Libri: tutti saremo traditi e tradiremo?


Nella vita nessuno è immune al tradimento. Meglio allora imparare a convivere con questa “certezza” perché l’infedeltà fa parte del gioco della vita. E’ uno degli ingredienti certi nel percorso sociale e nelle relazioni interpersonali di ognuno di noi. Tradiremo e saremo traditi. Sarà un amico, la moglie, la fidanzata. Potremo essere traditi anche da noi stessi. Ma allora come reagiremo? Al Caffè della Versiliana invernale promosso ed organizzato dalla Fondazione La Versiliana in collaborazione con il Comune di Pietrasanta e la Banca del Credito Cooperativo della Versilia e della Lunigiana, dopo l’incontro esclusivo con Valeria Marini e Vittorio Cecchi Gori di 24 ore prima, torna domani, sabato 6 dicembre (inizio ore 17,15. Ingresso gratuito) lo psichiatra e scrittore Paolo Crepet. Sarà il Chiostro di S. Agostino, in Piazza Duomo, ad ospitare l’incontro con uno degli specialisti della psiche più famosi d’Italia che presenterà il suo nuovo libro “A una donna tradita”. In quest’opera, dopo aver analizzato il rapporto di coppia e molti dei rapporti interpersonali, Crepet racconta la storia di una donna e delle tante donne che sono state in lei, la madre, le amiche e che saranno in lei, la figlia, le nipoti. E dei tanti tradimenti che può contare nella sua esistenza. Quello di un padre e di una madre, degli uomini, di chi ha messo al mondo, di un'idea, di un luogo. E a una donna che è stata tradita e che tradisce potrebbe anche capitarle di pensare di farcela da sola, senza relazioni, senza amore, senza figli, senza storia, senza luogo, senza fede. Lei sola con la sua vita mimetizzata nelle vite degli altri, trasparente in una città, sola senza un progetto, forse nemmeno una speranza. Ma può una donna vivere senza null'altro che se stessa? Possiamo augurarcelo? E noi siamo così diversi da quella donna o rischiamo di credere di poter essere autarchici in un mondo che offre molto, troppo e sottrae il necessario? Prossimo incontro domenica 14 dicembre con il Caffe-Concerto pre-natalizio dedicato alle celebrazioni dei 150 anni della nascita Giacomo Puccini con le stars del Festival di Torre del Lago in collaborazione con la Fondazione Festival Pucciniano (conduce Romano Battaglia). Le puntate del Caffè sono trasmesse la domenica sera alle 21 sull’emittente 50 Canale.

Redazione Nove da Firenze