A Carrara il 5° salone dell’auto a trazione integrale: 100 espositori e oltre 130 marchi
Per la prima volta in Italia il nuovo Nessie di Giugiaro


Carrara – Mentre per i fuoristrada continua l’ottimo trend di mercato (+14,3% di vendite nel 2004) appena confermato anche per il 2005 dall’Unrae (Unione Rappresentanti Autoveicoli Esteri), si apre a Carrara 4x4Fest (7 - 9 ottobre), quinto Salone dell'Auto a Trazione Integrale, unica vetrina italiana della categoria che espone, tra l’altro, per la prima volta in Italia, il prototipo del nuovo SUV disegnato da Giorgio Giugiaro su base Mitsubishi e battezzato Nessie, come il mostro di Lochness.

Il presidente di CarraraFiere Giancarlo Tonini e il direttore generale Paris Mazzanti, hanno presentato oggi la manifestazione alla stampa: “Gli espositori sono circa 100 (+10%), i marchi rappresentati oltre 130 (+70%), 15 mila i metri quadrati coperti e altri 25 mila all’aria aperta. Il Salone”, hanno aggiunto, “ha raggiunto la piena maturità. Ci sono i marchi che contano e l’impegno evidente dei costruttori. Quanto alla formula – vetrina di auto, possibilità di provarle in pista, raduni ed eventi speciali per i mezzi privati - incontra il pieno favore sia degli espositori che dei visitatori”.

Protagonisti di 4x4Fest i principali produttori: Audi, Fiat, Land Rover, Isuzu, Kia, Mitsubishi, Subaru, Suzuki, Jeep Chrysler, Volvo. Mercedes presena la nuova Classe M, il gruppo Bondesan i suoi mezzi made in Usa, la coreana SsangYong i suoi modelli al centro di stupefacenti performances di mercato nel 2004 (+990% la Musso, + 590% la Rexton) e Hyundai la Tucson, nuovo campione di vendite (+290% nel periodo gennaio-settembre 2005, seguita dalla Rexton, +78%).

Completano il panorama dell’offerta le maggiori case di accessori (Euro Four Wheeler, Aylmer Motors Italia, Furlanetto, Jeep & Jap, Jeppone, Coronel Tapiocca, Polaris Italia, Speed Quad, etc.) e i migliori tour operator specializzati (tra cui Adventur Operator, Orientations-Dimensione Avventura) con tante proposte vecchie e nuove di itinerari off road.

Tre le piste realizzate per la circostanza in aree adiacenti la Fiera: una tecnica per i test di 4x4 e SUV in esposizione; una veloce con Mistubishi e Subaru Impreza in prova; una per le prove del Master 4x4 organizzato dalla FIF, la Federazione Italiana Fuoristrada.

Con la regia della FIF, il calendario del Salone prevede quattro eventi; il 2° Raduno Internazionale delle Cave; il 1° Sand Experience; il1° Raduno SUV & Food e l’8° Masters 4x4 by FIF. Quest’ultimo è l’Olimpiade dei fuoristrada: 28 gli equipaggi in gara, 5 composti da sole donne.

Il Raduno delle Cave (8 e 9 ottobre) apre per una volta al turismo le antiche vie del marmo, altrimenti proibite. Un itinerario spettacolare di 100 chilometri che si percorre in 6/7 ore non senza opportune soste enogastronomiche (iscrizioni: auto/quad + pilota € 30, passeggeri € 10, gratis i bambini fino a 12 anni). Sand Experience si svolge invece su una pista di 800 metri sulla spiaggia di Marina di Carrara, a due passi dalla Fiera, e offre al popolo dei fuoristrada la possibilità di capire quant’è dura la Parigi-Dakar (9 ottobre, ore 14–18, iscrizione gratuita).

Anche SUV & Food è al debutto (9 ottobre). Il modello è la caccia al tesoro. Si tratta di seguire un manuale di istruzioni lungo un tracciato, tra Lunigiana e Golfo dei Poeti, che attraversa località ricche di prodotti tipici e ottimi ristoranti (iscrizioni: auto + pilota € 50, passeggeri € 20, degustazioni gratuite). Infine il Masters 4x4 by FIF (8, 9, 10 ottobre), un concorso completo di fuoristrada riservato ai club, con impegnative prove tecniche specifiche, alle quali il pubblico potrà assistere sia all’interno che all’esterno della Fiera.

Redazione Nove da Firenze