Rubrica — Mostre

Amico Museo: torna in tutta la Toscana dal 10 maggio al 2 giugno

Ecco il calendario regionale 2019. A Reggello tema di quest’anno “Dipingete a Parole. Storie circolari del Chianti e del Valdarno”


FIRENZE- A partire dal 10 maggio e fino al 2 giugno 2019 si svolgerà in tutto il territorio regionale la XVIII edizione di Amico Museo, la manifestazione che raccoglie eventi distribuiti in tutta la Toscana e che vede aderire ben 180 musei a questa edizione dedicata al cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci e al suo genio creativo, con più di 300 iniziative che spaziano dalle visite guidate, alle conferenze, dagli spettacoli alle mostre, e poi laboratori creativi dedicati ai bambini e trekking urbani. Sono oltre 90 le aperture straordinarie e gratuite nella Notte dei musei che si svolgerà in tutta Europa il prossimo 18 maggio.

Il tema filo conduttore della XVIII edizione di Amico Museo è "Musei come hub culturali: il futuro della tradizione" argomento individuato dall'International Council of Museums per il 18 maggio Giornata Internazionale dei Musei. L'argomento è declinato in due proposte tematiche alle quali si possono collegare le iniziative di Amico Museo 2019: "Leonardo da Vinci, genio creativo" e "Il museo creativo: dalla tradizione al futuro".

Tra le iniziative si segnalano gli appuntamenti del 18 e 19 maggio, due giorni dedicati alle aperture straordinarie delle Case della memoria toscane, alcuni esempi: al Museo Casa Natale di Michelangelo Buonarroti a Caprese Michelangelo (AR) si svolgerà uno spettacolo teatrale che grazie alla creatività di tre artisti ripercorrerà l'arte e la poetica del grande Michelangelo, mentre nel museo Casa Carducci verrà presentata una guida multimediale dei musei e degli altri monumenti del centro storico di Santa Maria a Monte (PI).

Per una maggiore accessibilità del museo, alcune visite saranno predisposte per le persone diversamente abili (consultare il programma generale) come al museo civico di San Sepolcro (AR), al museo diocesano del Capitolo di Cortona (AR), al museo Benozzo Gozzoli di Castelfiorentino (FI), al museo di Palazzo Vecchio a Firenze e al museo botanico e Orto botanico dell'Università di Pisa.

Il programma è ricco inoltre di appuntamenti laboratoriali dedicati ai bambini, esperienze che fondono insieme la creatività, il gioco e il divertimento come ad esempio al museo di Scienze Planetarie di Prato dove adulti e bambini costruiranno insieme un piccolo robot che rimarrà come ricordo, mentre al Complesso museale di Santa Maria della Scala di Siena, le stoffe, i ricami e i decori saranno da spunto per la realizzazione di un copricapo ispirato alla moda medievale.

Si segnalano all'interno di questa edizione di Amico museo due iniziative, la prima a Radda in Chianti dove si festeggiano i 25 anni di centro di educazione del Parco archeologico di Poggio La Croce, con l'inaugurazione del Museo Virtuale-MUD - Chianti tra passato e futuro, e l'altra sempre a Siena, la Festa dei Musei scientifici-#CAMBIAMENTO, in cui si svolgeranno 25 laboratori scientifici proposti da Musei ed Enti a vocazione tecnologica, naturalistica e scientifica del territorio.

A Rignano sul''Arno è programmata una visita guidata “...A tu per tu con l'opera d'arte...” nella Chiesa di San Michele a Volognano dedicata ad una “Crocifissione e Santi” di Neri di Bicci da poco restaurata. L'appuntamento è per sabato 11 maggio alle ore 18:00 nella frazione di Volognano.

Anche il territorio di Reggello partecipa alle iniziate di Amico Museo 2019, organizzate dal Sistema Museale del Chianti e del Valdarno Fiorentino. Tema centrale dell’iniziativa sarà: “Dipingere a Parole. Narrazioni tra vita ed arte”. E sarà proprio il Museo Masaccio di Arte Sacra di Reggello ad inaugurare le iniziative venerdì 10 maggio alle 18 con “Angeli di terra” di Maria Italia Lanzarini protagonista dell’iniziativa il bellissimo Trittico di San Giovenale. Si tratta di un progetto di narrazione autobiografica museale a cura di Silvia Mascheroni e Maria Grazia Panigada. Tra le sale del museo dietro la Pieve di San Pietro a Cascia il Trittico di San Giovenale, opera prima del grande Masaccio (1422), prende vita nei ricordi e nelle parole dal vivo di Maria Italia Lanzarini.

Per consultare il programma generale e i due programmi tematici (Leonardo da Vinci, genio creativo e Il museo creativo: dalla tradizione al futuro) di AMICO MUSEO 2019 è attiva l'apposita pagina web.

Redazione Nove da Firenze