Ultimo sprint di campagna elettorale, tanti gli indecisi anche in Toscana

Battute finali per i vari schieramenti e partiti. Stasera Renzi el Il Pd al Palacongressi, il Pdl chiude al Obihall e domani anche Monti a Firenze al teatro la Pergola.


ELEZIONI 2013 — Volata finale per i candidati al parlamento in Toscana.
Manca ormai poco alla tornata elettorale per le Elezioni politiche 2013 che si svolgeranno domenica 24 febbraio dalle 8 alle 22 e lunedì 25 febbraio 2013 dalle 7 alle 15. I cittadini sono chiamati alle urne per eleggere il Parlamento della Repubblica Italiana.

Per l’elezione della Camera dei Deputati, voteranno tutti coloro che sono iscriti nelle liste elettorali e che abbiano compiuto 18 anni di età al 24 febbraio 2013. Mentre, per l’elezione al Senato invece, voteranno quelli che tra i predetti elettori, avranno compiuto 25 anni di età al 24 febbraio 2013.

Come si vota. Per esercitare il diritto di voto, insieme alla tessera elettorale, si dovrà esibire un documento di riconoscimento.Se la tessera elettorale si è deteriorata ed è divenuta inutilizzabile, l'elettore si dovrà recare, quanto prima (e comunque anche nei giorni della votazione), all'ufficio comunale per ottenere, presentando apposita domanda e restituendo l'originale, un duplicato o un attestato sostitutivo per esercitare il diritto di voto. In caso di smarrimento della tessera elettorale, l'elettore dovrà chiedere, quanto prima (e comunque anche nei giorni della votazione), all'ufficio comunale un duplicato o un attestato sostitutivo, presentando un'autodichiarazione attestante lo smarrimento. Si vota tracciando un solo segno sul simbolo della lista prescelta. Questo vale sia per la Camera (scheda di colore rosa) che per il Senato (scheda di colore giallo). Anche nel caso di liste che formano una coalizione, il segno va posto soltanto sul simbolo del partito che si vuole votare. Non è possibile esprimere un voto per un candidato.

Tanti gli appuntamenti in agenda su tutto il territorio per la chiusura della campagna elettorale.

Il tour dei candidati del Pd.
Il segretario regionale del Pd della Toscana e candidato alla Camera dei Deputati Andrea Manciulli, alle 10 visiterà la Cooperativa Sociale Koinè di Arezzo, in via Arno 11, per poi andare alle 11:30 all'azienda Croma Catene di Castelnuovo di Subbiano, in via Righi 245. Nel tour della mattinata saranno presenti anche gli altri candidati aretini che accompagneranno Manciulli nelle varie realtà produttive. I candidati Marco Meacci e Donella Mattesini, prima dell’appuntamento con Manciulli saranno al mercato di Pieve al Toppo nel comune di Civitella Val di Chiana. Alle 17,30, invece, è previsto un incontro pubblico con dibattito a Cavriglia, al quale parteciperanno tutti i candidati locali e l’assessore regionale Simoncini. Infine, alle 20 ci sarà la cena di chiusura della campagna elettorale al ristorante “Le Quattro pietre” a Castiglion Fibocchi.Alle 17 Manciulli sarà alla manifestazione di chiusura della campagna elettorale del Pd a Piombino in piazza Verdi e alle 20 concluderà la giornata con una cena all’Hotel Rosa dei Venti a Campiglia Stazione con militanti e sostenitori.

L'appuntamento finale del Pd è in programma stasera alle 21 al Palazzo dei Congressi di Firenze. A partire dalle 20, ci sarà un buffet aperto a tutti, durante il quale i candidati risponderanno alle domande dei cittadini. Alla serata prenderanno parte i 14 aspiranti onorevoli: Dario Nardella, Claudio Martini, David Ermini, Maria Elena Boschi, Luca Lotti, Rosa De Pasquale, Maria Chiara Carozza, Filippo Fossati, Elisa Simoni, Valeria Fedeli, Rosa Maria Di Giorgi, Lorenzo Becattini, Tea Albini, Giacomo Billi. Ognuno di loro salirà sul palco e pronuncerà un discorso incentrato su un tema caratterizzato da una parola scelta per l'occasione: la durata massima degli interventi sarà di 3 minuti.

