Rubrica — Agroalimentare

Ai Georgofili i prodotti del Chianti: dal vino all'olio, dagli chef al 'trap'

Giovedì 29 novembre ai Georgofili si rinnova l'appuntamento con le eccellenze toscane


 Sarà dedicato al Chianti il dodicesimo appuntamento con il fortunato ciclo “I territori della Toscana e i loro Prodotti”, che si terrà giovedì 29 novembre dalle 9.30 all’Accademia dei Georgofili a Firenze, organizzato da Anci Toscana e Accademia dei Georgofili con il patrocinio di Unicoop Firenze. Anche stavolta si aspetta grande partecipazione ed apprezzamento per un una serie di eventi che hanno come obiettivo quello di valorizzare le aziende e i produttori locali, rafforzando le sinergie con le amministrazioni comunali, promuovendo economia locale e turismo, e creando anche un nuovo rapporto con la grande distribuzione. I prodotti locali offrono infatti notevoli opportunità di tradizione e freschezza, un valore aggiunto prezioso per i consumatori, la GDO e i giovani che hanno intrapreso o vogliano intraprendere la carriera di imprenditori agricoli, seguendo l’obiettivo della tipicità e della qualità. Insomma una vetrina importante e ormai riconosciuta. Il programma si aprirà alle 9.30 con gli interventi di Massimo Vincenzini presidente dell’Accademia dei Georgofili; Marco Remaschi assessore regionale all’Agricoltura, il sindaco Vittorio Gabbanini per Anci Toscana e David Baroncelli Presidente Unione comunale del Chianti. Modera lessandro Pacciani, presidente del Centro studi sull’organizzazione economica dell’agricoltura e sullo sviluppo rurale “Gaia” dell’Accademia dei Georgofili.

Saranno presenti Massimiliano Pescini, sindaco di San Casciano Val di Pesa; Marcello Bonechi, sindaco di Castellina in Chianti; Paolo Sottani, sindaco di Greve in Chianti; Giacomo Trentanovi sindaco di Barberino Val d’Elsa; Davide Venturini vicesindaco di Tavarnelle Val di Pesa.

Dopo le relazioni tecniche, introdotte Giovanni Manetti presidente Consorzio Vino Chianti Classico, sarà la volta degli interventi degli operatori locali: azienda agricola Montepaldi, Biodistretto del Chianti, Olio Dop Chianti Classico, i viticoltori di San Casciano e San Donato in Poggio, lo chef Matia Barciulli dell’Osteria di Passignano, Chiantiform, i macellai e l’arte dei beccai, la chef Maria Probst della Tenda Rossa, l'Associazione Ristoranti dell'Olio, per finire con l’agricoltore ‘trap’ dei Dei Duova, Riccardo Lupino.

Concluderà la mattinata la presentazione e degustazione dei prodotti tipici a cura di Nicola Menditto.

Redazione Nove da Firenze