San Casciano in Val di Pesa: wireless in biblioteca


SAN CASCIANO IN VAL DI PESA- Gratis e da ora in poi anche senza fili. La biblioteca comunale di San Casciano potenzia le proprie capacità multimediali mettendo in campo un nuovo servizio che permette di navigare in internet anche dal proprio portatile. In un’ottica di modernizzazione dei servizi pubblici, l’amministrazione comunale di San Casciano ha appena attivato l’uso della tecnologia wireless negli ambienti della biblioteca comunale dove, oltre al tradizionale collegamento alla rete attraverso le postazioni fisse, è possibile navigare dal proprio pc previa identificazione al desk.
“Sempre più spesso – dichiara Franco Agnoletti, assessore al Centro Elaborazione Dati - tra gli strumenti necessari allo studio, al tradizionale libro si affianca la connessione ad internet. Un’esigenza nuova che richiede l’utilizzo di una tecnologia all’avanguardia, ancora non molto diffusa tra le pubbliche amministrazioni. La biblioteca di San Casciano accoglie la spinta all’innovazione e mette a disposizione degli utenti un servizio utile soprattutto agli studenti”. Navigare dal proprio pc è possibile in tutti gli ambienti della biblioteca aperti al pubblico e cablati: sala lettura, zona internet e giardino esterno che si estende fino all’attigua piazzetta Samonà. La connessione può durare al massimo un’ora al giorno (mezz’ora dal fisso).
Per accedere al servizio è necessario registrarsi: all’utente è richiesto il rilascio dei propri dati anagrafici e di un documento d’identità valido. La consegna della nuova tessera (la cui validità è senza limiti di tempo) avverrà nell’arco di una settimana e consentirà al possessore di collegarsi alla rete in modo automatico. Altra novità da segnalare è il nuovo sistema di gestione condivisa che attiva il collegamento della banca dati utenti della biblioteca comunale di San Casciano a quella della rete fiorentina dello SDIAF. Con la stessa card che permette di accedere alle postazioni multimediali, tra qualche settimana, sarà possibile usufruire del servizio di prestito della rete fiorentina SDIAF. Nello specifico, in virtù di un nuovo assetto che mira ad uniformare la banca dati della biblioteca comunale di San Casciano a quella condivisa dal circuito SDIAF, la nuova tessera, valida per tutte le biblioteche del sistema, permetterà con una sola registrazione di diventare utente di tutti i punti di informazione bibliografica della rete che aderiscono al nuovo assetto. Poiché la configurazione è in corso di ultimazione, chi volesse accedere al prestito può adoperare la vecchia tessera.

Redazione Nove da Firenze