“Mozart e Pulcinella” serenata buffa di una notte napoletana

Domenica 20 luglio alla Tenuta dello Scompiglio


LUCCA - Domenica 20 luglio alle ore 21 nello SPE - Spazio Performatico ed Espositivo della Tenuta Dello Scompiglio di Vorno (Lucca), Napolincanto presenta “Mozart e Pulcinella”, serenata buffa di una notte napoletana, nata da un’idea di Gianni Aversano, attore e cantante in scena con Andrea Carotenuto, con la chitarra e il tamburo di Paolo Propoli e il violino di Paolo Sasso.

Prosegue così l’omaggio che l’Associazione Culturale Dello Scompiglio, diretta dalla regista e performer Cecilia Bertoni, sta tributando sin da novembre 2013 al grande Maestro Salisburghese con il progetto “Mozart, così fan tutti”, con la direzione artistica di Antonio Caggiano.

“Mozart e Pulcinella” è un divertente spettacolo di teatro musicale nel quale gli interpreti, in scena, propongono al pubblico le opere di grandi compositori come Pergolesi, Cimarosa, Scarlatti e Paisiello, insieme a musiche della tradizione popolare napoletana del periodo in cui il quattordicenne Mozart visitò la capitale del re Ferdinando di Borbone. Protagonisti un esilarante Pulcinella, che cerca, senza successo, di far comparire alla finestra la sua innamorata e che invece avrà dei buffi incontri con lo stesso Mozart e il re Ferdinando, “lazzarone, cafone e nasone”. 

La lettura in scena di stralci delle lettere inviate dal giovane Amedeo alla sorella si alterna con l’esecuzione di numerosi brani musicali proposti con giocosa maestria, per un viaggio alla scoperta di pezzi mozartiani, vivaci ritmi popolari e rielaborazioni di brani classici della commedia dell’arte napoletana.

Nello spazio espositivo, dalle ore 14, è visitabile inoltre “A Long Day”, installazione site specific dell’artista Chiharu Shiota che presenta alcuni degli aspetti più incisivi del suo lavoro, unendo installazione, scultura e performance in una dimensione spazio temporale condensata. A cura di Franziska Nori, fino al 12 ottobre 2014.

Negli spazi interni ed esterni della Tenuta è possibile visitare: “Camera #3”, installazione di Cecilia Bertoni e Claire Guerrier con Carl G. Beukman, visitabile su prenotazione, nella qualeun piccolo metato monolocale, immerso nella natura della Tenuta, diventa una stanza da letto in cui il visitatore viene invitato ad immergersi in una prigionia allegorica per addentrarsi in un universo di rimandi, evocazioni, ricordi, paure e sogni di due donne racchiuse nella propria solitudine; “Sedeo Ergo Sum – Siedo Dunque Sono”, rassegna di Caterina Pecchioli composta dall’installazione interattiva “Coreografia Sociale”, la scultura “Sedia-Fossile, Dinosediasauro” nel parco e la mostra fotografica “Sedeo Ergo Sum”; “In sosta”, installazione permanente di F. Marquespenteado.

Il Progetto Dello Scompiglio che prende vita nell’omonima Tenuta, situata alle porte di Lucca, è una realtà in cui le attività legate alle arti visive e performatiche negli spazi interni ed esterni e il dialogo e le attività con la terra, con il bosco, con la fauna, con l’elemento architettonico contribuiscono a una ricerca di cultura. Ogni scelta relativa al Progetto è valutata in relazione alla propria sostenibilità ambientale, attraverso forme di interazione e di responsabilità. All'interno della Tenuta Dello Scompiglio, accanto all'Azienda Agricola e all'Osteria, opera l'omonima Associazione Culturale, diretta dalla regista e performer Cecilia Bertoni che ha anche ideato l’intero Progetto e lo conduce. 

L'Associazione Culturale Dello Scompiglio dal 2007, oltre alle proprie creazioni, produce e ospita spettacoli, concerti e mostre e realizza residenze di artisti, laboratori e corsi, gestisce lo Spazio Performatico ed Espositivo (SPE). Uguale attenzione viene riservata alla programmazione e alle attività per i bambini e i ragazzi.

www.delloscompiglio.org

biglietti: intero euro 12.00, ridotto euro 7.00

Biglietteria dello SPE
 Via di Vorno, 67 - Vorno (LU)
dal giovedì alla domenica dalle ore 14.00

tel. 0583971125 | biglietteria@delloscompiglio.org

Redazione Nove da Firenze