Rubrica — Spettacolo

“LinguaMadre”, a Sesto omaggio a Pasolini

Sabato 29 agosto alle ore 21:15 all'Istituto Ernesto De Martino


Sabato 29 agosto alle ore 21:15, InCanto dedica una giornata a Pier Paolo Paolini e al suo “Canzoniere italiano. Antologia della poesia popolare” con lo spettacolo “LinguaMadre” e il Duo Bottasso, Elsa Martin e Davide Ambrogio. Appuntamento all'Istituto Ernesto De Martino, Sesto Fiorentino (FI).

Seguendo il filo tematico della madre – come figura centrale di molta poesia popolare, e come lingua – la “Linguamadre” ha ridato suono e voce alle poesie raccolte da Pasolini e contenute nel Canzoniere Italiano pubblicato nel 1955, un viaggio – fino ad allora mai tentato – attraverso la poesia popolare italiana e le sue molte lingue, proprio nel momento in cui in Italia, alla soglia del boom economico, si avviava la lenta erosione del dialetto come lingua madre di buona parte della popolazione.

Per quest’operazione di “archeologia creativa” sono stati scelti quattro giovani musicisti, tra i

talenti più interessanti del nuovo folk italiano: il piemontese Duo Bottasso, la cantante friulana Elsa Martin, e il polistrumentista calabrese Davide Ambrogio, che hanno riletto l'opera attraverso le lenti della contemporaneità, senza filologismi, ma con il senso estetico e le procedure sonore di chi oggi suona e interpreta in maniera creativa musiche di tradizione orale, creando partiture originali dove forme più progressive si alternano ad atmosfere più liriche ed evocative.

Un'impresa musicale – lontana da ogni filologia – in cui le voci di Elsa Martin e Davide Ambrogio dialogano con violino, tromba e organetto del duo Bottasso; gli arpeggi di chitarra lasciano spazio agli ostinati di lira, il mantice dell’organetto si fa strumento ritmico, i bordoni della zampogna supportano, dialogano, accompagnano le poesie popolari scelte tra indovinelli, canti della terra, ninne nanne, canti della Resistenza, temi fanciulleschi e canti della guerra.

LinguaMadre è la produzione originale promossa da Premio Nazionale Città Loano per la Musica Tradizionale Italiana, Premio Andrea Parodi di Cagliari e dal festival Mare e Miniere, nata dall'idea del giornalista e studioso di canzone d'autore Enrico De Angelis e sviluppata insieme alle direzioni artistiche dei tre partner. La produzione ha debuttato in prima assoluta il 25 luglio a Loano (SV) nell’ambito del Premio Loano 2019.

In collaborazione con Premio Nazionale Città di Loano per la Musica Tradizionale Italiana.

PROGRAMMA

SABATO 29 AGOSTO ore 21:15

Spettacolo concerto LINGUAMADRE

Con Duo Bottasso, Elsa Martin, Davide Ambrogio

Ingresso 5 euro

Sono disponibili 99 posti, è indispensabile la prenotazione

al numero 0554211901

______________________________________________________________________________

LUOGO: Tutte le iniziative si svolgeranno presso la sede dell’Istituto

Ernesto de Martino, nella Villa San Lorenzo al Prato, in via Scardassieri, 47

a Sesto Fiorentino (FI).

Da Firenze: tramvia T1 direzione Careggi - Ospedale

fino alla fermata Morgagni – Università, poi Autobus 28, dalla fermata

Santo Stefano in Pane a Ariosto 5; in treno: tutti i treni in direzione

Prato-Pistoia-Lucca-Viareggio.

INFO: Istituto Ernesto de Martino, Villa San Lorenzo al Prato – via Scardassieri, 47

Sesto Fiorentino (Fi) Tel/Fax. 0554211901

www.iedm.it - iedm@iedm.it

Redazione Nove da Firenze