L'anticorpo monoclonale sarà pronto tra marzo e aprile

Ne dà notizia il presidente Giani elogiando il lavoro della Fondazione Toscana Life Sciences che a novembre ha ricevuto il Pegaso d'Oro


"Una bella notizia: l’anticorpo monoclonale sarà pronto tra marzo e aprile. Grazie al lavoro senza sosta del team di giovani ricercatori, del prof. Rino Rappuoli e del Presidente della Fondazione Toscana Life Sciences Fabrizio Landi, saremo gli unici in Italia ad aver investito su una sfida così importante per combattere il Covid anche con un farmaco. Che orgoglio per tutti noi!". Così Eugenio Giani, presidente della Toscana, dà una notizia rilevante in prospettiva.

Lo stesso Giani, lo scorso 12 novembre, ha consegnato il Pegaso d’oro a Fabrizio Landi, presidente della Fondazione Toscana Life Sciences (TLS) e al “padre dei vaccini moderni” Rino Rappuoli, scienziato che coordina il Mad (Monoclonal Antibody Discovery) Lab. 

La Fondazione senese è attualmente impegnata nella ricerca per un farmaco con anticorpi monoclonali; Rappuoli è uno dei massimi esperti di vaccini al mondo, attualmente direttore scientifico e responsabile delle attività di ricerca e sviluppo esterna presso GlaxoSmithKline Vaccines di Siena.

Redazione Nove da Firenze