Riapre l'Otel Varieté: nel fine settimana uno show natalizio

Dopo la chiusura per motivi di sicurezza di nuovo operativo il Ristoshow di Firenze una tre giorni di quadri e scenografie tipiche della tradizione natalizia mondiale


EVENTI — Era stato chiuso dopo un controllo delle forze dell'ordine che durante una serata di musica e danze come tante se ne sono celebrate nel noto locale fiorentino, avevano verificato un sovraffollamento, circa 600 le persone in più rispetto alla capienza del locale. Dalla direzione dell'Otel però si è sempre ribadito il rispetto di tutte le norme di sicurezza ivi compreso l'ultilizzo di stewart.

Infatti dopo lo stop provvisorio della scorsa settimana, è di nuovo operativo il Ristoshow di Firenze che riparte con una tre giorni costellata da non poche novità sul palcoscenico ed in consolle.

Da venerdì 14 a domenica 16 il locale proporrà infatti una tre giorni di quadri e scenografie tipiche della tradizione natalizia mondiale.


La novità marchiata “SestoSenso” (lo show del Varieté) ripercorrà sia in modo classico che fiabesco il Natale attraverso una serie di show dall’atmosfera surreale che caleranno il pubblico in un’ambientazione visionaria fatta di boschi, fate e folletti dalle connotazioni futuristiche. Il tutto condito con costumi “glaciali” ed acconciature del corpo di ballo dalle fattezze tridimensionali.
Nel roster di artisti presente il corpo di ballo al gran completo più vari artisti guest. Si comincia venerdì 14 con l’esibizione di Fatmir Mura ed il suo affascinante spettacolo di bolle giganti e quadri realizzati estemporaneamente con la sabbia. Mentre sabato 15, sempre in aggiunta al “Christmas show”, in programma un inedito live a base di successi italiani ed internazionali con Walter e Dido.
Per quanto riguarda l’after-dinner di Otel, la consolle sarà affidata a Marco Bertani, Marasco e Gabba, con i due “piatti forti” della line-up: le vj e showgirl romana Andrea Delogu (venerdì 14) e la cubana Johanna Martes Vidal (sabato 15).

Strenne anche la domenica all’interno dell’ormai consolidato Aperishow. Ospite sul palco del Varieté il 16 dicembre, prima della dj session, il talentuoso ballerino pratese Stefano Simmaco, già visto in numerose apparizioni tv, una su tutte ‘Bravo Bravissimo’ (che vinse nel 1998). Simmaco lascerà il posto a Simone Baldini Tosi ed al suo energico intramezzo dal vivo. Dalle 23 via libera alla rotazione happy-house dei resident djs di Otel.



BIOGRAFIE ARTISTI

ANDREA DELOGU

Volto noto di Match Music, Vj Television ed Italia1(nel suo cv anche un trascorso da “letteronza”) oltre che vocalist del noto club Pineta di Milano Marittima, Andrea è diventata un fenomeno televisivo grazie al web. Ha inoltre condotto il programma “Top of vj” su VJ Television e per tre anni consecutivi “A casa di Andrea” su Match Music. Il suo primo singolo “Suave” è diventato colonna sonora dello spot Heineken per gli Stati Uniti e per l’America Latina. “Suave" – realizzato in coppia con Barbara Clara - fa parte anche della colonna sonora del film di natale "Matrimonio alle Bahamas". "Estùpido" secondo singolo, ha conquistato in pochi giorni della'uscita i primi posti di tutte le classifiche download. Volto televisivo e cinematografico , la abbiamo vista anche in “Saturday night live” di Italia1, “Vetrina” su Sky uno e come testimonial per una nota compagnia telefonica al fianco di Claudia Gerini. Cantante e performer del duo “Cinema 2” ha inciso insieme a Stefano Gambarelli una hit di prossima uscita. La sua passione per la musica le ha fatto calcare le consolle più famose d'Italia.

