Pistoia Blues: ieri sera 5.000 in piazza Duomo

Domani i Morcheeba. Lunedì il rock alla 67a Estate Fiesolana. Martedì la folk-singer inglese che ha conquistato gli Open Mic UK in esclusiva al Festival delle Colline


FOTO & VIDEO — 5000 presenze è il bilancio finale del concerto di Robert Plant ieri al Pistoia Blues per la vera prima serata del Festival resa indimenticabile da un Plant in gran forma che ha regalato anche tre brani inediti (Rainbow, Little Maggie, Pocketful of God) rivoluzionando la scaletta delle precedenti apparizioni europee. Stasera attesa per Johnny Mars, Bandabardò, Lee Scratch Perry e Zion Train in Pizza Duomo ed una vera e propria festa di eventi collaterali in tutta la città. Domani domenica 13 luglio i Morcheeba della frontwoman Skye Edwards, saranno i protagonisti del palco di Piazza Duomo. La band inglese è la principale rappresentante del trip-hop britannico che ha scalato le classifiche nel 2008 con il brano “The Sea”: per questa serata il prezzo del biglietto sarà estremamente accessibile (10€). Dopo 18 anni di carriera e milioni di dischi venduti la band è tornata sulle scene con “Head Up High”, uscito lo scorso autunno su PIAS Recordings. Il seguito di “Blood like Lemonade” vede la collaborazione di Chali 2na (Jurassic 5), James Petralli (White Denim), Rizzle Kicks, Ana Tijoux e Nature Boy a sottolineare l’importanza della loro carriera e influenza su una gran varietà di artisti vecchi e nuovi. I Morcheeba si esibiranno nella formazione storica degli esordi composta, oltre che da Skye Edwards alla voce, dai fratelli fondatori del gruppo and Paul & Ross Godfrey (chitarre e campionamenti). Poco prima una apparizione sul palco principale della Fantomatik Orchestra, una delle migliori marchin’ band italiane, formata da 15 elementi che diventa per tre giorni la band itinerante del festival, creando così un collegamento musicale tra tutte le principali location della manifestazione. Dalle ore 20:30 sul palco il crooner romagnolo JJ Vianello accompagnato dalla sua Confidential Swing & Soul Orchestra L’artista presenterà il nuovo disco omonimo, un doppio cd con registrazioni in studio e live. JJ Vianello propone un sound swing & soul, volutamente vintage, grazie alla sua voce calda e personale ed il suo stile inconfondibile e sarà accompagnato dai suoi musicisti di sempre, la Confidential Swing & Soul Orchestra: Carlo Borsari alla chitarra (Elio e le storie tese, Ray Gelato), Max Freschi al basso,Alessandro Fariselli al sax, Stefano Serafini alla tromba, Massimiliano Rocchetta alle tastiere, Fabio Nobile alla batteria (questi ultimi tre già nella band di Mario Biondi, Kid Creole e molti altri). Per la prestigiosa occasione sarà accompagnato anche da un quartetto d’archi. In apertura altre band vincitrici del contest Obiettivo Blues In ovvero i Blues in the Pocket, i Cabin Fever, A World of Silence.Il Festival continuerà lunedì 14 luglio con l’esclusiva nazionale del concerto di Jack Johnson, il 15 i Lumineers, il 16 Suzanne Vega mentre il 17 luglio si chiude con gli Arctic Monkeys. I biglietti ancora disponibili per tutte le serate nei punti vendita o alla biglietteria di Piazza Duomo il giorno stesso.


Il concerto 'Diodato intepreta Ok Computer dei Radiohead' la sera di lunedi 14 luglio, anziché al Teatro Romano di Fiesole, si terrà presso il Teatro Puccini di Firenze (via delle Cascine 41), alle ore 21.30, causa previsioni meteo avverse.


Heidi Browne, giovane cantautrice inglese, arriva in prima nazionale al Festival delle Colline dopo aver trionfato al contest Open Mic UK, sbaragliando una concorrenza di 9.000 pretendenti. Appuntamento martedì 15 luglio alla Chiesa di Bonistallo di Poggio a Caiano (Prato – ore 21,30 – biglietto 5 euro). Dall’altra parte della Manica, in genere, se ne intendono. E infatti, il suo folk tagliente e diretto, la sua voce immacolata hanno solide basi. Heidi è cresciuta in una famiglia di musicisti ed ha già avuto modo di farsi conoscere in dieci anni di live praticamente in ogni dove. Il risultato è un sound che sa essere dolce e sentimentale ma anche affilato e irriverente. Self-made woman (ipse dixit), Miss Browne viene da un piccolo paese dello Shropshire, ha studiato a Oxford, parla tre lingue e suona egregiamente diversi strumenti. Il brano 'Please Don't Follow Me' è stato scelto proprio in questi giorni per uno spot Volkswagen (http://www.markusroche.com/portfolio/vw_passat_b8) ed è in dirittura d’arrivo il nuovo album. Di cui concederà qualche anticipazione in questo concerto che la vede insieme al padre, Colin Browne, già tastierista di Kate Bush. Come di consueto, i biglietti non sono disponibili in prevendita, ma è possibile prenotarli con una telefonata allo 0574 531828 (in orario d’ufficio) o via mail a i.aiazzi@centropecci.it e ritirarli la sera stessa dello spettacolo, senza aggravio di spesa. La trentacinquesima edizione del Festival delle Colline è organizzata dal Comune di Poggio a Caiano e Regione Toscana in collaborazione con i Comuni di Prato, Carmignano, Montemurlo e Vaiano. Con il contributo di Estra S.p.A Prato, A.S.M S.p.A. Prat, Consiag S.p.A. Prato e Publiacqua. Direzione artistica di Silvia Bacci per Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci.

Redazione Nove da Firenze