Mercatino di Natale A.T.T.

Il 13 e il 14 dicembre torna l’appuntamento con lo shopping di qualità per aiutare i malati di tumore.


Sabato 13 e domenica 14 dicembre torna, gentilmente ospitato - come sempre - presso le splendide sale di Palazzo Budini Gattai, (Via dei Servi, angolo P.za SS. Annunziata - Firenze) il Mercatino di Natale dell’A.T.T. che da ormai quattordici anni l'Associazione Tumori Toscana A.T.T. organizza per sostenere il servizio di Cure Domiciliari Oncologiche gratuite ai malati della Toscana.

Patrocinato da Regione Toscana, Provincia di Firenze e Comune di Firenze e Pontassieve e con il supporto di Banca CR Firenze, il Mercatino di Natale è cresciuto nel tempo arricchendosi di eventi e iniziative collaterali ed è ormai un appuntamento tradizionale e molto atteso, capace di richiamare ogni anno migliaia di visitatori.

L’edizione 2014, presentata oggi in Palazzo Vecchio dall’assessore a Welfare e Sanità Sara Funaro, dal presidente A.T.T. Giuseppe Spinelli e da Roseli Riva, consigliera A.T.T. che si occupa dell’organizzazione del Mercatino (presente anche il proprietario di Aquaflor, il profumiere Sileno Cheloni), sarà come sempre all’insegna dello shopping di qualità con una vasta scelta di articoli delle migliori firme di abbigliamento e accessori ma grande spazio sarà dato anche alle creazioni handmade di gioielli e oggettistica e non mancherà, ovviamente, un vasto reparto food & wine per i più golosi. Tra gli aderenti all’iniziativa: Gucci, Ferragamo, Prada, Cavalli, Loro Piana, Ermanno Scervino, la new entry Richard Ginori, Braccialini e tanti piccoli produttori vitivinicoli.

“Il Mercatino è un’iniziativa di solidarietà molto importante a sostegno dell’Associazione Tumori Toscana che svolge un’attività importante nel nostro territorio - ha detto l’assessore Funaro -; è una delle iniziative cittadine in cui varie realtà si coniugano insieme per aiutare chi ha bisogno e in questo caso l’aiuto va alle persone malate di tumore”. “Con questa iniziativa il mondo della moda, molto sensibile su tematiche come queste, si mette a disposizione - ha spiegato l’assessore - per fare un mercatino di alta qualità il cui ricavato è completamente devoluto all’associazione”. “Pensiamo che iniziative di questo genere - ha concluso l’assessore Funaro - siano fondamentali perché le associazioni spesso si basano sul lavoro puramente volontario dei professionisti che prestano ore del loro servizio e pertanto è importante sostenerle anche attraverso queste forme. Invito i fiorentini a partecipare numerosi al Mercatino e ad acquistare numerosi oggetti”.

“In questo Natale – ha dichiarato il Dottor Giuseppe Spinelli, Presidente A.T.T. – in cui molte famiglie dovranno fare i conti con la crisi, il nostro Mercatino rappresenta un’occasione per trovare belle cose a ottimi prezzi e nello stesso tempo aiutare i malati di tumore che tutti i giorni cerchiamo di curare con passione e professionalità. Ci auguriamo, dunque, che anche quest’anno in tantissimi decidano di sostenere l’A.T.T. visitando il Mercatino e scegliendo il valore aggiunto di un regalo solidale.”.

“Ogni anno, nonostante la crisi, la città risponde positivamente all’iniziativa - ha concluso Roseli Riva -. Firenze con il suo bel volto solidale non ci dimentica mai”.

Quest’anno il Mercatino vanterà una presenza davvero esclusiva, quella del Profumiere Sileno Cheloni, proprietario e anima di Aquaflor, profumeria artistica dal fascino d’altri tempi, dove nascono profumi su misura assolutamente unici. Il Maestro Cheloni ne parlerà domenica pomeriggio con il Conte Galè di RTL 102.5 nel corso di una chiacchierata alla scoperta dei segreti delle essenze.

E a seguire, intorno alle diciotto, estrazione della lotteria di beneficenza: primo premio una cena romantica per due all’Ora d’aria, preparata da Marco Stabile; secondo premio un cadeau offerto da Aquaflor e il terzo un cadeau proveniente dal mondo vitivinicolo.

È dal 1999 che l’Associazione Tumori Toscana A.T.T. cura a domicilio i malati di tumore, e fa questo gratuitamente, 24 ore su 24, tutti i giorni dell’anno. Con oltre 10000 pazienti curati in questi anni, una media di circa 1000 nuovi pazienti l’anno e costi che si aggirano intorno ai 100.000 euro al mese, l’A.T.T. è la più grande associazione di volontariato della Toscana in termini di pazienti assistiti.

Attualmente l’A.T.T. opera a Firenze, Prato, Pistoia e rispettive province, assistendo quotidianamente circa 300 pazienti con un’équipe poli-specialistica retribuita dall’ Associazione stessa e composta da medici, psicologi, infermieri professionali e operatori socio-sanitari.

Redazione Nove da Firenze