Domani, a Firenze, Dario Nardella sarà impegnato dal mattino in una visita alle aziende in Mugello, poi in un incontro con le categorie economiche a Borgo San Lorenzo e alle 13,30 in un’altra visita in un azienda a Barberino Val d’Elsa. Alle 17, invece, si sposterà a Rufina per un volantinaggio e alle 18 sarà ad un aperitivo elettorale con Elisa Simoni. Lorenzo Becattini dalle 9 inizierà un tour tra le imprese di Reggello. Alle 12,30 Tea Albini sarà a un pranzo elettorale alle Cascine del Riccio, Alle 17 Rosa Maria Di Giorgi parteciperà a un incontro-dibattito organizzato da Vivi Fiorenza dal titolo "Politica: Sostantivo femminile", con candidati di altri partiti presso la Fondazione Fiorgen a Palazzo Larderel in via Tornabuoni 19 a Firenze. Alle 18 Tea Albini sarà all’Hotel Bellavista di Impruneta al dibattito organizzato dal Psi locale “Nel centro sinistra con Bersani”.Con albini ci saranno il sindaco Ida Beneforti, gli assessori Paolo Venturi e Marco Pistolesi e Dino Lotti, Segretario PD Impruneta. Alle 19 Rosa De Pasquale sarà a Borgo San Lorenzo per l’aperitivo elettorale “L'Italia Giusta, dove il Futuro si prepara a scuola”. Alle 21 David Ermini sarà a San Donato in Poggio presso il Circolo Società Filarmonica per un incontro con Stefano Fusi, consigliere provinciale, e Giuseppe Vettori, docente all’Università di Firenze. Alle 21,15 al circolo Acli “L’Ulivo” in via Turati 4 a Lastra a Signa l’iniziativa con Antonello Giacomelli e Dario Nardella. Modera l’incontro David Allegranti del Corriere Fiorentino.

A Siena alle 12 Susanna Cenni incontrerà, al circolo Arci Sant’Andrea, il terzo settore per l’incontro “L’economia del bene comune per un nuovo protagonismo solidale”. Alle ore 16.30 iniziativa pubblica presso Chiusdino, nei locali del Pd in via Roma. Alle 19 Dallai parteciperà ad un aperitivo a Siena al bar “La Favorita” in piazza Matteotti e alle 20, insieme a Cenni andrà a una cena di sottoscrizione al circolo di Gracciano. Alle 21,45 i due candidati saranno a un’iniziativa pubblica di fine campagna elettorale a Poggibonsi presso la sala polivalente dell’associazione culturale La Ginestra. Titolo della serata, “Noi ripartiamo da qui”.
Enrico Rossi alle 16,30 sarà a Marina di Massa, al bar Bargoni di piazza Betti, in provincia di Massa Carrara.
Enrico Rossi, poi, si sposterà a Pistoia. Alle 20 sarà con Caterina Bini, Beatrice Chelli ed Edoardo Fanucci al circolo Arci di Ponte alle Tavole, per una cena elettorale alla quale seguirà un concerto.
Incontro mattutino a Prato,alle 10, presso la sede di Cna in via Zarini 350/C, fra i candidati al Parlamento e “Rete Impresa Italia”, i sindacati e le cooperative del territorio. Alle 17 Matteo Biffoni, Ilaria Santi, Silvia Bocci parteciperanno alla marcia della legalita' con don Ciotti, promossa dall'associazione Libera. Alle 21, infine, festa di chiusura al “Carry on” con tutti i candidati pratesi.

