Eventi a Palazzo Medici Riccardi a settembre 2012

Tutta la programmazione delle mostre


MOSTRE — “La Quinta luce” – Opere di Vlastimil Košvanec (Praga, 1887 - 1961)

Museo Mediceo di Palazzo Medici Riccardi

6 settembre - 11 novembre 2012

9 - 18, tutti i giorni (chiusa il mercoledì)

Inaugurazione: 6 settembre, ore 17.00, Sala “Luca Giordano” di Palazzo Medici Riccardi


In mostra a Palazzo Medici Riccardi 36 opere dell’artista boemo Vlastimil Košvanec (Praga 1887-1961): cinque “stanze” del museo fiorentino danno forma alla “quinta luce” del pittore il cui linguaggio figurativo s’inserisce nella tradizione ottocentesca francese e si allarga al Post-Impressionismo e al Simbolismo, per giungere ad una sintassi che rasenta l’asprezza dell’Espressionismo e la varietà culturale mitteleuropea.

La fecondità del mito, la nostalgia della bellezza, la luce e i colori mediterranei, il manifestarsi di un energico vitalismo, la solare felicità della natura sono tra i temi al cuore del messaggio figurale di Košvanec. A rendere ancor più preziose le opere è la presenza di donne-dee, o meglio ninfe moderne e naturali, bagnanti che incarnano la gioia di vivere, portatrici delle suggestioni della Belle Époque e dell’Art Nouveau in cui perfino la cornice diventa parte integrante del dipinto stesso. Le composizioni, pensate come un fregio o un ciclo, rinnovano l’insegnamento accademico e la pittura en plein air di Monet, Renoir o Cezanne, dando avvio alle sperimentazioni sulla luce, sul colore, sulla materia che si dissolve nello spazio e nel tempo.

L’esposizione fiorentina nasce a seguito dell’apertura di una Galleria Permanente dedicata a Košvanec nel Palazzo Martinengo di Villagana a Sud di Brescia.

La mostra rientra nel percorso museale di Palazzo Medici Riccardi (comprende la “Cavalcata dei Magi” di Benozzo Gozzoli)

Orario: feriali e festivi 9.00 – 18.00

Giorno di chiusura: mercoledì

Biglietto: intero 7,00 € - ridotto € 4,00

Riduzioni: Studenti delle scuole superiori e universitari con tesserino, gruppi di almeno 15 persone, militari e bambini tra i 6 e i 12 anni, soci ACI, CTS, Touring Club, ICOM, persone con più di 65 anni.

Ingresso gratuito: Bambini fino a 6 anni, persone diversamente abili e loro accompagnatori, giornalisti con tesserino.

Ingresso al museo: Via Cavour, 3

Info museo di Palazzo Medici: 055 2760340


Nuovi mondi, antiche culture. Wolakota Sioux 2012

Mostra etnografica della Nazione Lakota Sioux. Seminari e conferenze sulla cultura, spiritualità e storia dei nativi americani

Dal 7 al 25 settembre, Galleria delle Carrozze, Palazzo Medici Riccardi, via Cavour 3

Inaugurazione il 7 settembre alle 17.00 in Sala Giordano di Palazzo Medici Riccardi

Dall 9 alle 19, tutti i giorni – Ingresso libero

La Provincia di Firenze conferma la sua amicizia con la Nazione Lakota e lo fa con una splendida mostra etnografica sulla storia, le usanze e la cultura dei nativi americani. Nella Galleria di Palazzo Medici vedremo asce, coltelli, lance e frecce decorate con perline e penne di aquila. E ancora: il copricapo, che in lingua Lakota Sioux viene chiamato “Wapaha”, realizzato in penne d’aquila reale, ma anche un fucile in pietra focaia del 1750, una pistola Remington del 1860 rinvenuta nella zona della battaglia del “Little-Big Horn”, mocassini in pelle di cervo, una borsa di “medicina” Lakota Sioux realizzata con testa di orso bruno, utilizzata per trasportare erbe sacre o curative, una Lakota dance stick dell’inizio del secolo, usata durante le cerimonie sacre e nelle danze intertribali.

Nel periodo dell’esposizione sono in programma anche alcune conferenze: tra queste, il 24 settembre, il rinnovo della firma del protocollo di amicizia tra la Provincia di Firenze e i rappresentanti del Governo tradizionale della nazione Lakota Sioux. Martedì 25 settembre, "Cultura, storia e spiritualità dei Lakota Sioux" e "Finché l'erba cresce, il vento soffia ed il cielo è blu".


I concerti del ciclo “Musica Insieme”

L’Assessorato alla Cultura della Provincia di Firenze organizza anche per il 2012 la rassegna “Musica insieme”, ciclo di concerti che intende celebrare i geni della composizione internazionale e dare occasione di esibirsi ai giovani musicisti delle scuole fiorentine. D’obbligo, quest’anno, l’omaggio a Claude Debussy, nell’anno del 150esimo anniversario dalla nascita. La rassegna musicale prevede un totale di circa 15 date, tutte a ingresso libero.
Gli appuntamenti di settembre

Sabato 8 settembre, ore 21, Palazzuolo sul Senio, Oratorio SS. Antonio da Padova e Carlo Borromeo,Piazza Alpi
Musiche di Claude Debussy, André Caplet, Jacques Ibert, Albert Roussel, Gabriel Fauré, Erik Satie
Elena Pruneti, flauto, Andrea Checcucci, chitarra,

Domenica 9 settembre, ore 21, Rignano sull’Arno, Oratorio della Villa “Il Palagio” (loc. Pian dell’Isola)
Musiche di Giuseppe Verdi, Maurice Ravel
Quartetto Mitja - Giorgiana Strazzullo, violino, Sergio Martinoli, violino, Carmine Caniani, viola, Andrea D’Angelo, violoncello

Sabato 22 settembre, ore 21, Marradi, Teatro degli Animosi, viale della Repubblica 3
Musiche di Claude Debussy, Syrinx per flauto solo, Elena Prunetti, flauto
Claude Debussy, Sonata per flauto, viola e arpa, Selenia Benzi, flauto – Franco Gonzales Bertolino, viola, Elena Meozzi, arpa

Domenica 23 settembre, ore 17, San Godenzo, Abbazia
Scarlatti, Sonata K. 27, Sonata K. 491, Sonata k. 454
C. Debussy - Children's Corner, Doctor Gradus ad Parnassum, Jimbo's Lullaby, Serenade for the doll, The snow is dancing, Golliwog's cake-walk
R. Schumann - Humoresque op. 20
Giuliano Graniti, pianoforte

Venerdì 28 settembre, Signa, Sala Blu, ore 21, via degli Alberti 11
Claude Debussy, Ballade, Images Oubliées, Pour le piano - Cesare Pezzi, pianoforte
Maurice Ravel, Gaspard de la Nuit - Enrico Cicconofri. pianoforte

Redazione Nove da Firenze