Rubrica — L'Amministratore Risponde

La collaborazione con le agenzie immobiliari

Uno degli sbocchi della professione di revisore condominiale nelle vesti di consulente


L’acquisto di un immobile rappresenta certamente un investimento cospicuo e durevole, da non prendere a cuor leggero; la stessa cosa possiamo dire per chi un immobile ha intenzione di venderlo. È naturale quindi che tra futuro compratore o venditore e agenzia immobiliare si crei un rapporto di fiducia.

Date le non poche occasioni nelle quali i rapporti tra agenzia immobiliare e amministratore non sono retti, per così dire, dalla massima trasparenza, la professione di revisore condominiale potrebbe essere una valida opportunità per sviluppare quella rosa di servizi che ha già a disposizione questa figura, pur con la consapevolezza, però, di scostarsi dall'idea del tecnico per avvicinarsi a quella del consulente.

L'Amministratore Risponde — rubrica a cura di Marco Suisola

Marco Suisola

Marco Suisola — Svolge l’attività di amministratore di condominio a livello professionale dal 1999. Laureato presso l'Università di Firenze, è esperto giuridico immobiliare. Associato alla Federazione nazionale amministratori fino al 2015, diventa socio fondatore della Confart-amministratori. Attualmente nel CdA ricopre il ruolo di Tesoriere. Svolge con regolarità l’aggiornamento professionale previsto per normativa dalla legge 140/201414. Ha la qualifica di Revisore condominiale, Consulente tecnico di ufficio in ambito condominiale

E-mail: info@marcosuisola.it