Innovazione gestionale: un premio all’Azienda Pubblica Servizi alla Persona Città di Siena


Il premio Mediolanum Award for Service Quality and Innovation 2009, organizzato da Banca Mediolanum con il contributo scientifico dell’Università Bocconi di Milano, è stato assegnato all’Asp Città di Siena. L’Azienda Pubblica Servizi alla Persona ha ricevuto il premio come migliore ente per l’innovazione gestionale. “Sono particolarmente soddisfatta e orgogliosa del premio – dichiara Donatella Buti, presidente Asp - E’ un importante riconoscimento per la nostra Azienda che, dopo aver partecipato ad una accurata selezione fra più di 110 Amministrazioni, pubbliche e private del settore socio-sanitario, si è aggiudicato il premio in questione, insieme ad altre 3 amministrazioni del nord, risultando peraltro prima per il settore dell’innovazione gestionale. Motivo di ulteriore soddisfazione è l’avere ricevuto tale riconoscimento, dopo un’attenta valutazione ad opera di una commissione scientifica esterna che ha operato alla "cieca". Ringrazio, anche a nome di tutto il Consiglio di Amministrazione e del Collegio dei Revisori, la Direzione e tutto il personale che con grande impegno ha lavorato alla buona riuscita di questa nostra sfida”. “Tra le quattro realtà premiate – afferma il professor Emilio Tanzi del Cergas Bocconi e collaboratore del Css lab - all’Asp Città di Siena è stato assegnato il premio Innovazione gestionale in quanto l’azienda senese è riuscita a introdurre un sofisticato sistema contabile in grado di supportare la gestione dei propri servizi, adeguatamente supportato da interventi di accompagnamento organizzativo, volti ad accrescere le competenze presenti in azienda”. Nel corso degli ultimi anni la struttura ha ampliato il proprio portafoglio prodotti aggiungendo agli originali servizi di assistenza (servizi residenziali per anziani e servizi per disabili) ulteriori servizi trasferiti dal Comune di Siena quali le farmacie Comunali l’assistenza domiciliare e la cucina centralizzata aumentando quindi la complessità delle attività gestite. Per questo motivo, è stato intrapreso un importante percorso di riorganizzazione interna, opportunamente affiancato dall’elaborazione di un sistema informativo in grado di supportare e monitorare in modo adeguato l'insieme delle attività poste in essere, in un'ottica di pianificazione, programmazione e controllo di natura strategica. Il riconoscimento è stato ritirato da Biancamaria Rossi dopo aver presentato il progetto nel corso della cerimonia di premiazione. “Il programma analizzato e premiato – dichiara Rossi - ha avuto per oggetto l’Adozione della Contabilità economica e sistema informatico contabile integrato coordinato dal Annamaria Giorni dirigente amministrativo Asp. Gli operatori dell’ASP, si sono dedicati con interesse e forte impegno all'implementazione del nuovo sistema garantendo, anche nella delicata fase della transazione, il mantenimento degli standard di qualità nell'erogazione dei servizi, pertanto a tutto il team rivolgo i complimenti per il risultato da loro raggiunto”. Il progetto “Adozione contabilità economica e sistema informatico contabile integrato” sarà pubblicato, oltre che negli atti del Convegno, nella rivista Mecosan, curata dalla Bocconi e molto nota nel campo sanitario e socio-sanitario.

Redazione Nove da Firenze