Giovedì la 35esima edizione del Pistoia Blues

Domani Mark Lanegan. Biglietti disponibili


Ormai mancano poche ore al via della 35esima edizione del Pistoia Blues Festival affidata quest’anno alla speciale anteprima con i Negramaro in Piazza Duomo, dove giovedì 10 luglio daranno il via al Festival con la tappa toscana de Un Amore così grande Tour 2014. Ancora biglietti disponibili nelle prevendite sul territorio ed il giorno stesso alla biglietteria del Festival in Piazza Duomo. Dopo il successo delle prime tappe del toure freschi del disco d’oro ottenuto con il singolo Un Amore Così Grande, il tour 2014 che prende proprio il nome dal celebre brano riarrangiato dalla band, arriva in Toscana per una data in esclusiva regionale. Un palco ipertecnologico, il meglio del loro repertorio e l’adrenalina che contraddistingue da sempre gli show della band sono gli ingredienti principali della performance della band formata da Giuliano Sangiorgi (voce, chitarra, piano), Emanuele Spedicato (chitarra), Ermanno Carlà (basso), Danilo Tasco (batteria), Andrea Mariano (piano, tastiera e sintetizzatore), Andrea De Rocco (campionatore). I Negramaro hanno pubblicato 7 album di cui 5 in studio, sono arrivati ai vertici delle classifiche con numerosi singoli ottenendo anche dal vivo grandi successi uno dietro l’altro e diventando nell’arco di un decennio (consacrato dal best of del 2013: “una storia semplice”) una delle band più popolari ed importanti d’Italia. Prima delle 21:30 quando i Negramaro inizieranno il loro show ricchissimo con le hit realizzate nella loro carriera, due nuove interessanti sorprese volute da Giuliano Sangiorgi, due brevi aperture acustiche di 15 minuti ciascuna con nuovi artisti del panorama italiano, Levante e Diodato. Apertura cancelli ore 19:00. Biglietti a 30€ + dp. Su Pistoia sono attivi i seguenti punti vendita: Aci Pistoia, Coop Pistoia, Teatro Manzoni, Nencini Sport Pistoia, Coop Agliana, Ipercoop Montecatini, Nencini Sport Massa e Cozzile, Teatro Verdi, Coop Quarrata. Per maggiori informazioni: www.pistoiablues.com



Mentre in Piazza Duomo sono attesi migliaia di fan per la performance dei Negramaro, al Teatro Manzoni si terrà l’unica data italiana di un grande artista internazionale: Mark Lanegan. Dopo il successo dei suoi ultimi passaggi nel nostro paese, e dopo aver pubblicato un’antologia (Has God Seen My Shadow?) e un’album di cover (Imitations), Lanegan torna in italia, per uno show che ripercorrerà le tappe della sua carriera, accompagnato solo da un chitarrista per rendere le sue canzoni ancora più intense ed emozionanti. Noto anche per essere stato il frontman degli Screaming Trees, una delle band di punta del movimento grunge di Seattle, esordiscce anche come solista nel 1990 mostrando il suo inestimabile talento musicale anche con le numerose collaborazioni di cui si è circondato, nei progetti più diversi. Già il suo primo album, The Winding Sheet, vede la collaborazione di Kurt Cobain e Krist Novoselic su una cover di Leadbelly. Tra atmosfere dark, cantautorato americano, soul, blues e rock’n’roll, la voce profonda di Mark Lanegan non può far altro che coinvolgere e riflettere la vena tormentata dell’artista stesso, che non manca mai di affrontare tematiche personali. Dopo numerosissime collaborazioni nei progetti di Queens Of The Stone Age, Soul Savers, UNKLE e Twilight Singers, nel 2012 Lanegan pubblica Blues Funeral, l’ultimo osannato disco di inediti. Da citare che quest’anno Lanegan ha partecipato alla riedizione del celebre album degli Afterhours “Hai paura del buio?” nel brano “Pelle”. Mark Lanegan al Pistoia Blues è organizzato in collaborazione con l’Associazione Teatrale Pistoiese.


