BTP costruirà la nuova sede della Regione Puglia

La nuova sede della Regione Puglia si articolerà su un’area di 13 ettari, secondo il progetto dell’architetto Valle, con due corpi di edifici principali, a 6 e 3 piani, e altre strutture polifunzionali e ricreative, verde pubblico, piazze e parcheggi.


Btp, vale a dire Baldassini-Tognozzi-Pontello Costruzioni Generali SPA, si è aggiudicata l’appalto da 67 milioni di euro per la costruzione della nuova sede della Regione Puglia a Bari. Btp è risultata prima su 21 aziende partecipanti alla gara. Al momento è stata fatta l’aggiudicazione provvisoria soggetta a verifica di congruità.

“Si tratta della prima gara nel settore civile che ci aggiudichiamo dall’ottobre 2007, quindi c’è grande soddisfazione e dimostriamo che l’azienda è viva – dichiara il presidente di Btp, Armando Vanni –. Inoltre si tratta di un lavoro molto prestigioso, di un progetto molto bello, in linea con la storia delle realizzazione importanti di questa azienda. Tuttavia, questa aggiudicazione, pur permettendo al settore civile di Btp di avere un minimo di prospettive, non allontana preoccupazioni e difficoltà”.

La nuova sede della Regione Puglia si articolerà su un’area di 13 ettari, secondo il progetto dell’architetto Valle, con due corpi di edifici principali, a 6 e 3 piani, e altre strutture polifunzionali e ricreative, verde pubblico, piazze e parcheggi interrati. Il tutto sull’area di una vecchia polveriera militare bonificata.

Una buona notizia arriva per Btp anche dall’altra sponda del Mediterraneo. Btp ha infatti ottenuto la prequalificazione richiesta per l’esecuzione dei lavori in Libia, dove deve essere costruita la autostrada litoranea a seguito degli accordi fra l’Italia e il Paese Nordafricano. Btp fa parte di un novero di sole 7 aziende italiane che hanno ottenuto questo riconoscimento, ed entro il 15 dicembre dovrà presentare il progetto ed predisporre l’offerta.

Nella foto il governatore della Puglia, Nichi Vendola.

Redazione Nove da Firenze