Meyer: nuovo Day Hospital di Neuro-Oncologia e Malattie Metaboliche

L’Assessore per il Diritto alla Salute l'ha inaugurato Luigi Marroni oggi


FIRENZE — Firenze– L’Assessore per il Diritto alla Salute, Luigi Marroni, oggi ha inaugurato due nuove attività attive presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria Meyer. Si tratta delle attività in Day Hospital (DH), rispettivamente di Neuro-oncologia per i bambini con tumori al sistema nervoso e di Malattie Metabolioche per le terapie infusionali enzimatiche sostitutive. All’inaugurazione hanno partecipato anche il Prof, Alberto Tesi, Rettore dell’Università degli Studi di Firenze e il prof. Gian Franco Gensini, Preside della Facoltà di Medicina dell’Ateneo fiorentino.

“La realizzazione di queste nuove attività specialistiche vanno nel segno delle strategie, che in questo momento difficile, Regione Toscana ha messo in campo con la volontà di mantenere al centro il paziente e la sua famiglia – dichiara Luigi Marroni, l’Assessore per il Diritto alla Salute -. La consapevolezza di dover segmentare l’offerta assistenziale esalta il valore aggiunto della multidisciplinarietà, perché consente ad Aziende come il Meyer di ampliare e migliorare comunque i servizi a favore dei propri utenti. I Day Hospital che oggi abbiamo inaugurato sono l’esempio di come sia possibile creare nuovi e importanti servizi, utilizzando al meglio le risorse. Ritengo che queste nuove attività siano il segno tangibile di come il sistema sanitario e pediatrico toscano abbia la capacità e l’orgoglio di elevare continuamente la qualità dei propri servizi assistenziali”.

“Le attività che oggi ci onoriamo di inaugurare in presenza dell’Assessore per il Diritto alla Salute. Ing Luigi Marroni - dichiara il dr. Tommaso Langiano, Direttore Generale dell’AOU Meyer – garantiscono un radicale miglioramento in due aree assistenziali che sono molto innovative e, quindi, particolarmente importanti per il Meyer: il trattamento dei tumori cerebrali e il trattamento delle malattie rare metaboliche”.

L’attivazione del DH di Neuro-oncologia, con 4 posti letto, rappresenta solo un aspetto di un più ampio percorso di miglioramento dell'attività di assistenza e ricerca nella Neuro-Oncologia, in costante crescita. Il percorso diagnostico terapeutico di questi pazienti vede impegnati specialisti di diverse discipline appartenenti a più Dipartimenti. Per questo motivo l'azienda, con la finalità di perseguire la migliore efficienza organizzativa nell'approccio a questi pazienti ha deliberato l'attivazione di un settore Neuro Oncologico. Il team dei neuro-oncologi opera con la collaborazione degli specialisti della Neurochirurgia, della Neurologia, delle diverse specialità del Dipartimento di Pediatria e del Team del Trapianto.

Nei nuovi locali sono allestite anche due postazioni dedicate ai bambini con patologie metaboliche. Per alcuni difetti metabolici appartenenti al gruppo delle malattie da accumulo lisosomiale è infatti oggi disponibile una terapia specifica, l’enzima deficitario prodotto con tecniche di DNA ricombinante. Questi trattamenti, che richiedono ad ogni paziente una infusione settimanale o quindicinale, sono capaci di modificare la storia naturale della malattia, consentendo una buona qualità di vita. I trattamenti richiedono però uno stretto monitoraggio clinico per evitare le possibili reazioni immuno-allergiche. Poter quindi disporre di locali dedicati a queste avanzate terapie, permette all’AOU Meyer di migliorare ulteriormente la qualità dei servizi offerti ai bambini e alle famiglie.

Redazione Nove da Firenze