Otto giorni di festival tra Piazza Duomo, il Teatro Manzoni ed il Teatro Bolognini che ospiteranno i grandi artisti in cartellone tra i quali spiccano l’ex leader dei Led Zeppelin Robert Plant (11/7), i pluripremiati inglesi Arctic Monkeys(17/7) e le esclusive nazionali di Mark Lanegan (10/7) e Jack Johnson (14/7). Tra i numerosi eventi e concerti gratuiti che si terranno nelle varie location di Pistoia, anche la mostra Blues Town, un’esposizione di materiali vari e memorabilia legati ai 35 anni di storia del Festival dal 10 al 18 luglio al Teatro Bolognini con inaugurazione il 10 luglio alle ore 17:00. Subito dopo il festival vivrà una particolare anteprima dedicata alla musica italiana il 10 luglio in Piazza Duomo con il concerto in esclusiva per la Toscana dei Negramaro, la band più popolare in Italia, recentemente uscita con il singolo Un Amore così grande, brano ufficiale della Nazionale Italiana di calcio ai Mondiali del Brasile. In apertura due giovani artisti in ascesa del panorama italiano come Diodato e Levante con due brevi set acustici. In contemporanea alle 21:00 Mark Lanegan e la sua chitarra acustica incanterà il pubblico del Teatro Manzoni per una esclusiva performance italiana che darà ufficialmente il via al Festival. L’11 luglio protagonista indiscusso sarà Robert Plant, voce storica dei Led Zeppelin. Sul palco di Piazza Duomo, che calcherà dopo otto anni esatti dall’ultima sua partecipazione nel 2006, sarà accompagnato dai Sensational Space Shifters, band con la quale è in procinto di pubblicare un album in studio. Non mancheranno nella tracklist brani dei Led Zeppelin vista la recente rimasterizzazione dell’intero catalogo. Prima di lui il collettivo North Mississippi Allstars band rock’n’roll con richiami blues, formata nel 1996 dai fratelli Luther e Cody Dickinson, figli della leggenda musicale di Memphis, Jim Dickinson. A seguire Keep On Rockin’g DJ Set con Dome La b, Pippo DJ, DJ Stab. Al Teatro Bolognini alle ore 24:00 andranno in scena gli Hobocombo, band tributo a Louis Thomas Hardin, in arte MoondogSabato 12 luglio serata speciale con tre artisti di rilievo in cartellone in Piazza Duomo: Lee “Scratch” Perry,Bandabardò e Zion Train. la leggenda del reggae giamaicano Lee "Scratch" Perry inventore del genere dub presenterà il nuovissimo album Back on Controls. Per l’occasione, Lee Perry sarà accompagnato dalla Alpha Band, formata da musicisti del progetto Dubital, capisaldi del dub italiano da 20 anni e già collaboratori di Mad Professor. Perryanticiperà sul palco la band toscana della Bandabardò, fresca di pubblicazione dell’undicesimo album di ineditiL’improbabile uscito dopo aver festeggiato vent’anni di carriera. A seguire il dj set degli inglesi Zion Train con la partecipazione dei cantanti Dubdadda, Fitta Warri e Jazzmin Tutum. Alle ore 22:00 al Teatro Bolognini serata di blues con il talento di Johnny Mars e la sua band che salirà anche sul palco di Piazza Duomo per un breve set di anteprima alle ore 20:00. I Morcheeba della frontwoman Skye Edwards, tornata nel gruppo dopo l’esperienza solista, si esibiranno domenica 13 luglio 2014 sul palco di Piazza Duomo. La band inglese è la principale rappresentante del trip-hop britannico che ha scalato le classifiche nel 2008 con il brano The Sea: per questa serata il prezzo del biglietto sarà estremamente accessibile (10€). In apertura JJ Vianello con la sua Confidential Swing & Soul Band, la Fantomatik Orchestra ed i vincitori del contest Obiettivo Blues In fin dal tardo pomeriggio. Lunedì 14 luglio 2014 sarà il turno del cantautore di origini hawaiane Jack Johnson che si esibirà sul palco di Piazza Duomo in esclusiva nazionale per presentare i brani del suo ultimissimo album From Here to Now to You. Prima di lui il chitarrista tuareg BombinoMartedì 15 luglio in Piazza del Duomo arrivano i Lumineers, la band americana delle hit Ho Hey e Stubborn. Il trio folk-rock composto da Wesley Keith Schultz (voce, chitarra), Jeremiah Caleb Fraites (batteria, mandolino), Neyla Pekarek (violoncello, pianoforte, voce) non tradirà la sua fama di ottima band live. In contemporanea al Teatro Bolognini il blues rock dei lanciatissimi toscani General Stratocuster And The Marshals che anticipano l’esclusivo concerto del giovane talento blues di Jonny Lang. Serata al femminile quella del 16 luglio con due tra le cantautrici internazionali più rinomate. Protagonista sarà Suzanne Vega, famosa per il suo folk-pop acustico ed elegante , attualmente uscita con il suo ultimo lavoro discografico dal titoloTales from the Realm of the Queens of Pentacles (Cooking Vinyl). Prima di lei Joan As Police Woman talentuosa cantautrice e violinista che presenterà i brani del recentissimo album The Classic, il suo quinto lavoro in studio. Ingresso gratuito per i residenti del comune di Pistoia. Chiusura con il botto giovedì 17 luglio con gli Arctic Monkeys in una delle due uniche loro apparizioni italiane. La rockband inglese dei record (5 dischi con etichetta indipendente al primo posto delle classifiche inglesi) capitanata da Alex Turner è attesa per la prima volta sul palco di Piazza Duomo nella splendida cornice medievale della città toscana per presentare AM, disco che ha fatto incetta di premi in Inghilterra. Prima di loro un altro nome di rilievo come i The Kills il duo composto dall’americana Alison “VV” Mosshart e dall’inglese Jamie “Hotel” Hince.

Redazione Nove da Firenze