento bambino e quello dei personaggi più amati dei cartoons. Tra le licenze che hanno già confermato la loro partecipazione: National Geographic, Miffy, Felix The Cat, Ugly Dolls, Ghostbusters, Parental Advisory, L.O.L. Surprise, Pokemon, Heidi Bienvenida, Popeye in occasione dei suoi 90 anni, Subway Surfers e Jojo Siwa (Viacom).

THE EXTRAORDINARY LIBRARY: amazing toddler books!

The Extraordinary Library, al suo terzo anno, è la mostra bibliografica internazionale di libri per l'infanzia curata da Bologna Children’s Book Fair per Pitti Bimbo. Quest'anno è dedicata alle meraviglie dei libri “toddler” pensati per i bambini più piccoli: 100 libri cartonati, progetti di design rigoroso, colto e sorprendente reinventano la forma del libro; pagine colorate, robuste, forate per oggetti capaci di raccontare la continua ricerca dell’editoria per bambini internazionale in dialogo con gli altri linguaggi e le altre culture dell'infanzia.

Le sezioni dei Big Brand, dello Sportswear e dell’Urban: le griffe e la tradizione della moda

Una realtà ricca e articolata che racconta mondi diversi, con collezioni dal neonato al teen e uno sguardo alla moda dei grandi in pieno trend Mini-me. Dalle griffe alla tradizione del Made in Italy, dai brand storici dell’abbigliamento bimbo fino al super fashion. Tra i nomi: C.P. Company, Little Marc Jacobs, DKNY, Marcelo Burlon, Miss Blumarine, Monnalisa, Oilily, Patrizia Pepe, Philosophy di Lorenzo Serafini, Roberto Cavalli, RRD, Sophia Webster, Stella Jean, Timberland, Yves Salomon Enfant.

SPORT GENERATION: liberi tutti!

Al Padiglione Cavaniglia, il quartier generale dello sportswear ma anche dell’outerwear e del freestyle è un’area consolidata nel salone, che vede protagonisti i nomi internazionali più importanti del childrenswear e degli accessori legati al tempo libero. Tra i brand: Blauer, Clarks Kids, Molo, MSGM Shoes, Woolrich Kid.

SUPERSTREET, spazio alla grinta delle piccole crew urbane

Il denim, ma non solo, sempre più portavoce di messaggi accanto ad outfit che ne sottolineano il potenziale grintoso. Un universo che scambia energie con lo sport, con l’activewear e che non si ferma mai. Tra i marchi: ADD Junior, Eleven Paris, Guess Kids, Monta Juniors, Vingino, Zoo York.

Pitti Bimbo 88 su e-PITTI.com, il digitale a supporto del business:

il lancio online nei giorni del salone, don’t miss it! e-PITTI.com è il progetto di fiere online di Pitti Immagine, una piattaforma B2B in continua evoluzione che porta in digitale il business iniziato durante la fiera fisica. La pubblicazione degli stand inizierà già durante il salone - sabato 19 gennaio - e l'intero catalogo di oltre 370 brand e 2.000 prodotti resterà a disposizione dei buyer internazionali certificati per un periodo di 8 settimane. L’ultima edizione online di Pitti Bimbo ha registrato il 38% di visite provenienti da buyer “only digital” a testimonianza dell’efficienza del servizio. e-PITTI.com offre inoltre una Fashion Directory sempre aggiornata: editoriali sui trend, approfondimenti sui brand e percorsi di stile. E ancora, durante il periodo online, comunicazioni mirate ai buyer guideranno la navigazione attraverso il catalogo virtuale.

