Rubrica — LifeStyle

Il Borro: nuove suite alle Aie, con piscina e Vincafè

La tenuta dal 1993 di proprietà di Ferruccio Ferragamo, impegna il figlio Salvatore Ferragamo (oggi AD de Il Borro) e la figlia Vittoria (responsabile dell’orto biologico e dei progetti speciali). Si estende nel bacino del Valdarno Superiore su di una superficie di 700 ettari immersi nel cuore della Toscana


S. Giustino Valdarno (AR)- Il Borro, relais a 5* di proprietà di Ferruccio Ferragamo nel bacino del Valdarno Superiore, fortemente vocato al rispetto dell’ambiente e parte della Associazione Relais & Châteaux, annuncia l’apertura delle Aie del Borro. Le 18 nuove suite si vanno ad aggiungere alle altre strutture della Tenuta che comprende due tipiche ville toscane – la Dimora Storica e Villa Casetta - e 38 eleganti e raffinate suites all’interno del borgo medievale, per una capacità di accoglienza di 146 ospiti. Ricavate da casali ristrutturati risalenti all’epoca del Granducato di Toscana, le Aie sono costruzioni eleganti che esprimono al meglio lo spirito autentico de Il Borro. La Leopoldina e i tre casali adiacenti – Il Forte, La Posta e La Fonte- sono stati ristrutturati in chiave contemporanea grazie a un autentico e meticoloso recupero architettonico per la salvaguardia e la valorizzazione del territorio. Maestranze locali sono state impiegate per le finiture ed i dettagli di arredo, per sottolineare ancora una volta la continua ricerca de Il Borro verso l’eccellenza.

Immerse nella campagna, tra gelsi, querce, siepi di lavanda, rose selvatiche e giardini geometrici di erbe aromatiche, le Aie del Borro sono l’ideale per famiglie e gruppi di amici alla ricerca di un’esperienza a contatto con la natura all’insegna di sport e benessere. A pochi passi di distanza, golf, equitazione, campo da tennis e una piscina all’aperto sono a disposizione degli ospiti. Quattro le tipologie di accomodation disponibili - Camere Superior, Deluxe Suites, Luxury Suites e Family Suites – caratterizzate da ambienti caldi e confortevoli finemente curati in ogni dettaglio. Ampie e luminose, con metrature che spaziano dai 25 ai 75 metri quadrati, presentano toni naturali, che richiamano i tipici colori delle terre toscane. Pregiati i materiali utilizzati quali legno, cotto e travertino che contribuiscono a creare un’atmosfera che coniuga l’incanto della natura all’ eleganza. Ogni suite è arricchita da raffinati arredi realizzati da artigiani locali. Tutte offrono una vista mozzafiato sulla campagna circostante e la magia di un silenzio surreale. Le suite delle Aie del Borro hanno un costo che spazia da euro 670 ad euro 1.445, a seconda della tipologia, con prima colazione inclusa, servita presso l’Osteria del Borro. A pochi metri da Aie si trovano una grande piscina all’aperto, il campo da Tennis, il campo da Golf, il paddock con i cavalli e il nuovo Vincafé, luogo perfetto per gustare un delizioso light lunch o godersi un incantevole aperitivo al tramonto.

Gli ospiti possono inoltre usufruire di tutti i servizi de Il Borro, raggiungibili in pochi minuti a piedi, o usufruendo del servizio transfer interno. Due ristoranti: l’Osteria del Borro e Il Borro Tuscan Bistro, curati dall’Executive Chef Andrea Campani; la Spa La Corte; la galleria “Vino & Arte” e la Boutique con pezzi unici di abbigliamento e oggetti di design e di arredamento. Nel cuore del borgo medievale si trovano le botteghe degli artigiani, custodi di tradizioni tramandate negli anni, che aprono le loro porte agli ospiti, per tramandare antichi saperi.

Redazione Nove da Firenze