Rubrica — Agroalimentare

AgroInnovation Award: all'Accademia dei Georgofili i vincitori della III edizione

Il premio agli studenti che nel corso del 2019 si sono distinti con una tesi di laurea particolarmente innovativa in ambito agrario. Aperto fino al 31 dicembre 2020 il bando di partecipazione per la quarta edizione del premio


Firenze, 29 settembre 2020 – Image Line, in collaborazione con l’Accademia dei Georgofili questa mattina ha premiato con l’AgroInnovation Award, gli studenti delle facoltà di agraria che hanno saputo distinguersi nel corso del 2019 con tesi di laurea particolarmente innovative. La cerimonia, che ogni anno si svolge ad aprile, quest’anno è stata posticipata a causa del Covid-19. Gli organizzatori hanno comunque voluto dare il giusto riconoscimento all’impegno di questi giovani e, sfruttando le possibilità che il digitale mette a disposizione, hanno pensato ad un evento online che ha permesso ai vincitori di partecipare in piena sicurezza e presentare i lavori che sono valsi loro il premio.

Le tesi premiate quest’anno hanno evidenziato una particolare attenzione ai temi della sostenibilità nello sviluppo delle colture, la garanzia dell’eccellenza dei prodotti Made in Italy e l’agricoltura di precisione con una particolare attenzione anche ai temi legati alla malnutrizione nei paesi sottosviluppati dovuta alla carenza di nutrienti, un problema che colpisce circa 2 miliardi di persone al mondo portando a gravi conseguenze sanitarie, economiche e sociali. Dal momento che è molto difficile pensare di risolvere questo grave problema assicurando una dieta equilibrata e variegata a tutta la popolazione mondiale, una delle tesi premiate propone proprio la biofortificazione delle colture di base dell'alimentazione come una valida soluzione.

La commissione tecnica che ha esaminato le candidature, composta da membri dell’Accademia ed esperti del settore, ha selezionato 2 tesi di Dottorato per le tematiche Agricoltura di precisione e Valorizzazione delle produzioni Made in Italy, alle quali è stato assegnato un premio del valore di 1.500 euro, e 8 tesi di Laurea Magistrale per le quali è stato istituito un premio del valore di 1.000 euro per ognuna delle seguenti aree tematiche: Sostenibilità degli agrosistemi e protezione dell’ambiente, Agrometeorologia e Gestione delle risorse idriche, Ingegneria Agraria e meccatronica, Nutrizione delle Piante, Difesa delle colture, Innovazione varietale e genomica, Zootecnica, Economia Agraria.

Oltre al premio in denaro, agli studenti premiati è stata data la possibilità di pubblicare la propria tesi sulla testata online AgroNotizie e sul portale web dell’Accademia dei Georgofili. Un’occasione importante, che permetterà agli studenti di stabilire un primo contatto con chi opera nel settore e rendere visibili i propri progetti a una community, quella di Image Line, che oggi conta più di 239.000 iscritti.

L’iniziativa, giunta al quarto anno, attualmente è in corso con il bando dell’edizione 2020 al quale è possibile iscriversi entro il 31 dicembre e coniuga il comune obiettivo di Image Line e Accademia dei Georgofili, di premiare gli studenti delle facoltà di agraria che riescono a emergere grazie alla genialità delle proprie idee. La genuinità del progetto e la volontà di rendere l’iniziativa duratura nel tempo trova conferma anche nella firma del protocollo di intesa che Image Line e Accademia dei Georgofili hanno appena rinnovato per il prossimo triennio.

I vincitori della 3° edizione di AgroInnovation Award

1. Agricoltura di precisione

Donato Romano - Bernalda (Matera)– Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa – premiato per la tesi di Dottorato “Società miste e sistemi bioibridi come strumenti per l'indagine biologica e la progettazione bioispirata”.

2. Valorizzazione delle produzioni Made in Italy

Maria Elena Marescotti - San Zenone al Lambro (Mi) – Università degli Studi di Milano – premiata per la tesi di dottorato “La valorizzazione della carne di ungulati selvatici: evidenze da una analisi empirica Italiana”.

3. Agrometeorologia e gestione delle risorse idriche

Roberto D’Ambrosio - Grottaminarda (Avellino)– Alma Mater Studiorum, Università di Bologna - premiato per la tesi di laurea “Influenza del deficit idrico sul metabolismo degli antociani nella varietà Sangiovese”.

4. Difesa delle colture

Alessandro Bigi - Massa (MS)– Università di Pisa – premiato per la tesi di Laurea Magistrale “Impiego in campo di Trichoderma gamsii T6085 per controllo della Fusariosi della spiga nel grano”.

5. Economia agraria

Iacopo Bianconi – Città di Castello (Perugia) - Università degli Studi di Perugia – premiato per la tesi di Laurea Magistrale “Il costo delle macchine agricole nell’agricoltura di precisione applicata ai seminativi”.

6. Ingegneria Agraria e Meccatronica

Marco Davide Michel Torrente – San Giuliano Milanese (Mi)– Università degli Studi di Milano – premiato per la tesi di laurea Magistrale “Realizzazione di un prototipo di cable robot a scala di laboratorio per applicazioni di monitoraggio e gestione colturale a elevata precisione”.

7. Innovazione varietale e genomica

Arianna Frittelli – Viterbo - Università degli Studi della Tuscia, premiata per la tesi di laurea Magistrale “Ingegneria metabolica dei carotenoidi in frumento duro per la biodiversificazione in β –carotene mediante la tecnologia CRISPR/Cas9”.

8. Nutrizione delle Piante

Meiyi Wuong – Sassuolo (Mo) - Università di Verona, premiata con la tesi di Laurea Magistrale “Caratterizzazione di un nuovo complesso ferrico: valutazione della mobilità attraverso il profilo del suolo e della capacità fertilizzante”.

9. Sostenibilità degli agroecosistemi e protezione dell’ambiente

Aurora Audino – Rivoli (Torino) – Politecnico di Torino, premiata con la tesi di Laurea Magistrale “Sostenibilità degli agroecosistemi e protezione dell’ambiente”.

10. Zootecnica

Marica Raimondo _ Grazzanise (CE)– Università degli studi di Napoli Federico II – premiata per la tesi di Laurea Magistrale “Tracciabilità del latte e della mozzarella di bufala tramite profilo metabolomico”.

Redazione Nove da Firenze