A Santa Maria Novella arriva Italo: e i vantaggi per Firenze?

Accordo Ataf e NTV: con il biglietto del treno si viaggia anche in città. Problemi per l'aumento dei treni veloci sulle tratte destinate ai pendolari? Sciarrone: "RFI conosce da 4 anni le nostre esigenze.."


VIDEO — Matteo Renzi, Giuseppe Sciarrone e Filippo Bonaccorsi, nell'ordine il sindaco di Firenze, l'Amministratore delegato di NTV-Italo e il presidente di Ataf hanno presentato l'accordo nato per integrare il trasporto ferro-gomma. Il trasporto integrato consiste nel biglietto unico a tempo (24h) per i clienti Italo che partono ed arrivano a Firenze.

"La prima reale integrazione" l'hanno definita i tre perché "priva di complicazioni burocratiche", ma soprattutto un passaggio importante in cui "l'investimento non sia episodico" sottolinea Renzi.
I treni che arrivano a "Santa Maria Novella sono piaciuti molto in Giappone" spiega Sciarrone che elenca altre mete favorite dall'economia orientale che guarda con fiducia al nuovo vettore "le altre sono Roma, Pompei, Venezia e Milano".
E quando con la TAV si arriverà agli ex Macelli? Difficile da esportare come nome di attrazione turistica.. "Ci adatteremo alle nuove situazioni.." si limita a dire Sciarrone che non rende noti, in accordo con Bonaccorsi, i dati dell'accordo che comportano un forfait di biglietti acquistati da Italo in previsione di quelli che potrebbero essere gli spostamenti effettuati dai clienti NTV all'interno dei 9 comuni di area fiorentina durante le 24 ore antecedenti e successive all'orario di partenza/arrivo del treno.
Il presidente di Ataf dice "Si tratta di un accordo commerciale quindi riservato, lo scoprirete nel bilancio 2012 e sarà una sorpresa".



I viaggiatori di Italo in partenza da Firenze o in arrivo a Firenze potranno sfruttare il biglietto ferroviario per 24 ore (dall’orario di arrivo, e 24 ore prima della partenza) per girare in città con i mezzi pubblici sulla rete servita dai mezzi Ataf e su T1. Sarà sufficiente mostrare il biglietto di Italo e avere in tasca un documento di identità. L’orario sarà calcolato dall’arrivo in città del treno o, per chi ne usufruisce prima, dalla partenza del treno.
Il valore del biglietto sui mezzi urbani di Firenze per un’intera giornata ammonta a 5 euro, ma al viaggiatore Italo, turista, visitatore occasionale o residente, non sarà richiesto nessun esborso aggiuntivo, in quanto avrà diritto a viaggiare con il semplice biglietto ferroviario .

Altre due importanti novità.
La prima: i viaggiatori Italo, grazie alla intesa con Firenze Parcheggi, potranno usufruire, a prezzi particolarmente vantaggiosi, del comodo parcheggio di Montelungo, proprio adiacente alla stazione di Santa Maria Novella (cinque minuti a piedi) e prenotabile anche in anticipo.
La seconda: Ataf venderà presso le sue principali agenzie in Firenze e zone limitrofe anche i biglietti ferroviari di Italo, compresa la comoda sede in stazione, Sala Ataf, alle spalle di Casa Italo, il Centro Servizi innovativo di NTV per i viaggiatori

L'arrivo di Italo sulla tratta Roma - Milano e verso Venezia ha già messo in allarme il traffico dei pendolari che si ritrovano ingombrati dalle linee veloci. Sciarrone sull'argomento dichiara "Non è nostra competenza la gestione della rete. noi 4 anni fa abbiamo firmato l'accordo in cui rendevamo noto il nostro calendario e le nostre esigenze di traffico.."





Un nuovo treno con diverse modalità di viaggio, dalla classe economica "per studenti" alla super lusso con video incorporato nella poltrona in pelle sul quale poter visionare programmi televisivi in diretta e film in anteprima. Servizio che sarà offerto dalle 6 di mattina alle 20 di sera, in partenza da Firenze.
Per l'acquisto dei biglietti saranno approntate tariffe competitive promette il nuovo vettore "Le tariffe cambieranno a seconda delle fasce orarie e della presenza di passeggeri a bordo" dice Sciarrone che non spiega quando verrà effettuata la prima corsa. Bonaccorsi dichiara "L'accordo partirà dall'11.. 13.. 15 aprile.. vedremo" quindi entro la metà del prossimo mese sarà possibile partire da Firenze a bordo dei nuovi treni veloci.


AntLen

Redazione Nove da Firenze