A quattromila chilometri da casa


E' il titolo di una serie di iniziative promosse da Comune di Firenze fino al 27 marzo 2006 in onore di Mario Rigoni Stern.
Lo scrittore è nato ad Asiago nel 1921 ed è cresciuto tra i pastori sull’Altopiano di Asiago, appena terminata la Grande guerra.
È entrato alla Scuola Militare d’alpinismo di Aosta nel 1938, e, più tardi, ha combattuto nel battaglione alpino, in Albania, Russia, Grecia e Francia. Dopo essere stato fatto prigioniero dai tedeschi, firmato l’armistizio l’8 settembre 1943, viene trasferito nella Prussia orientale. Rientrerà a casa, a piedi, soltanto il 5 maggio 1945.
Nel dopoguerra Mario Rigoni Stern non si è più mosso dal suo paese natìo, dove risiede tuttora nella casa che lui stesso ha costruito. Ha lavorato fino al 1970 presso il catasto comunale, e poi si è dedicato a tempo pieno alla carriera di scrittore.
Nel 1953, viene puibblicato il suo primo romanzo Il sergente nella neve, che diventa subito un classico della letteratura moderna italiana, e che narra, autobiograficamente, la storia di un gruppo di alpini italiani durante la ritirata di Russia.
Nel 1962, pubblica Il bosco degli urogalli, che consacra il legame dello scrittore con la sua terra e il legame tra memoria e natura che diventa l’essenza dei suoi lavori.
Nel 1978 continua questa sua autobiografia dei ricordi con Storia di Tönle.
Nel 1985 ha presentato al pubblico L’anno della vittoria e nel 1995 Le stagioni di Giacomo.
Stern collabora con “La Stampa”, per la quale ha scritto racconti brevi, e si è dedicato a studi storici, tra cui il volume 1915/18. La guerra sugli Altipiani. Tra il 1975 e il 2000 ha scritto Tra due guerre e altre storie in cui ha riunito cinquanttotto storie. Per il quotidiano torinese ha pubblicato parte di questi racconti nel 1989 con il titolo di Il magico Kolobok.
Il Gruppo “Amici della Montagna”, ha presentato una raccolta di firme per candidare lo scrittore alla carica di senatore a vita.
Il comune di Firenze ha organizzato, in vari punti della città, una serie di incontri che vedrà protagonista Mario Rigoni Stern e la presentazione di materiale che lo riguarda come foto e films. Sabato 25, presso Palazzo Vecchio, Stern riceverà la cittadinanza onoraria.

Andrea Veronese

17 marzo 2006 - ore 17.00
Sala Ferri
Gabinetto Vieusseux, Piazza Strozzi
PRESENTAZIONE DELLA FONDAZIONE NUTO REVELLI Intervengono: Marco Revelli, Nicola Labanca, Corrado Stajano, Michele Calandri, Giovanni Gozzini, Simone Siliani.
Proiezione dell’audiovisivo “Per Nuto” di Guido Chiesa e Luca Gasparini
22 - 27 marzo
Teatro Puccini - Via delle Cascine, 41
L’ARMIR - L’Armata Italiana sul fronte russo, 1942 - 1943
Mostra di foto, documenti, manoscritti, pubblicazioni a cura dell’ Istituto Storico della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Cuneo.
La mostra è aperta tutte le sere in orario di spettacolo, e da lunedì al venerdì 15.30 - 19.00, sabato 10.00 - 13.00 ingresso libero
22 - 24 marzo - ore 21.00
23 e 24 marzo - ore 10.00 repliche per le scuole medie inferiori classe 3ª e superiori
Teatro Puccini - Via delle Cascine, 41
Occupazioni Farsesche in ARMIR
Partitura scenica di Alessandra Bedino e Riccardo Sottili tratta da testi e documenti dei reduci della ritirata di Russia. Con Alessandra Bedino e Alessio Targioni, scene, luci e regia Riccardo Sottili
Biglietto studenti Euro 5
Info e prenotazioni Beatrice Capelli cell 347 1649768 - tel. 055 362067
25 - 27 marzo - ore 21.00 (domenica ore 16.45)
Teatro Puccini - Via delle Cascine, 41
IL SERGENTE di Marco Paolini
Con Marco Paolini e la partecipazione di Marco Austeri

Biglietto I settore Euro 21 - II settore Euro 19 (esclusa prevendita)
Info e prevendite 055 362067
25 marzo - ore 11.00
Salone dei Cinquecento - Palazzo Vecchio
CONFERIMENTO DELLA CITTADINANZA ONORARIA A MARIO RIGONI STERN
Interviene Mario Isnenghi con la partecipazione di Marco Paolini, Riccardo Sottili e Alessandra Bedino
25 marzo - ore 17.00
Auditorium RAI Sede Regionale Toscana - Largo Alcide De Gasperi, 1
Proiezione del film-inchiesta “TRAGEDIA SUL DON” di Massimo Sani, produzione RAI
Saranno presenti: Nicola Cariglia, Direttore Sede Regionale per la Toscana della RAI, il regista e Mario Rigoni Stern. Introduce Nicola Labanca
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Redazione Nove da Firenze