Rubrica — Pugilato

L'Europeo di Andrea Scarpa nella serata di Fabio Turchi del 30 Novembre

foto: Simone Finola/Opi since 82

Cinture Internazionali e Grandi Pugili nella kermesse dell’Oby Hall, targata Matchroom Italy, Opi since 82 e DAZN


La Matchroom Italy, l'Opi since 82 e DAZN sbarcano a Firenze e ci consegnano una grande serata di Boxe. Infatti all'Oby Hall, venerdì 30 Novembre, Fabio Turchi difenderà la cintura WBC International Silver dei massimi leggeri contro l’ex campione del Commonwealth Tony Conquest. Andrea Scarpa combatterà per la corona Europea dei pesi superleggeri contro Joe Hughes e Devis Boschiero contenderà il vacante titolo WBC International Silver, cat. superpiuma all’ex campione d’Europa Martin Ward. Nel programma della serata anche Orlando Fiordiglio, Carmine Tommasone, Mirko Natalizi e John Docherty.

Di seguito il comunicato stampa del 14 novembre 2018 dell’Opi since 82, relativo al match europeo Scarpa VS Hughes

Andrea Scarpa: “Ho studiato Joe Hughes, sono pronto per batterlo”

Venerdì 30 novembre, al teatro Obihall di Firenze, Andrea Scarpa sfiderà Joe Hughes sulla distanza delle dodici riprese per il vacante titolo europeo dei pesi superleggeri nella riunione inaugurale dello storico accordo tra l’Opi Since 82 di Salvatore Cherchi, la Matchroom Boxing Italy di Eddie Hearn e DAZN, il servizio internazionale di streaming in diretta e on demand interamente dedicato allo sport. Per Andrea Scarpa è la prima opportunità di conquistare il prestigioso titolo europeo e lui non vuole lasciare nulla al caso: “Mi sto allenando da due mesi – commenta Andrea – con il mio maestro storico Tony Di Rienzo alla Kombat Sport Moncalieri (in provincia di Torino). Ogni tanto vengo a Milano per allenarmi alla Opi Gym di Alessandro Cherchi dove faccio 6-8 riprese con il venezuelano Samuel Gonzalez che ha caratteristiche simili a quelle di Joe Hughes. Il pugile britannico ha ottenuto quasi la metà delle vittorie prima del limite, ama tenere l’iniziativa, mettere sotto pressione l’avversario, ma questo non mi preoccupa. Ho visto parecchi suoi incontri e sono sicuro di poter neutralizzare i suoi punti di forza muovendomi molto, facendolo andare a vuoto e colpendolo di rimessa. Sono molto ben allenato e questo mi rende tranquillo. Mi alleno la mattina e nel primo pomeriggio. La sera sono nel mio cocktail bar, il DDR di Torino, che ho aperto dopo aver lavorato per molti anni come barista. Il lavoro non interferisce con il pugilato ed anche per questo mi sento a mio agio nelle settimane che precedono il match contro Joe Hughes”.

Sulla stessa linea il maestro Tony Di Rienzo: “Joe Hughes è molto aggressivo e quindi penso che faremo un match attendista e che lo vinceremo colpendo Hughes al momento giusto ed accumulando punti. Andrea è in ottima forma fisica, è tranquillo, ha fiducia in se stesso. In definitiva, è nelle condizioni ideali per affrontare un osso duro come Joe Hughes.”

Opinione condivisa da Samuel Gonzalez: “Andrea mi ha impressionato: è un ottimo pugile, che si muove molto e colpisce con rapidità.”

Nato a Foggia il 3 giugno 1987, torinese d’adozione (anche se spesso sale sul ring indossando la maglietta con la scritta ‘100% foggiano’), professionista dal 2011, soprannominato Sugar Ray, Andrea Scarpa ha sostenuto 27 incontri: 23 vinti (10 prima del limite) e 4 persi (nessuno per ko). Due sconfitte sono arrivate al secondo ed al terzo match della carriera (la prima contro Carmine Tommasone, oggi suo compagno di scuderia nell’Opi Since 82, la seconda contro Vincenzo Finiello). Poi Andrea ha collezionato una lunga serie di vittorie diventando campione d’Italia in due categorie di peso: i superpiuma (nel 2012) ed i superleggeri (nel 2013). Andrea ha riconquistato il titolo italiano dei superleggeri nel 2015, anno in cui ha anche sconfitto il francese Lyes Chaibi per il titolo intercontinentale dei superleggeri IBF al palasport Le Cupole di Torino. Il 25 giugno 2016 Andrea Scarpa ha ottenuto la più importante affermazione della carriera battendo in sei riprese John Wayne Hibbert per il titolo Silver dei superleggeri WBC all’O2 Arena di Londra. Battere un inglese in casa sua è un’impresa molto difficile e questo ha fatto capire anche agli addetti ai lavori stranieri il valore di Andrea. Il 26 novembre dello stesso anno Andrea ha perso ai punti il titolo Silver WBC contro Ohara Davies alla Wembley Arena di Londra. Nel 2017 ha ottenuto due vittorie ma senza titoli in palio. Il 28 gennaio di quest’anno, Andrea ha affrontato il francese Jean Petitjean per la corona dell’Unione Europea dei superleggeri al palasport Marcel Cerdan di Levallois-Perret (in Francia) perdendo ai punti. Infine, il 19 maggio Andrea ha superato ai punti in sei riprese il croato Luka Leskovic.

Professionista dall’ottobre 2010, il 28enne Joe Hughes ha un record composto da 16 vittorie (7 prima del limite), 3 sconfitte e 1 pareggio. Nel 2015-2016 ha conquistato per due volte il titolo inglese dei superleggeri. Nel dicembre 2017 ha tentato per la prima volta di vincere l’europeo contro l’imbattuto Anthony Yigit perdendo ai punti. Anche le precedenti sconfitte di Joe Hughes sono arrivate contro pugili imbattuti: Jack Catterall (per l’intercontinentale WBO) e Joe Elfidh (all’inizio della carriera).

In definitiva, Andrea Scarpa vs Joe Hughes è una sfida tra l’ex campione d’Italia e l’ex campione d’Inghilterra e questo dovrebbe bastare agli appassionati fiorentini per incitare a gran voce Andrea nel suo difficile tentativo di diventare campione d’Europa.

Nella manifestazione di venerdì 30 novembre, sono previsti altri due incontri titolati entrambi per l’ internazionale silver WBC: Fabio Turchi difenderà la cintura dei massimi leggeri contro l’ex campione del Commonwealth Tony Conquest, mentre Devis Boschiero contenderà il vacante titolo dei superpiuma all’ex campione d’Europa Martin Ward. Combatteranno anche Orlando Fiordiglio, Carmine Tommasone, Mirko Natalizi e John Docherty.

Il teatro Obihall si trova in Via Fabrizio De Andrè angolo Lungarno Aldo Moro ed ha una capienza di 1.500 posti: 1.220 nel parterre e 280 in galleria. I biglietti costano 50 euro (bordo ring), 40 euro (parterre) e 30 euro (galleria) + i diritti di prevendita. Sono in vendita su Ticketone.it e Boxofficetoscana.it. Info: 338- 7769949.

Redazione Nove da Firenze