JOHANNA MARTES VIDAL

La sua storia inizia nel 1990 con il progetto Mato Grosso prodotto da Marco Biondi di Radio Deejay. Nel 1994 l’esordio in televisione nell'ultima edizione del celebre programma di Italia1 Non è la RAI. Seguono varie conduzioni in tv: Coloradio su TMC2 (estate 1999), "My Compilation" su Rai 2, "L'ora della magia" su Disney Channel, "Yin@ Yang" su Nessuno TV e "Bar Stadio" su Comedy Central. Ha partecipato al film "L'uomo perfetto", e al programma radiofonico "La noche Escabrosa" su m2o. Tra il 2007 e il 2009 ha condotto, su All Music, la Classifica Black, mentre dal 2010 lavora per come VJ per La3 Tv.

STEFANO SIMMACO

Pratese classe ‘86, Stefano Simmaco era un piccolo fenomeno del ballo già da piccolo. Forse non tutti sanno che, vestito di giubbotto di pelle e con una capigliatura a spazzola stravagante, vinse l’edizione del 1998 di ‘Bravo Bravissimo’ riproducendo perfettamente i difficilissimi passi di Michael Jackson. La Rai non si fece scappare l’occasione di averlo tra i suoi nuovi volti, proponendogli il ruolo di primo ballerino nelle trasmissioni ‘Torno Subito’ e ‘Siamo Tutti invitati’. Sono anni di intenso lavoro, in cui dovrà lasciare la sua passione per la pesca alla volta dei più importanti teatri italiani dove ogni anno era protagonista di un musical diverso.
Tra un passo di hip hop e uno di funky è entrato nella banda di ‘Trebisonda’ ed in seguito si è spostato in Africa, a Nairobi, per un’altra interessante avventura.


FATMIR MURA

Di origini albanesi, Fatmir Mura durante la sua infanzia scopre la passione per la musica e studia la fisarmonica fino all'età di 14 anni. All' età di 25 anni si sposta in Italia continuando gli studi nel teatro e nella danza. Nel 2009 partecipa e vince il Talent Show in Albania presentando per la prima volta nella televisione albanese la pantomima. In seguito si avvicina alla magia delle bolle di sapone e all'arte dei disegni con la sabbia. Nel 2011 presenta “Save The Wolrd”, uno spettacolo innovativo e unico nel suo genere, un'espressione d'arte con gli elementi fondamentali della natura (Acqua e Terra).

SIMONE BALDINI TOSI

Diplomato in violino presso il conservatorio "L. Cherubini" di Firenze, quest’ultimo ha maturato un’ampia esperienza nel campo della musica e dell'arte. A 16 anni è leader della band hardrock progressivo "Midian", dove suona le tastiere, la chitarra, il violino e duetta vocalmente. Contemporaneamente si occupa di musica colta e minimalista assieme al compositore contemporaneo Lorenzo Brusci. Dopo essersi cimentato in diversi campi quali poesia e recitazione (si è esibito in diversi paesi d'Europa), crea le musiche per uno spettacolo teatrale a Dublino. Nel 1998 partecipa all'Accademia di Sanremo e arriva fra i dodici finalisti. Nel 2002 vince la XIII edizione del Festival di San Marino con il brano "Non mi credere". Nel 2003 con "Una parola" vince il concorso per voci nuove "VOCIDOMANI" ripreso dalle telecamere di ALL MUSIC. Nel 2005 è primo al concorso SANREMOROCK sezione Cantautori con la canzone "Balla con me” e, nello stesso anno, arriva nuovamente ad essere fra i 12 finalisti dell'accademia di SANREMOLAB. Nel 2006 Simone presenta nei Teatri Toscani il Progetto "Leggera Sinfonia” e successivamente produce "S(u)ono solo le mie canzoni", il suo primo cd: 10 canzoni inedite con chitarra e voce.


(info-prenotazioni: 055.650791 – info@otelvariete.com)

Redazione Nove da Firenze