Comincia la Festa medievale di Monteriggioni

Appuntamento sabato 6 e domenica 7 luglio anche a Contignano, in Val d’Orcia: un convegno e cene nell’antico castello


Monteriggioni- La 29^ edizione della Festa medievale “Monteriggioni di torri si corona” prenderà il via domani, giovedì 4 luglio con il Banchetto Medievale nella piazza centrale del Castello di Monteriggioni, che sarà, poi, animato dalla festa e dai suoi protagonisti da venerdì 5 a domenica 7 luglio e da venerdì 12 a domenica 14 luglio. Il Banchetto medievale farà da prologo alla Festa con un viaggio culinario nel passato del Castello di Monteriggioni attraverso antiche pietanze e rievocazioni storiche dedicate, quest’anno, al tema della donna al tempo di Dante. Dai giorni successivi, artisti di strada, giullari, spettacoli in piazza e itineranti e gruppi musicali accompagneranno il pubblico indietro nel tempo.

Variazioni per camminamenti sulle mura, Museo e percorso espositivo su Etruschi

 In occasione della Festa medievale, sono previste anche alcune variazioni per l'accesso ai camminamenti sulle mura di Monteriggioni e al museo “Monteriggioni in Arme”, che saranno aperti dalle ore 10 alle ore 13.30 e dalle ore 14 alle ore 16, mentre il percorso espositivo “Monteriggioni prima del castello. Una comunità etrusca in Valdelsa”, allestito ad Abbadia Isola, sarà aperto regolarmente tutti i giorni dalle ore 11 alle ore 13.30 e alle ore 14 alle ore 18. I tre punti sono visitabili con un unico biglietto al costo di 4 euro. Dalle ore 14, inoltre, sarà possibile usufruire di un’ulteriore riduzione per i biglietti effettuati ad Abbadia Isola, con tariffa di ingresso anche alle mura di Monteriggioni e al museo “Monteriggioni in Arme” ridotta al costo di 2,50 euro.

Un altro approccio storico

Torna a Contignano, in piena Val d’Orcia, l’appuntamento con la Festa medievale organizzata dalla Proloco e dalla Contrada del paese, con il patrocinio del Comune di Radicofani. Il programma prevede due interessanti giornate, tra sabato 6 e domenica 7 luglio. Sabato (ore 18) si comincia con il convegno dal titolo Cristianesimo ed Islam, analisi storica di un rapporto difficile con Fabio Marco Fabbri, dell’istituto Pushkin di Mosca. Dalle 20 inizia l’atteso banchetto medievale nella piazza centrale dell’antico castello (prezzo, con omaggio, 30 euro). Domenica 7 luglio si comincia nel pomeriggio (ore 17) con una gara di tiro con l’arco e i giochi popolari di un tempo. Quindi (ore 18) ci sarà l’esibizione della Compagnia sbandieratori e musici di Città della Pieve. Dalle ore 20 è prevista una cena a buffet con piatti di ispirazione medievale, sempre nella piazza del castello. Durante le due serate le cene saranno allietate dagli Acrobati del borgo, in uno spettacolo che concentra giullarate, buffonate, giocoleria, acrobazie, grazie ad artisti che riusciranno a coinvolgere il pubblico. Cercando di rivivere un’altra epoca si rende giustizia a un abitato, il nucleo storico di Contignano, sopra il quale si erge possente la Torre del Fortilizio, adibito oggi a dimora signorile, un tempo roccaforte di un grande complesso difensivo e residenziale. Contignano è stata protagonista di vicende incredibili come la rivolta contro i Salimbeni e la sottomissione volontaria a Siena, nel 1409, che consentì alla piccola comunità di godere dello status di Comune fino al 1778.

Redazione Nove da Firenze