Il ruolo fondamentale dei buyer e gli investimenti di Pitti Immagine sull'incoming internazionale

Sono i migliori compratori italiani e internazionali a decretare il successo di Pitti Bimbo, a certificarne la qualità dell'offerta, la capacità di rinnovamento, l'attenta segmentazione e l'impegno continuo nello scouting di nuovi marchi. Al tempo stesso Pitti Immagine aumenta di edizione in edizione gli investimenti sul suo programma di incoming di top buyer e operatori della distribuzione internazionale, grazie anche al contributo di MiSE e Agenzia ICEA questa edizione, focus sul mercato russo, su importanti delegazioni di buyer dall'Asia (Hong Kong, Cina e Corea del Sud), dagli Stati Uniti e dall’Europa (Francia, Germania, Spagna, Belgio, Regno Unito e Scandinavia), con una particolare attenzione agli shop online. Per citare alcuni dei top buyer del salone: dall’Arabia Saudita Al Garawi e Harvey Nichols Riyadh; dalla Cina Kids King; dalla Corea del Sud Shinsegae e Hyundai; dagli Emirati Arabi Al Tayer Insigna, Chalhoub e Sauce; dalla Francia Le Bon Marché, Printemps, Galeries Lafayette e Smallable; dalla Germania Barbara Fréres, Breuninger, Engelhorn, Kadewe, Korbmayer, Loden Frey, Peek & Cloppenburg; dal Giappone Isetan Mitsukoshi, Takashimaya, Ships e Hankyu Hashin; dalla Gran Bretagna Harrods, Liberty, Selfridges, Childrensalon, Fenwick, Childsplay e Step2wo; da Hong Kong Harvey Nichols Hong Kong; dall’Italia Luisaviaroma, La Rinascente e Tessabit; dal Kazakistan Saks Fifth Avenue Almaty; dal Libano Aishti; dal Messico Liverpool; dal QatarAli Bin Ali Group e Harvey Nichols Qatar; dalla Repubblica Ceca Kotva Prague; dalla Russia Bosco dei Ciliegi, Kangaroo, Tsum/Mercury e Daniel Boutique; da Singapore Kids 21; dalla Spagna El Corte Inglés; dagli Stati Uniti Barneys, Bergdorf Goodman, Neiman Marcus, Saks Fifth Avenue e Tot Baby; dalla Svizzera Bongenie e Jelmoli; da Taiwan Kid's Will; dalla Turchia Beymen e Demsa Group; dall'Ucraina Baby Marlen... e tanti altri ancora.

Tra gli eventi in città nel calendario di Pitti Bimbo:

  • Il fashion show firmato Il Gufo con un evento speciale alla Stazione Leopolda, il 17 Gennaio sfilerà la collezione AW 2019 de Il Gufo.
  • Emilio Pucci presenta Breakfast a Palazzo
  • Si rinnova l’ormai consueto appuntamento su invito a Palazzo Pucci, Breakfast a Palazzo in cui Emilio Pucci presenta la collezione Autunno/Inverno 2019/20. Venerdì 18 gennaio, dalle 9.00 alle 11.00;
  • il gruppo Daddato Spa, in occasione di Pitti Bimbo 88, organizzerà un esclusivo cocktail party con live performance che avrà luogo giovedì 17 gennaio dalle ore 20. L’evento si svolgerà al Tepidarium del RosterDaddato SpA, grazie a delle performance, darà la possibilità di avere un’idea della nuova collezione Autunno/Inverno 2019-20 dei cinque brand del gruppo. Alberta Ferretti Junior, Neil Barrett Kids, MSGM Kids, Diadora e GCDS mini saliranno in pedana con le loro creazioni accompagnati da mini performer. L’azienda, leader nel fashion kidswear, si differenzia per la cura nei dettagli, con una particolare attenzione alla qualità e alla ricerca dei materiali. Riconosciuta per innovazione e continuità, si è sempre più distinta nel mercato con una capacità manifatturiera di alta gamma. Una scelta strategica importante che porta l’azienda verso una presenza più worldwide. Il mercato estero infatti costituisce una parte importante per l’azienda, con una percentuale del 18% sul fatturato del 2018, che si avvicina alla soglia di 40 milioni di euro, in crescita rispetto al 2017.

Redazione Nove da Firenze