Il Pd metropolitano chiude la campagna elettorale con una giornata di mobilitazione: domani venerdì 22 febbraio dalle 9 a mezzanotte sarà in 41 piazze del territorio a fare volantinaggio e porta a porta. Oltre 150 i volontari coinvolti, tra gli “storici”, quelli che hanno risposto alla mail diventovolontario@gmail.com, dando qualche ora delle loro giornate per la “banca del tempo”, e gli elettori del centrosinistra che invece hanno aderito all’appello di Bersani.
A Firenze davanti al Circolo Ponte di mezzo dalle 10.00 porta a porta, in Piazza dell'Isolotto dalle 17.00 volantinaggio e porta a porta nel quartiere, in Piazza Dalmazia porta a porta e volantinaggio nel quartiere alle 15.30, in Piazza delle Cure porta a porta per la strada mattina e pomeriggio, davanti al Circolo Andreoni porta a porta per strada dalle 10.00-12.00/15.00-17.00, in Piazza Santo Spirito volantinaggio la mattina dalle 10.30, in via di Ripoli cassettaggio durante tutto il giorno, a Varlungo porta a porta durante tutto il giorno, al Quartiere Monticelli porta a porta durante tutto il giorno, a San Bartolo porta a porta durante tutto il giorno, alle Tre pietre volantinaggi davanti alle scuole, davanti alla Stazione Santa Maria Novella alle 20.00 volantinaggio, davanti alla Stazione di Rifredi alle 17.30 volantinaggio, in piazza San Jacopino in tutto il pomeriggio porta a porta, in Piazza Puccini nel pomeriggio porta a porta, a Novoli tutto il giorno porta a porta, a Gavinana volantinaggio nel quartiere tutto il giorno, a Impruneta porta a porta dalle 10.00, a Tavarnuzze porta a porta dalle 17.00, a Lastra a Signa al Circolo Tripetetolo porta a porta dalle 11.00, a Londa volantinaggio tutto il giorno , a Pelago in tutte le frazioni dalle 17.00 porta a porta, a Pontassieve al Mercato delle Sieci dalle 10.00 alle 12.00 e nel pomeriggio porta a porta, a Reggello volantinaggio per strada durante tutta la giornata, a Rignano sull'Arno volantinaggio per tutto il giorno, a Scandicci in Piazza Togliatti, in Piazza Matteotti e in via Pascoli volantinaggio, a Sesto fiorentino volantinaggio tutto il giorno, a Signa davanti alla Coop alle18.00 e al mercato durante la mattinata.

Venerdì chiuderà la sua campagna elettorale a Firenze Mario Monti. Il candidato leader di Scelta Civica sarà nel capoluogo toscano venerdì mattina dove presenzierà un'iniziativa pubblica all'aperto alle 11 e poi, a seguire, al teatro della Pergola.

Oscar Giannino leader di Fare per Fermare il Declino ha rassegnato le dimissioni dal movimento e si è detto pronto a rinunciare al seggio.
Giordano Masini, candidato alla Camera per Masini fa parte della Direzione Nazionale che ha deciso le sorti di Oscar Giannino e in un'intervista racconta come sono andati i fatti.



Ultimi fuochi per la campagna elettorale anche per Sinistra Ecologia e Libertà in Toscana, dove, tra oggi e domani, sono previste iniziative di chiusura in tutta la regione.

A Firenze si chiude in musica questa sera, a partire dalle 19,30, al Caffè Letterario Le Murate, con un apericena accompagnato dal Dj-Set di Lorenzo dei Martinicca Boison e Ruspa del Consorzio Diggei Indipendenti, cui seguirà, alle 21,30, il concerto degli Street Clerks.

Per domani, venerdì 22 febbraio, sono invece fissate le iniziative nel resto della Toscana.

A Prato sarà un apericena in musica a congedare militanti e candidati dalle fatiche della campagna elettorale. L'appuntamento è a partire dalle 19,30 presso il Caffè del Teatro (via Verdi 28).I candidati alla Camera Gabriele Berni, Alessandra Landucci e Paolo Pezzati saranno invece ad Arezzo per la "Cena dei Diritti", presso il Centro di Aggregazione Sociale di Villa San Severi (inizio ore 20, prenotazioni al 3402796176). Landucci e Pezzati prenderanno parte anche all'aperitivo di chiusura del Valdarno, a San Giovanni Valdarno, a partire dalle 18 presso l'Antica Osteria Il Palazzaccio (piazza Masaccio 4/6).
Sempre alle 18, ma a Cascina, in piazza dei Caduti, è fissato l'aperitivo con i candidati della coalizione Italia Bene Comune; parteciperanno Dario Danti (candidato SEL alla Camera), Maria Grazia Gatti e Samuele Agostini (candidati PD al Senato). Successivamente, alle 20, presso il Circolo Arci Marciana, si terrà la cena di chiusura, alla quale prenderanno parte Renzo Ulivieri e lo stesso Danti.
A Livorno si chiude al Cinema Teatro Aurora (viale Ippolito Nievo 28) a partire dalle ore 19, con un apericena e con la musica di Stefania Casu, Gabriele Puccetti, Fulvia Bertoli, Marinò, Senegal Diembe, Setta 17 e Funky Brothers.
Chiusura nei piccoli centri, infine, per le capolista alla Camera e al Senato: Martina Nardi è attesa al circolo Arci di Cesarano di Fivizzano alle 20,30, mentre Alessia Petraglia sarà a Bagno di Gavorrano (via Finetti), in provincia di Grosseto, alle 21.

L’agenda degli appuntamenti dei candidati di Fratelli d’Italia. Gli ultimi incontri prima delle elezioni
Giovedì 21 febbraio alle 19.30 a San Godenzo (Firenze) cena-incontro con gli elettori della zona e Achille Totaro
Giovedì 21 febbraio ore 19.30 alla “Capponcina” di Settignano (Firenze) Paolo Marcheschi e Francesco Torselli incontrano simpatizzanti tra cui anche Giovanni Galli
Giovedì 21 febbraio ore 21.00 Paolo Marcheschi parteciperà alla premiazione di un concorso librario che si tiene al Teatro Cantiere Florida di Firenze
Giovedì 21 febbraio a Castiglione della Pescaia (Gr) c/o "Bar del Sole" aperitivo con Fratelli d’Italia
Venerdì 22 febbraio dalle 11.00 alle 13.00 Achille Totaro in diretta su Radio Studio 54 (96 fm)
Venerdì 22 febbraio l’ultima “giornata del porta a porta” Paolo Marcheschi incontra commercianti e artigiani fiorentini
Venerdì 22 febbraio ore 15.00 ad Empoli Achille Totaro incontra i simpatizzanti di Fratelli d’Italia al comitato elettorale locale
Venerdì 22 febbraio ore 16.30 a Prato Achille Totaro al gazebo di piazza del Duomo
Venerdì 22 febbraio ore 17-20 a Firenze gazebo di Fratelli d’Italia in piazza della Repubblica
Venerdì 22 febbraio ore 18.30 alle Saline di Volterra (Pisa) manifestazione pubblica con Achille Totaro
Venerdì 22 febbraio a Grosseto, incontro con Fratelli d’Italia ore 18.00, c/o Caffè Carducci e ore 21.30 c/o Jab.

“Finisce la campagna elettorale, inizia la Rivoluzione”, è con questo auspicio che Rivoluzione Civile vuole chiudere la sua campagna per le elezioni politiche a Pisa, con una lunga serata, dalle 17,30 a mezzanotte, che metterà insieme progetti, vertenze e personaggi di rilievo locale, nazionale ed europeo presso il centro polifunzionale A. Maccarrone (La Stecca) in via Cesare Battisti, 14.
Un appuntamento da non perdere che si aprirà con un incontro coi cittadini, a tutto tondo, dal titolo “Riprendiamoci il welfare, riprendiamoci la sanità pubblica” al quale parteciperanno i candidati del collegio della Toscana. Dibattito diretto con il contributo di Silvia Guidi.
Questa mattina invece c'è stato il flash mob di Rivoluzione Civile in piazza Giovanni XXIII a Pistoia, di fronte al Ceppo, dove è stato srotolato uno striscione per affermare il diritto alla pensione e ai servizi pubblici per tutti e chiedere la cancellazione della "riforma Fornero".
"Per i lavoratori, tra Berlusconi e Monti c'è stata una sola differenza. Il secondo ha proseguito coerentemente l'opera del primo, ma grazie all'appoggio di una maggioranza bulgara è riuscito laddove
l'altro aveva fallito. Ha portato a termine una controriforma delle pensioni che ha distrutto milioni di progetti di vita e lasciato senza lavoro né pensione centinaia di migliaia di persone. Due Robin Hood al contrario. Hanno preso ai poveri e donato ai ricchi.
Vogliamo un tetto massimo per le pensioni d’oro e il cumulo pensionistico. Vogliamo abrogare la controriforma pensionistica della Fornero, eliminando le gravi ingiustizie generate, a partire dalla questione degli esodati".























Redazione Nove da Firenze